Il New Yorker: “Non andare in Italia” Sul prestigioso periodico statunitense un articolo (umoristico?) prende in giro la passione di tanti americani verso il Paese di Vasari, Bernini e Leonardo da Vinci

da New York, Stanley Ruggiero Tucci.

9 Marzo 2019 – Una volta da queste parti, in America intendo, prendevano in giro gli italiani per via delle “ricette perfette”. La ricerca della perfezione perseguita da ogni donna e da ogni uomo ai fornelli, da Aosta a Pantelleria, quando si preparano i piatti tradizionali letti e imparati dai ricettari di mamme e nonne. Qui veniva considerata una “mania”. Continua a leggere