Pubblicato il: 16 maggio 2018 alle 8:00 am

Napoli, nasce un musical “mmiez ‘a via” su Pino Daniele Prende corpo un vecchio progetto pensato dallo stesso artista anni fa: si chiama “Musicanti”. Prima tappa a dicembre a Napoli, poi appuntamenti in tutta Italia

di Stefania Santorelli.

Napoli, 16 Maggio 2018 – In Piazza Santa Maria la Nova, a pochi passi dai luoghi natii di Pino Daniele, è stata presentata, alla presenza di sindaco, assessore alla Cultura e presidente della Municipalità, “Musicanti”, un’opera teatrale che debutterà a Napoli il prossimo 7 dicembre al Teatro Palapartenope, basata sull’immenso patrimonio musicale lasciato dall’artista napoletano. “Musicanti” è un musical oltre il musical, è «Musicanti ’Mmiezz ’a via», una storia inedita per raccontare il «musicante on the road».

La perfomance artistica, ispirata al teatro d’avanguardia e ai movimenti giovanili che hanno caratterizzato gli anni ‘70, è una storia molto originale scritta da Alessandra Della Guardia e Urbano Lione, realizzata e fortemente voluta dalla Società di produzione Ingenius Srl, con la direzione artistica di Fabio Massimo Colasanti.

«E’ una vecchia idea che aveva avuto lo stesso Pino a metà degli anni ’90 ma che per motivi di impegno e tempo non abbiamo potuto sviluppare – racconta il produttore Sergio De Angelis, durante la conferenza. Dopo la sua scomparsa ho pensato di riprendere quel vecchio progetto riutilizzando le canzoni edite, non è stato facile scegliere tra le tante bellissime canzoni quelle giuste per creare un racconto. Ma alla fine, ne abbiamo selezionate 32 e magicamente ci siamo resi conto che messi in sequenza quei brani già raccontano una storia».

Il giovane Antonio eredita da uno sconosciuto benefattore un locale storico che vive di musica “Ue Man”, ed è quindi costretto a tornare nella sua città natale, Napoli. Scoprendo in seguito che si trattava di suo padre, di cui non ha mai avuto notizia, sconvolto cerca di liberarsi del locale, ma sarà travolto da una serie di vicissitudini ed incontri con i vari protagonisti: conoscerà Anna cameriera e cantante, Dummì, Teresina e Rita, ‘O Scic, Donna Concetta e Tatà… “Musicanti” porta sul palcoscenico un lavoro d’intreccio che mette in relazione canzoni, drammaturgia e tradizione partenopea per dare vita a una esperienza teatrale e musicale nuova ed unica.

Ogni sera saliranno sul palco 10 attori/cantanti, 10 ballerini e, ad arricchire lo show la Band Resident d’eccezione, che si esibirà live suonando le storiche canzoni di Pino Daniele, colonna portante della storia, e proponendo gli arrangiamenti originali secondo la rigorosa direzione artistica di Fabio Massimo Colasanti, musicista di prestigio italiano e internazionale e stretto collaboratore di Pino per più di vent’anni.

Pino Daniele è stato l’artista che, con le sue capacità artistiche, ha espresso nei testi delle sue canzoni le molteplici identità di una città difficile, densa di culture e ricca di contraddizioni.

Musicanti è un rispettoso omaggio alla celebrazione di un artista immenso, che troppo presto ha lasciato il palcoscenico, affinché la sua musica e la sua straordinaria forza poetica continuino ad essere conosciute e apprezzate. Musicanti è lo strumento per onorare l’unicità di un maestro innovatore della tradizione italiana e celebrare Napoli oltre gli stereotipi. Con questo spettacolo, Pino Daniele continua a emozionare nuove e vecchie generazioni.

Il debutto ufficiale di “Musicanti” non poteva che essere a Napoli, dal 7 dicembre al Palapartenope, come detto. Nel 2019, il tour attraverserà l’Italia con tappe a Bologna (19 e 20 gennaio, Europauditorium); Padova (25 e 26 gennaio, Teatro Geox); Firenze (14 e 15 febbraio, Obihall); Torino (23 e 24 febbraio, Teatro Colosseo); Milano (dal 7 al 17 marzo, Teatro Arcimboldi) e Roma (dal 7 al 12 maggio, Teatro Olimpico).

neifatti.it ©