Pubblicato il: 29 luglio 2019 alle 7:00 am

Eccellenze italiane, la SMA di Marcianise all’avanguardia sulla sicurezza stradale L’azienda casertana ha lanciato a livello globale degli esclusivi “attenuatori d’urto” che permettono di assorbire l’impatto in maniera graduale, progressiva e ordinata, con effetti salvavita per gli occupanti del veicolo

di Ennio Tommasini.
Roma, 29 Luglio 2019 – Se le vittime per incidente stradale sono in calo del 2% in tutta Europa, lo stesso non si può dire per l’Italia. Le percentuali rimangono alte e stabili, quando non in leggero aumento e le cause non sono da imputarsi solamente a fattori quali la distrazione alla guida, colpi di sonno o assunzione di alcool e sostanze stupefacenti.

Esiste un tipo di sicurezza stradale denominata passiva, indipendente dall’operato del conducente, che nasce quindi con la finalità di diminuire o ridurre al minimo le potenziali conseguenze negative del verificarsi di un incidente.
Rientrano in questa particolare categoria le cinture di sicurezza, gli airbag, i poggiatesta, ma soprattutto i dispositivi di ritenuta stradale come guardrail, barriere, attenuatori d’urto e protezioni attorno ad ostacoli fissi; la loro funzione è proprio quella di ridurre sensibilmente la severità degli impatti e mettere in sicurezza sia i punti critici delle strade sia l’incolumità dell’automobilista.
L’Italia, da questo punto di vista, sconta un grande paradosso.
Mentre la messa in sicurezza e l’ammodernamento delle sue infrastrutture stradali rimane un tema centrale, il nostro Paese ha però visto nascere e svilupparsi un’azienda che produce dispositivi di ritenuta e attenuatori d’urto tra i migliori al mondo.
SMA è un’impresa di Marcianise, nel Casertano, che sotto la guida di Roberto Impero è riuscita ad affermarsi a livello globale in materia di “road safety” grazie alla messa a punto di brevetti e prodotti estremamente apprezzati.
Una delle più grandi innovazioni introdotte da SMA riguarda in modo particolare i suoi attenuatori d’urto, che sono stati sviluppati per garantire la massima sicurezza possibile.
Robustezza e affidabilità sono le principali caratteristiche che contraddistinguono il prodotto, così come gli ingombri ridotti (che ne consentono l’installazione pressoché ovunque) e la facilità di installazione.
Ma a segnare il vero punto di svolta è senza dubbio l’assorbitore d’urto a nido d’ape montato sui dispositivi.
Sviluppata in seguito a ricerche tecnologiche molto approfondite, questa componente ad elevatissima efficienza è ottenuta mediante lo stampaggio e la saldatura di nastri di lamiera, grazie ad un processo produttivo del tutto automatizzato i cui benefici sono costi bassi ed estrema funzionalità.
Gli attenuatori d’urto made in Italy permettono infatti di assorbire l’urto in maniera graduale, progressiva ed ordinata, con effetti per gli occupanti del veicolo che si sono rivelati salvavita in più di un’occasione.
Ma i dispositivi SMA non sono stati sottoposti soltanto a crash test e stress test conformi ai requisiti minimi di legge stabiliti dalle normative europee e dai decreti ministeriali, bensì ad ulteriori test aggiuntivi che presentano parametri superiori a quelli convenzionali.
La norma europea, ad esempio, impone la verifica di un urto a varie angolazioni contro l’attenuatore alla velocità di 110km/h, mentre tutti i dispositivi SMA sono stati certificati in seguito a test condotti a 130km/h, che è la velocità media sulle autostrade italiane.
La sicurezza degli attenuatori ha ricevuto numerose garanzie derivanti da verifiche oggettive e indipendenti, tra cui la certificazione ZeroTruffe ideata dal mensile Il Salvagente per premiare le aziende virtuose.
La miglior garanzia circa la sicurezza dei dispositivi SMA rimane comunque l’enorme quantità e qualità di committenze ricevute da ogni parte del mondo.
Sono 33 i Paesi che si sono rivolti all’azienda italiana, molte volte per progetti monumentali come l’Eurasia Tunnel di Istanbul, le autostrade di Doha in Qatar, la futuristica sopraelevata di Sheikh Al Jaber Causeway in Kuwait, 37 chilometri di lunghezza e un valore complessivo di ben 3 miliardi di dollari.
O ancora gli USA, la Grecia e la Romania, dove il gruppo italiano si è appena aggiudicato una gara d’appalto per la riqualificazione globale delle autostrade nazionali con un contratto di 4 anni e 7 milioni di euro di valore.
Grazie a SMA anche la sicurezza stradale è diventata un’eccellenza italiana nel mondo.
neifatti.it ©