Pubblicato il: 7 luglio 2020 alle 3:07 pm

Fantacalcio, i consigli per la 31esima giornata Sfide molto interessanti e diversi calciatori in cerca di riscatto

di Salvatore Monaco

Lecce-Lazio

Questo anticipo di Serie A vede affrontarsi un Lecce che ha bisogno di punti per agganciare il Genoa a quota 27 punti per uscire dalla zona retrocessione, ed una Lazio che dopo la sconfitta contro il Milan ha visto ridursi le speranze scudetto. I calciatori biancocelesti sono tutti tranquillamente da schierare. In particolare questo match vede il rientro in campo di Immobile e Caicedo, entrambi vanno possono essere inseriti. Non dimenticatevi di Milinkovic e Luis Alberto che stanno facendo una grande stagione e contro i salentini possono portare bonus. Strakosha può essere tranquillamente schierato così come Acerbi, ci si può fidare anche di Radu e Patric ma occhio ai gialli. Per quanto riguarda il Lecce si può puntare solo su Mancosu che, essendo rigorista, può portare un più tre, anche se non è sicuramente una scelta da prima fascia.

Milan-Juve

Milan-Juve è una grande classica del nostro calcio e quindi è pronosticabile grande spettacolo. Entrambe le squadre sono in forma ed è quindi impossibile lasciare fuori i gioielli offensivi delle due compagini. Infatti Ronaldo, Higuain, Rebic ed Ibra vanno ovviamente schierati senza ombra di dubbio. In particolare il Pipita potrebbe appellarsi alla legge non scritta del gol dell’ex portando a casa un preziosissimo +3. Per quanto riguarda i due portiere,ovvero Szczesny e Donnarumma, possono essere entrambi schierati ma mettendo in conto almeno un gol preso. Tra i centrocampisti delle due squadre ci convince solo Bentancur che viene da due 7 di fila ed è quindi in un ottimo momento di forma, nel MIlan nelle mediana abbiamo la scommessa Bonaventura che dovrebbe giocare a ridosso delle punte  e quindi in zona bonus. Squalificato De Ligt giocherà Rugani, ma meglio non rischiarlo, infatti gli unici due difensori che possono essere affidabili e interessanti in zona gol/assist sono Theo Hernàndez e Bonucci.

Fiorentina-Cagliari

Partiamo dai Viola dicendo subito che una delle sorprese di giornata potrebbe essere Vlahovic che attualmente è in vantaggio su Ribery e Cutrone, e che potrebbe portare bonus al ritorno delle squalifica contro la squadra alla quale ha segnato i suoi 2 primi sol in A. L’unico che pare sicuro del posto davanti è Federico Chiesa che viene da un periodo negativo e onestamente pensiamo possa essere complicato un suo riscatto oggi, essendo il Cagliari una squadra ostica e molto organizzata. Si può puntare su Castrovilli senza però aspettarsi troppo, mentre è interessante la carta Milenkovic da giocare in difesa che sulle palle inattive è sempre molto pericoloso. Per quanto riguarda il Cagliari invece sconsigliamo Cragno così come Dragowski, in difesa difficile trovare qualcuno che dia certezze essendo più o meno tutti a rischio cartellino. Dal centrocampo in su i cagliaritani invece sono tutti da schierare, tutti potrebbero portare bonus a eccezion fatta per Rog il quale però potrebbe portare un bel voto.

Genoa-Napoli

Il Genoa a bisogno di punti ma difficilmente li farà contro un Napoli in palla. Del Grifone possiamo consigliarvi solo Pinamonti essendo rigorista, ma è una soluzione sconsigliata ai deboli di cuore. Del Napoli invece si possono tranquillamente schierare tutti. Dovrebbero partire titolari Mertens, Insigne e Callejon ma attenzione a Lozano e Milik che da subentrati possono portare gioie.

Atalanta-Sampdoria

Si preannuncia una partita a senso unico e quindi sconsigliamo tutti i doriani, ma se vi piacciono le scommesse Ramirez e Gabbiadini possono essere interessanti. Della Dea si può davvero mettere chiunque giochi titolare, sopratutto perché dovrebbe ripartire dal primo minuto Ilicic. Inutile ricordarvi di schierare il Papu e Zapata, ed attenzione a Muriel che dalla panchina può essere un buon jolly.

Bologna-Sassuolo

Sia il Bologna che il Sassuolo sono due squadre che segnano molto (i neroverdi stanno viaggiando ad una media di 3 gol a partita) ma che dietro concedono qualcosina. Proprio per questo sia Consigli che Skorupski sono da evitare, gli attaccanti hanno tutti buone possibilità di andare in gol. Caputo, Boga e Berardi sono da schierare, così come Barrow e Orsolini, mentre Sansone è un passo indietro.

Roma-Parma

Una Roma in crisi ha bisogno di punti. Proprio per questo vi consigliamo Dzeko, che è il punto di riferimento di questa squadra e che dovrà trascinarla alla vittoria. Insieme a lui possono essere schierati i soliti Kolarov, Pellegrini e Mkhitarian, una scommessa interessante può essere Zaniolo che non partirà dall’inizio ma entrerà a gara in corso. Anche Carlos Perez può essere schierato con la speranza che faccia bene. Per quanto riguarda il Parma invece possiamo dire che è una squadra che si basa su dei giocatori inamovibili e che possono essere inseriti tranquillamente e sono: Bruno Alves, Cornelius, Kulusevsky, Kucka e Gervinho. Entrambi gli attacchi sono molto prolifici ed è per questo che ad eccezione di Kolarov e Bruno Alves le difese e i portieri sono da lasciar fuori.

Torino-Brescia

Sfida salvezza che potrebbe dare uno slancio fuori la zona retrocessione sia al Brescia che al Toro. Noi vediamo favoriti i granata e quindi calciatori come Belotti e soprattutto Verdi che è stato uno dei più positivi contro la Juve vanno messi, anche Berenguer può essere interessante così come Ansaldi. Sirigu si può rischiare e a fargli da guardia ci saranno, tra gli altri, anche De Silvestri e N’Koulou che possono essere schierati. Per quanto riguarda il Brescia invece è impossibile lasciare fuori il solito Tonali, in attacco più Donnarumma che Torregrossa dato che il primo sta segnando con più continuità, mentre attualmente il secondo può essere schierato se non avete niente di meglio.

Spal-Udinese

Spal ormai spacciata che affronta l’Udinese che ha bisogno degli ultimi punti per essere sicura della salvezza. Ed infatti il reparto offensivo friulano è da inserire con particolare attenzione a Lasagna che è in un ottimo momento. De Paul e Fofana a centrocampo possono essere schierati con il primo che ha voglia di ritrovare il +3. Musso può essere dell’undici dato che l’unico pericolo concreto che va ad affrontare è Petagna, proprio per questo potete affidarvi a Nuytinck e Strigen Larsen con quest’ultimo che potrebbe spingersi in avanti e regalare qualche bonus.

Verona-Inter

Da questa partita ci aspettiamo un moto di orgoglio dell’Inter che deve risollevare la china per non perdere anche il terzo posto. Proprio per questo ci affidiamo a Lukaku e Lautaro che vorrà riscattare la prestazione da incubo contro il Bologna, idem Eriksen e attenzione alla carta Sanchez dalla panchina. Meglio far riposare Brozovic dato che durante l’ultima giornata è apparso poco lucido, Young è sempre un pericolo e va messo e si può dare speranza anche a Candreva. Handanovic va schierato così come tutta la retroguardia interista. Nel Verona Silvestri è da evitare, dei tre dietro è da inserire solo Kumbulla, Faraoni sulla fascia può essere una spina nel fianco così come Lazovic, mentre tra Pessina e Di Carmine noi preferiamo Pessina.