lunedì, Agosto 8, 2022
HomeSaluteBenessereArrivano i primi freddi, ecco la frutta e la verdura d’autunno per...

Arrivano i primi freddi, ecco la frutta e la verdura d’autunno per difendersi

A cura della dottoressa Teresa Esposito*.

Autunno, inverno e i primi freddi: è importante che il corpo sia al massimo della forma affinché sia in grado di fronteggiare i malanni di stagione. Quale miglior prevenzione possibile se non è un’alimentazione sana e una scelta accurata dei cibi da assumere?

Una giusta alimentazione per l’autunno e l’inverno, infatti, permette al corpo di prepararsi nel migliore dei modi: la natura, è meravigliosa e per questo pensa a tutto. Durante questa stagione, produce tutti quegli alimenti che fortificano il fisico. Le sostanze nutritive contenute nei cibi autunnali, sono adatte per affrontare il periodo freddo. Cogliere la frutta e la verdura che la natura propone per l’autunno inverno ci aiuterà ad affrontare e combattere nel migliore dei modi i malanni invernali.

Tra i rimedi naturali per prevenire l’influenza di stagione le castagne, le melagrana, la famiglia dei broccoli e dei cavoli nonché i cachi. Tutti questi alimenti infatti sono ricchi di sostanze nutritive ma soprattutto di antiossidanti, vitamine e sali minerali che rinvigoriscono il sistema immunitario oltre che a rafforzare le ossa, combattere il colesterolo e, da non sottovalutare, potenziare l’azione anti-tumorale. Il cavolo verde, come tutte le crocifere, è ricco di composti ad attività anti-tumorale tra cui il sulforafano e l’indolo-3-carbinolo. Uno studio del 2007 pubblicato su Nutritional Pharmacology ha dimostrato che l’integrazione di questi composti della dieta può essere utile nel trattamento delle infezioni da papilloma virus, nella neoplasia intraepiteliale cervicale e nella papillomatosi respiratoria ricorrenti.

Inoltre, è buona abitudine abbondare in questo periodo con succhi d’arancia o di melagrana la mattina prima di iniziare la giornata per fare il pieno di vitamine A e C. C’è poi, la zucca in tutte le sue varianti che, grazie al suo gusto, è ottima per ogni tipo di piatto, dall’antipasto al dessert. Esistono poi molte essenze che aiutano naturalmente il corpo a rinforzarsi in vista dell’arrivo dell’influenza. Tra di essi ricordiamo l’echinacea e l’eucalipto che aiutano a combattere il raffreddore così come il peperoncino: un buon piatto di pasta aglio, olio e peperoncino è un toccasana per la salute. Per il mal di gola vale la pena utilizzare sempre il rimedio della nonna per eccellenza: una bella tazza di latte e miele prima di andare a dormire.

Tra i cibi che non possono mancare in tavola da ottobre, tra le altre verdure da sfruttare in questa stagione c’è la famiglia dei cavoli e dei broccoli, molto ampia, che propone tantissimi alimenti diversi ma accomunati dall’essere ricchi di sostanze nutritive. A loro si aggiungono il radicchio, ricchissimo di fibre e i fagioli, un vero tocca sana per l’intestino.

Per quel che riguarda la frutta tipica dell’autunno inverno, oltre alla melagrana, al cachi e alla castagna, non possono mancare in tavola l’uva bianca o rossa che, ricca di glucosio, è una vera e propria riserva di energia per il cervello. Lo stesso vale per la pera che essendo ricca di potassio, fosforo, magnesio e calcio è una grande risorsa per il fisico. Chiudono i fichi, sia freschi che secchi (anche se in questo caso diventano più calorici), ricchi di fibre, calcio e una vera riserva di energie per il corpo.

*medico chirurgo – dietologa

neifatti.it ©

ARTICOLI CORRELATI

I più recenti