Pubblicato il: 11 luglio 2018 alle 5:03 pm

Cavani chiede a Napoli la conversione della patente di guida La richiesta inoltrata presso gli uffici della Motorizzazione Civile del capoluogo campano. Un indizio che si aggiunge agli altri circolati nei giorni scorsi

di Alex Cotronei.

Napoli, 11 Luglio 2018 – E’ solo un indizio, ma nel calciomercato, si sa, giornali e tifosi vivono di indizi. I tifosi trascorrono molto tempo incollati a media online e social (perché aggiornano in tempo reale) per carpire qualche informazione, l’ultimissima. Anche se non sempre veritiera. Anzi – purtroppo – a volte si esagera tenendo i lettori sulle spine e assicurarsi quel gruzzolo di click in più. Ma tant’è, il calciomercato, si sa ormai, è così.

E’ solo un indizio, si diceva: Cavani ha chiesto questa mattina la conversione della patente di guida alla Motorizzazione di Napoli.

Un indizio, certo, ma di questi tempi – cioè quando i tifosi del Napoli attendono da settimane la bomba di mercato, insomma il top player loro promesso; e soprattutto dopo l’arrivo di Ronaldo a Torino – indizi così fanno notizia.

Che Edinson Cavani abbia un legame speciale con la città, è cosa nota. Un anno fa, in occasione della edizione 2017 di Footbal Leader, il Matador ritirando il premio disse: “Qui è rimasto un pezzo del mio cuore e… Ci sono anche i miei figli”. Quando diceva “qui” parlava di Napoli, dove anche l’anno scorso si sognava un suo ritorno. E suo padre, appena una settimana fa, ha ribadito che Napoli è l’unica città dove il figlio è stato veramente felice.

Le notizie si rincorrono. Quelle più recenti parlano di una utenza telefonica italiana intestata al centravanti uruguaiano.

Di sicuro c’è che la voglia di vederlo in azzurro a Napoli è veramente tanta.

E chissà che l’indizio della patente di guida non sia finalmente quello buono.

Le modalità per la conversione in documento italiano della propria patente di guida conseguita in un altro Paese, vengono spiegate bene sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, dove è chiaro anche il ruolo svolto dall’Ufficio della Motorizzazione Civile al quale si richiede la conversione della patente estera, che sarà ritirata e restituita allo Stato emittente.

neifatti.it ©