Pubblicato il: 15 maggio 2018 alle 8:00 am

Dai rifiuti l’alta moda E' il senso dell'iniziativa nata sei anni fa a Frasso Sabino. La proloco, con il patrocinio del Comune, ha aperto le iscrizioni per designer, stilisti e creativi

di Angela Faiella.

Rieti, 15 Maggio 2018 – A Frasso Sabino, piccolo comune in provincia di Rieti, la creatività e il riciclo s’incontrano. Il 15 luglio vi sarà la sesta edizione di “Sfilata Frasso-Moda e Riciclo”. Bottiglie di plastica, zanzariere e pacchi di caffe diventeranno vestiti. I nastri audio-video verranno intrecciati ad uncinetto e i fondi delle scatole di cibo per gatti si trasformeranno in foglioline dorate che decorano abiti. Proprio come le fiabe vi sarà un lieto fine per i rifiuti.

Nel borgo laziale sono ormai sei anni che si promuove il riciclo e l’eco-sostenibilità con l’idea che tante cose intorno a noi non sono da buttare ma possono essere trasformate ed avere nuova vita. In questa sfilata è tutto eco-sostenibile, anche la scenografia che ogni anno è una vera e propria opera d’arte.

Il concorso è nato per iniziativa della proloco e del comune di Frasso Sabino. Il fine era sensibilizzare i cittadini al tema dell’eco-sostenibilità a poco tempo dall’inizio della raccolta differenziata. I partecipanti hanno come obiettivo la realizzazione di abiti con materiali completamente di riciclo. La giuria decreta il vestito più creativo e meglio eseguito e il vincitore è premiato con un premio in denaro.

In totale dalla prima edizione sono stati creati circa 100 abiti con una media di 20 abiti all’anno.

Vi è una giuria di qualità composta da persone provenienti da ambiti diversi. Alcuni sono giornalisti, altri si occupano di moda, o teatro. C’è chi proviene dal modo dello spettacolo. Solo per citarne alcuni: Odette Nicoletti (costumista del San Carlo) e Cristian Chiffi (hair designer). Conduttrice: Viviana Rapisarda (speaker di Radio Globo e Dimensione Suono Roma).

Quest’anno per la prima volta è stato introdotto un tema filo-conduttore per le creazioni ovvero “e vissero tutti riciclati e contenti”. «In questa edizione – ha raccontato a neifatti.it Simona Maresca, da due anni addetta alla comunicazione dell’evento – la sfilata fa un passo in avanti perché non si vuole solo invitare a fare la raccolta differenziata ma anche cercare di approfondire il circolo virtuoso del riciclo, cioè  come possono essere trasformati i vari materiali. Riciclare significa dare una nuova vita. Il tema si riferisce chiaramente al mondo del cinema e quello principesco della fiaba. Le fiabe finiscono con “e vissero tutti felici e contenti”: è una fine che indica un nuovo inizio. Mi sento di sottolineare che i più creativi restano la proloco e il comune per aver pensato a quest’iniziativa e gli abitanti di Frasso che l’accolgono ogni anno».

La proloco, con il patrocinio del comune, ha aperto le iscrizioni per designer, stilisti, artisti e creativi per ideare l’abito di alta moda completamente eco-sostenibile più originale.

Sarà possibile partecipare iscrivendosi entro il 29 giugno 2018. Il bando è già online su www.prolocofrassosabino.it.

neifatti.it ©