«Sono solo un imprenditore»: morto Biagio Cava, il potente boss della camorra “dimenticata” dai giornali Scompare uno dei più spietati capiclan della Campania per anni in guerra con la famiglia dei Graziano per il controllo del Vallo di Lauro. Gli hanno ammazzato una figlia, una sorella e la cognata: lui è rimasto muto

di Gianmaria Roberti.

Roma, 2 Dicembre 2017- «Io un boss? Assolutamente no. Sono solo un imprenditore. I pentiti che mi accusano sono drogati e bugiardi». Così parlava di sé durante un’udienza Biagio Cava, che ha negato fino all’ultimo di essere il capo di uno dei più spietati clan della Campania. Come si conviene ai boss davvero irriducibili. Continua a leggere