Pubblicato il: 26 dicembre 2017 alle 9:00 am

Una settimana da ridere

di Antonio Riscetti.

Lunedî

Matteo Renzi: «È vero, il mio consenso adesso è in calo». È la prima volta che sono d’accordo con lui.

 

CasaPound: «Nelle regioni rosse troviamo terreno fertile». Ecco bravi, andate a zappare.

 

Ritrovato appunto di Falcone: «Berlusconi paga i boss». Quindi, Berlusconi era solo l’utilizzatore finale della mafia.

 

Martedì

Mentre parla Mattarella la Raggi si addormenta. La notizia sarebbe scrivere chi è rimasto sveglio.

 

È morto Law, il cardinale di Boston che coprì i casi di pedofilia. Preoccupazione tra gli angeli.

 

Como: il sindaco vieta l’elemosina a Natale. L’aumento di stipendio dal 23 gennaio.

 

Mercoledì

La ministra dell’istruzione Fedeli inciampa sul congiuntivo. È evidente che non conosca la grammatica. Dubbio: come ha fatto carriera visto che non è neanche figa?

 

Anna Mazzamauro fu picchiata sul set. Trovare qualcuno che la molestasse è risultato impossibile.

 

La Raggi: «Non mi ricandido». Altrimenti come farebbe a incolpare il sindaco precedente?

 

Giovedì

Le salme di Vittorio Emanuele III e della regina Elena sono tornate in Italia, ma se qualcuno ci bombardasse di nuovo sarebbero le prime a scappare.

 

Milano: furto in un negozio Prada. Questa volta senza battere lo scontrino.

 

Banche: Renzi: «Il Pd esce a testa alta». Così non è costretto a guardare in basso.

 

Venerdì

Fornero agli esodati: «Non farò più il ministro, nemmeno se me lo venissero a chiedere in ginocchio». Ma guarda che sono in quello stato per colpa tua.

 

Ultimatum di Calenda sull’Ilva di Taranto: «Se il Tar accoglie la sospensiva, spegniamo l’azienda il 9 Gennaio». O morti di cancro o morti di fame.

 

Taranto: un call center paga 33 cent l’ora: ok, ne offro 35 se non mi disturbate durante la pennichella.

 

Sabato

Gli operai Melegatti saranno in cassa integrazione fino a Pasqua. Poi saranno crocifissi.

 

Australia: per rubare una bambola gonfiabile sfonda la vetrina del sexy shop. Con cosa?

 

Wanna Marchi terrà un corso sulle televendite. Ai primi dieci iscritti in regalo un sacchettino col sale.

(Per gentile concessione del Roma)

neifatti.it ©