Pubblicato il: 8 dicembre 2018 alle 7:00 am

Il regalo di Natale? Lo compro su internet Oltre 20 milioni di italiani dichiarano di usare la Rete anche per la strenna natalizia. Lo rivela una indagine eBay. I più giovani usano Instagram per trovare idee e trend

di Fabrizio Morlacchi.

Roma, 8 Dicembre 2018 – Non fai lunghe file, te lo portano a casa e probabilmente (non sempre) paghi di meno. Ecco, in estrema sintesi, spiegato il successo che riscuote l’e-commerce. A Natale, poi, tutto sembra amplificato. Quando, cioè, la gente si riversa in massa nei mercatini e nei centri commerciali per soddisfare la lista dei regali da fare a figli, nipoti, genitori, zii, amici, cani, gatti e così via.

Ma nonostante il grande successo dell’online, il Natale resta, sempre e comunque, sinonimo di tradizione. Oltre il 43% degli italiani coinvolti nella nuova indagine di mercato sui comportamenti d’acquisto in previsione dello shopping natalizio, condotta da eBay, associa il 25 dicembre alle consuetudini intramontabili.

Prima fra tutte proprio quella della scelta dei regali. Saranno infatti più di 327 milioni i doni che gli italiani troveranno sotto l’albero per una spesa prevista che si aggira intorno agli 8 miliardi di euro.

Quanto mi costi

Per il Natale 2018 la media di acquisto degli italiani sarà di 9 regali. Sono i millennial che sembrano selezionare in modo più attento. Alla domanda “A quante persone generalmente fate il regalo?” il 64% ha risposto infatti da 3 a 5, mentre il 73% del campione over 35 ha indicato dalle 6 alle 10 persone.

La spesa media complessiva si attesta intorno ai 216 euro. Ma c’è anche un 14% del campione che afferma di avere preventivato di spendere più di 400 euro: sono 16% uomini e 13% donne. Fino ai 100 euro infine è la risposta più diffusa tra i millennial (50% del campione).

Regali social

L’ispirazione è social e l’acquisto online. Dentro tanta tradizione, la tecnologia avanza inesorabilmente. Computer e device sono sempre più utilizzati per fare acquisti, mentre i social si confermano come le prime fonti di ispirazione: 20,6 milioni di italiani dichiarano di usare un Social Media. Facebook è il più popolare e indicato dal 28% dei sondati.

Se ci si sofferma sulle diverse fasce di età è evidente come Instagram sia per eccellenza il Social Network dei giovani, anche a Natale. È infatti il 54% del campione tra i 16 e i 24 anni che afferma di curiosare su Instagram per trovare idee e trend, contro solo il 4% delle persone tra i 55 e i 64 anni. Anche Pinterest ha conquistato il suo spazio. Il 18% dei ragazzi fino ai 24 anni non rinuncia a questo Social per orientarsi nella scelta. E se poi il regalo acquistato sul web non piace o risulta difettoso? Ecco una utile guida per orientarsi.

Babbo Natale 4.0

La rete si conferma un mezzo d’acquisto sempre più gettonato. Il 53% degli intervistati dichiara che rispetto al 2017 utilizzerà maggiormente il canale online per fare shopping durante le feste. Amazon conferma la propria leadership, soprattutto in occasione delle festività. Un dato interessante è come circa 6 milioni di persone siano intenzionate ad effettuare acquisti tramite smartphone.

Secondo una precedente indagine pubblicata dal sito specializzato Idealo, la principale motivazione che spinge un consumatore a preferire l’acquisto via e-commerce è legata alla possibilità di trovare prezzi più vantaggiosi grazie al web. Questa spinta varrebbe sia per gli italiani, sia per gli abitanti degli altri paesi presi in esame. La ricerca di prezzi più convenienti è il motivo principale per ben il 75% degli intervistati (in crescita rispetto al 63% dello scorso anno); tra le altre motivazioni, quelle più gettonate sono la possibilità di confrontare facilmente i prodotti tra loro (al 41%) e di leggere il parere di altri utenti grazie a commenti e recensioni (40%).

Tra i “regali” anche un lavoro

Infine una curiosità. Digitando come chiave di ricerca su google “offerte di Natale centro commerciale”, insieme a una serie di link che rimandano a negozi e catene in tutta Italia, con l’elenco delle promozioni e degli sconti più interessanti, vi è anche un sito che fornisce un altro servizio: “Come trovare lavoro da Babbo Natale nei centri commerciali”. E’ come se volesse ricordare che prima di fare tanto shopping, i soldi, bisogna guadagnarseli.

neifatti.it ©