Pubblicato il: 5 gennaio 2018 alle 1:00 pm

Da nord a sud, la solidarieta’ nel giorno dell’Epifania Regali e piccoli ma importanti gesti che arrivano negli ospedali e nei centri per bisognosi, così l’Italia celebra l’importanza del donare. A Palermo la “befana” si ricorda anche degli animali. Donazioni e collette per le zone terremotate

di Fabrizio Morlacchi.

Milano, 5 Gennaio 2018 – Saranno più di mille i centauri che porteranno doni e una rumorosa allegria all’istituto don Orione di Milano e alla Sacra Famiglia di Cesano Boscone. «L’iniziativa è nata nel 1967 per portare doni ai figli dei vigili urbani nei crocevia delle strade milanesi – ha ricordato Livio Lepori, presidente del Moto club Ticinese Raul Mondini -. Poi abbiamo deciso di continuare questa tradizione portando doni ai bisognosi e sostenendo con le nostre offerte alcune realtà di volontariato». Le offerte dei motociclisti verranno destinate all’Opera Pia San Francesco, a Vidas e ai terremotati delle Marche.

I motociclisti si ritroveranno alle 8 in corso Sempione (all’intersezione con la via Melzi D’Eril). Dopo il saluto di un rappresentante dell’amministrazione comunale e dell’Arcidiocesi, il corteo si muoverà su un itinerario stabilito con la Polizia Locale per raggiungere il Piccolo Cottolengo Don Orione (in via Santa Caterina) e successivamente l’Istituto Sacra Famiglia di Cesano Boscone.

A Firenze, la Befana arriverà all’Ospedale Pediatrico Meyer, dove scenderà direttamente in reparto per donare dolci e giocattoli (offerti dal personale del Comando dei Vigili del Fuoco di Firenze) ai piccoli pazienti. Nel pomeriggio, poi, la Befana si sposterà alla Loggia dei Lanzi, in piazza della Signoria dove darà prova delle sue capacità acrobatiche, calandosi dalla terrazza sopra la Loggia e distribuendo caramelle e dolcetti ai bambini. La Befana sarà coadiuvata da due Vigili del Fuoco, e il personale qualificato dei VVF presenterà in piazza l’iniziativa ‘Never Lost’, rivolta alla città, ai cittadini ed ai turisti che saranno presenti “per dare la consapevolezza e la conoscenza di tecniche importanti per l’autoprotezione”.

Sarà anche una Befana di solidarietà, che, hanno spiegato gli organizzatori: «oltre ad allietare le famiglie accorse in centro per trascorrere un pomeriggio di festa, vuole restituire una speranza di rinascita alle collettività del Centro Italia colpite dal terremoto: il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Firenze e l’Unità di Crisi del MiBACT raccoglieranno spontanee donazioni da destinarsi alla tutela e conservazione del patrimonio storico artistico danneggiato delle Marche».

Befana solidale per i bambini ricoverati al San Camillo di Roma, grazie ai lavoratori del commercio che hanno ottenuto il sostegno di Unicoop Tirreno. Il 6 gennaio i lavoratori porteranno la Befana ai bimbi ricoverati nel reparto pediatrico dell’ospedale: si tratterà per lo più di giochi e piccola elettronica di consumo messi a disposizione dalla Unicoop.

Anche a Napoli Epifania all’insegna del divertimento e della solidarietà per i piccoli degenti del Reparto Oncologico dell’Ospedale “Pausilipon”. Domani, a partire dalle ore 10,30, una Befana d’eccezione distribuirà doni ai baby pazienti. L’iniziativa è frutto della sinergia in essere tra i vertici dell’Associazione Onlus Sofia (Sostegno Operativo Famiglie Italiane Assistite) e quelli del Siap (Sindacato Italiano Appartenenti Polizia).

I volontari delle due organizzazioni, si legge in una nota, insieme agli uomini e alle donne della Polizia di Stato, regaleranno un momento di gioia ai bambini, distribuendo giocattoli della rinomata Ditta Clementoni e leccornie varie. La manifestazione sarà allietata dalla presenza di alcuni clown  dottori che  intratterranno i bambini con palloncini  e  giochi di prestigio. La presidente dell’Associazione Sofia, Sofia Bianco, ha spiegato che «la cerimonia si ripromette di offrire un momento di svago e spensieratezza ai bambini che rappresentano il nostro patrimonio più prezioso della nostra società. Specie a quelli che si trovano in un Reparto delicato come quello Oncologico bisogna offrire sempre nuovi stimoli per aiutarli a combattere, insieme al personale sanitario ed alle rispettive famiglie, le patologie di cui sono affetti».

Befana anche per gli animali a Palermo, dove i volontari dell’associazione Amici degli Animali – Città di Palermo presentano la nuova edizione de “La Befana per i meno fortunati”, in programma domenica 7 gennaio a Villa Trabia, dalle 9.30 alle 13.30. L’evento, che si tiene presso l’area sgambatura cani della Villa, è un’occasione per sostenere gli amici a quattro zampe e i bambini che vivono situazioni di disagio, contribuendo attivamente con le donazioni. Che tipo di donazioni? Semplice, si va dai croccantini alle scatolette, ma anche pane duro e medicinali per gli animali della città, mentre per i piccoli dell’Oratorio Santa Chiara e i senzatetto e gli ospiti della Comunità di Biagio Conte sono ben accetti giocattoli, indumenti, generi alimentari, coperte e medicine.

neifatti.it ©