Pubblicato il: 13 febbraio 2020 alle 8:00 am

Europe 2020 Ligabue annuncia un tour in 8 date in giro per l’Europa

di Domenico Izzo.

Roma, 13 Febbraio 2020 – Come si possono festeggiare 30 anni di carriera musicale? Facile rispondere: con un concerto che già conta più di 100 mila biglietti venduti.

E, come si ci può preparare ad un concerto di tale portata? Facile di nuovo: con un tour europeo di 8 date.

Luciano Riccardo Ligabue, 60 anni di età, più della metà dei quali passati con una valigia sempre pronta e una chitarra in spalla, colonna portante del Rock in Italia, esempio vivente di rockstar sempre giovane, ha annunciato l’ ‘Europe 2020’, tour che lo vedrà in giro per il vecchio continente.

Le 8 date sono:

23 aprile – Melkweg, Amsterdam;

26 aprile – Shepherd’s Bush Empire, Londra;

28 aprile – Bataclan, Parigi;

1 maggio – Cirque Royal, Bruxelles;

5 maggio – Muffathalle, Monaco di Baviera;

7 maggio LKA Longhorn, Stoccolma;

9 maggio – Razzmatazz, Barcellona

19 luglio – Moon&Starts Festival, Locarno.

Le informazioni sulle prevendite, aperte a fine gennaio, sono su friendsandpartners.it.

Le 8 date europee, saranno le uniche date del Liga, prima del mega evento alla RCF Arena Reggio Emilia del 12 settembre, il ’30 anni in un giorno, uno degli eventi più attesi dell’anno, data in cui, oltre a festeggiare i suoi 30 anni di carriera musicale, inaugurerà la sopracitata RFC Arena Reggio Emilia (Campovolo), spazio realizzato ad hoc per eventi musicali, con una capienza di 100 mila spettatori, e una pendenza calcolata del 5%, che garantirà una visuale e un’acustica ottimali agli eventi, oltre ad un’area ristorazione, un’area giochi, un’area multimediale, e, addirittura, una ruota panoramica dalla quale gli spettatori potranno godersi lo spettacolo.

Campovolo è un posto speciale per l’emiliano: Il 10 settembre 2005, per celebrare i 15 anni di si esibì all’aeroporto “Campovolo” di Reggio Emilia di fronte a 165.264 spettatori paganti, all’epoca record europeo per un concerto a pagamento di un singolo artista (superato poi dal ModenaPark di Vasco Rossi), portando uno show di quasi tre ore.

Nonostante il soldout del 12 settembre, il ‘30 anni in un giorno’, resterà un’unica data, per dare ai 100 mila paganti fortunati uno spettacolo che resterà unico.

neifatti.it ©