Pubblicato il: 17 dicembre 2017 alle 1:00 pm

Il fascino di Lubiana nel periodo natalizio Visita nella capitale della Slovenia tra mercatini e musei bizzarri, camminando tra la neve e riscaldandosi con cioccolata calda e vin Brulè

di Angela Faiella.

Lubiana, 17 Dicembre 2017 – Lubiana, capitale della Slovenia, è una città dal piccolo centro storico, che lascia piacevolmente sorpresi. In questo periodo Natalizio i mercatini riempiono la città e rendono ancora più gradevole una passeggiata. È un piacere perdersi tra le stradine mangiando cibi tipici e bevendo vin brulè o una cioccolata calda, salire sul castello per guardare dall’alto la città.

Una zona da scoprire è il quartiere alternativo Metelkova nei pressi della stazione. Nei mesi più freddi molto probabilmente i colori dei murales sulle abitazioni spiccheranno ancora di più in contrasto con la neve al suolo. Ostacolo da non sottovalutare per una visita alla città è il freddo poiché le temperature sono spesso sotto lo zero.

Il centro storico, interamente pedonale, è attraversato dal fiume Ljubljanica. Per oltrepassarlo vi sono numerosi ponti tra cui il famoso Zmajski most (Ponte del drago). Il drago è il simbolo della città.

Nei pressi di questo ponte vi è il mercato di frutta e verdura e una parte dei mercatini di natale dove è possibile comprare ghirlande fatte a mano ed addobbi, dolci natalizi e street food tipici dei balcani. Tra i piatti tipici vi è la pljeskavica, simile ad un hamburger gigante che preparano al momento e i Ćevapčići simili a salsicce di carne trita anche essi preparati al momento, da gustare in un panino caldo con Ajvar, una salsa ai peperoni.

Nella parte più alta della città si erge il castello, facilmente raggiungibile con la funicolare. Più volte ricostruito a causa dei numerosi popoli che si sono succeduti e delle guerre avvenute nei secoli, gode di un’ottima vista sulla città.

Per passare un’oretta al caldo divertendosi, si può tenere in considerazione la visita ad un piccolo museo “bizzarro” che consente di camminare sul soffitto, risolvere rompicapo e divenire piccolissimi: il “museo delle illusioni”.

Nel periodo Natalizio un momento atteso da grandi e piccini è quello dell’accensione delle luci natalizie all’imbrunire.

Chiudete gli occhi e immaginate di camminare tra i vicoli, nel mercato, di avere l’acquolina in bocca per i profumi di carne arrostita oppure di essere sul castello con un sottofondo natalizio che porta sempre buon umore. (foto di Angela Faiella per neifatti.it)

neifatti.it ©