Dalla Yersinia pestis al Coronavirus l’uomo di fronte alle paure si scopre impreparato Nel ‘300 la pandemia giunta dalla Cina seminò terrore e morte e i medici di allora non seppero come fronteggiare l’emergenza. Oggi la ricerca è all’avanguardia, ma è sempre difficile superare i primi momenti di disorientamento

di Giosuè Battaglia.

Roma, 1 Marzo 2020 – E la storia si ripete. Siamo nel ‘300 quando in tutta Europa si diffuse la peste nera e come oggi ebbe origine in Cina. Ovviamente allora non esistevano studi approfonditi che potevano dare una certa precisione sui dati scientifici; solo con studi successivi si è potuto accertare che il virus fu dato dalle pulci dei ratti, che infettarono Continua a leggere