Pubblicato il: 7 marzo 2020 alle 7:00 am

Un ‘Domani’ di speranza contro il covid-19 La comunità cinese di Firenze si unisce per Wuhan e contro la diffusione del Coronavirus

di Domenico Izzo.

Roma, 7 Marzo 2020 – Già ripresa nel 2009 dal collettivo di artisti italiani più famoso della storia della musica italiana ‘Artisti Uniti per l’Abruzzo’, originariamente registrata da Mauro Pagani nel 2003, ‘Domani’ è stata ripresa dalla comunità cinese di Firenze, che attraverso la musica, reinterpreta il messaggio di speranza originariamente contenuto nel brano, adattandolo per la surreale situazione creata dal Coronavirus in queste ultime settimane, contro la xenofobia e il terrore creati, sia verso le comunità cinesi, sia verso chi si pensi sia possibilmente infettato, sia verso gli italiani nel resto d’Europa e nel Mondo.

Nata da un’idea di tre giovani italo-cinesi (Xia Hong Wang, Massimiliano Martigli Jiang e William Xu), il brano, registrato in cinese, vede la partecipazione anche di italiani, come Irene Saccenti, che ha realizzato il video musicale, mentre la musica è stata arrangiata da Silvio Melloni, Roberto Turatti e Gino Zandonà.

‘Nei giorni della paura, un messaggio di speranza si leva da Firenze’, scrive l’Unione giovani italo cinesi, in giorni di emergenza sanitaria sia per la popolazione cinese, sia per quella italiana che per molte altre in tutto il mondo.

Analoga a questa, la storia della canzone ‘Together – A song for Wuhan’, in cui 50 artisti di 19 nazioni, tra cui anche alcuni italiani, hanno collaborato per creare una canzone che vada a supportare la città di Wuhan.

Il messaggio che passa in questi giorni, riguardo la situazione del covid-19, in questo ultimo periodo, è un messaggio di intolleranza e paura: emblematica la questione del video “satirico”, di cattivo gusto, e, logicamente, francese, che raffigura un pizzaiolo che cucina la “Corona pizza”. Contro questa intolleranza bisogna unirsi, poiché è nociva per la società e per la risoluzione di un problema, spesso sopravvalutato e ingigantito.

neifatti.it ©