«Mostriamo ai bambini la vita senza il cellulare» Per Paolo Mottana, docente di filosofia dell'educazione, bisogna coinvolgere i più giovani con qualcosa di stimolante e appassionante, capace di competere con gli smartphone

di Marzio Di Mezza.

Roma, 17 Luglio 2017 – Un italiano su tre ammette di essere dipendente dalla tecnologia. Secondo uno studio di Gfk condotto in 17 paesi del mondo che ha coinvolto 22mila persone, sono gli italiani, soprattutto i trentenni seguiti dagli adolescenti, a riconoscere una spiccata dipendenza da smartphone, tablet, pc e computer, mentre nel resto del mondo Cina, Brasile e Argentina sono i paesi in cui la popolazione trova più difficile fare una pausa dallo schermo.  Continua a leggere