Pubblicato il: 7 settembre 2017 alle 12:40 pm

Costalli (MCL): «Noi cattolici non ci arrendiamo al declino» A Senigallia una due giorni su lavoro, famiglia e ripresa economica

di Giuseppe Picciano.

Senigallia (Ancona), 7 Settembre 2017 – Gli appuntamenti all’orizzonte sono di portata tale da poter cambiare le sorti del Paese, in questo scorcio di legislatura dominato dalle incertezze della crisi economica e delle fughe in avanti verso la ripresa: la legge di stabilità dirà molto sulle scelte della politica destinate a ripercuotersi sulla vita dei cittadini. C’è poi la famiglia, Cenerentola del nostro tempo, che sarà al centro della Conferenza nazionale di fine settembre, organizzata dal Governo. E ancora la 48a Settimana sociale dei cattolici italiani, evento da cui molto ci si attende, in materia di riflessioni e proposte sui cambiamenti del mondo del lavoro, sul contrasto alla precarietà, sul rilancio dell’occupazione.

Cosa ne pensano di tutto questo i cattolici? Quali le loro aspettative e le loro opinioni? Di tutto questo si parlerà a Senigallia (Ancona) si svolgono i lavori del Seminario nazionale di studi e formazione che tradizionalmente il Movimento Cristiano Lavoratori organizza alla ripresa delle attività associative dopo la pausa estiva.

«Il lavoro che vogliamo. Libero, creativo, partecipativo e solidale. Attraverso il lavoro, lo sviluppo dell’Italia e la crescita dell’Europa» è il tema scelto per la due giorni di dibattito che vedrà la partecipazione di oltre 500 dirigenti del MCL provenienti da tutta Italia.

Il programma prevede venerdì 8 settembre, nella mattinata, dopo l’introduzione ai lavori del presidente MCL, Carlo Costalli, l’intervento di Monsignor Fabiano Longoni, Direttore dell’Ufficio Nazionale per i Problemi Sociali e il Lavoro della Cei; nel pomeriggio invece sarà la volta del Professsor Mario Taccolini, Prorettore e Ordinario di Storia Economica, nonché membro del Centro di Ateneo per la Dottrina sociale della Chiesa dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. La mattina di sabato 9 settembre sono attesi fra gli altri gli interventi del Presidente di Copercom, Domenico Delle Foglie, oltre che di Sergio Gatti, Direttore Generale di Federcasse nonché Vice presidente del Comitato organizzatore delle Settimane Sociali, e del Vescovo di Senigallia, Monsignor Francesco Manenti. L’ultima sessione dei lavori sarà focalizzata invece sul complesso cammino dei giovani che si affacciano nel mondo del lavoro: parteciperanno al dibattito, nel pomeriggio di sabato, fra gli altri la Delegata nazionale dei Giovani MCL, Maria Pangaro, e Francesco Nespoli, dirigente di Adapt.

Insomma i cattolici si organizzano e rilanciano il loro ruolo di protagonisti per il bene del Paese: «Noi, che non ci arrendiamo al declino, cerchiamo di dare un contributo di idee e di opere, anche in vista della 48a Settimana Sociale dei Cattolici Italiani», ha dichiarato il presidente del MCL, Carlo Costalli, presentando l’iniziativa.

neifatti.it ©