Pubblicato il: 15 gennaio 2019 alle 8:00 am

Chef, pizzaioli, camerieri: la Norvegia chiama Si chiama #NorwayCalling la campagna di reclutamento per professionisti del settore turistico-alberghiero nel Paese scandinavo

di Danilo Gervaso.

Bologna, 15 Gennaio 2019 – Tra le notizie che si possono trovare in internet sui siti cerca-lavoro in Norvegia, c’è quella che riguarda Robert Lind, proprietario di un ristorante, che è alla ricerca di chef e camerieri che vogliano lavorare a Oya Spiseri, nel mezzo del fiume Porsgrunn.

Nel Paese scandinavo, da sempre meta di italiani in cerca di fortuna, da molti mesi è partita la caccia ai professionisti del settore turistico. Di recente, una catena di ristoranti di proprietà di Sven Erik Renaa, un famoso chef che ha vinto più volte la competizione di chef dell’anno, e che conta ben 4 strutture, tra cui l’Express e il Renaa Restaurant (che si trovano nella città di Stavanger e due food bar dove vengono presentati diversi piatti internazionali ma anche i piatti della cucina italiana) ha reclutato personale specializzato: 2 pizzaioli e 2 panettieri, con un contratto di lavoro di tipo full time, 40 ore settimanali per una retribuzione tra 2.500 e i 4.000 euro, a seconda della mansione lavorativa e rispetto all’esperienza maturata.

Una nuova selezione è partita in questi giorni, curata da Eures, la rete europea dei servizi per l’impiego coordinata dalla Commissione europea, che punta a migliorare l’occupazione in Europa attraverso lo scambio e la reciprocità nella ricerca del personale.

Il prossimo 29 gennaio a Bologna dalle ore 10 alle 17 (presso la sede della Città metropolitana, Palazzo Malvezzi, via Zamboni 13) i consulenti Eures dell’Agenzia regionale per il lavoro informeranno sulla possibilità di lavorare in Norvegia nel settore turistico-alberghiero.

Per poter partecipare ai colloqui, che saranno svolti in italiano, è necessario candidarsi entro il 20 gennaio, inviando il curriculum in italiano alla Rete Eures Emilia-Romagna all’indirizzo mail: eures@regione.emilia-romagna.it e specificando nell’oggetto nome, cognome e #NORWAYCALLING. Alcuni candidati potranno essere invitati a un secondo colloquio il giorno successivo, dove parteciperanno anche i datori di lavoro dalla Norvegia.

I profili richiesti sono: chef, cuochi, pizzaioli, gelatai, camerieri, receptionist. I requisiti che vengono richiesti sono un titolo di studio inerente al profilo, esperienza nel ruolo e la conoscenza della lingua inglese di livello B2, per i receptionist di livello C1.

Oltre che in Emilia-Romagna, l’evento #NorwayCalling si terrà anche nelle Marche, il 31 gennaio a San Benedetto del Tronto. Per candidarsi in quella sede inviare il curriculum all’indirizzo: eures@regione.marche.it

neifatti.it ©