Infortunio Insigne, filtra ottimismo Carlo Alvino: "Potrebbe essere qualcosa di recuperabile in pochi giorni"

Dopo aver chiuso il campionato con la vittoria per 3-1 sulla Lazio, griffata da Fabian, Insigne e Politano, per il Napoli domani inizierà la settimana più lunga: quella che conduce alla sfida di Champions al Camp Non contro il Barcellona. L’appuntamento con la storia è per sabato alle 21:00. Domani pomeriggio gli azzurri riprenderanno gli allenamenti al training center di Castel Volturno. Intanto filtra cauto ottimismo sulle condizioni di Lorenzo Insigne come sottolinea Carlo Alvino con un tweet: “In casa Napoli si è moderatamente ottimisti sulla possibilità di vedere Lorenzo Insigne in campo contro il Barcellona. Potrebbe essere, infatti, qualcosa di recuperabile in pochi giorni. Domani gli accertamenti diagnostici”.

Polla, in fiamme impianto di stoccaggio rifiuti Sulla vicenda indagano i carabinieri

Un vasto incendio è divampato la scorsa notte in un’azienda di stoccaggio di rifiuti a Polla, nel salernitano. A lanciare l’allarme alcuni dipendenti. Immediato l’intervento dei Vigili del Fuoco che hanno dovuto lavorare diverse ore prima di domare le lingue di fuoco. Sulla vicenda sono in corso accertamenti da parte dei carabinieri della compagnia di Sala Consilina.

Sui treni resta il distanziamento Italo cancella biglietti di 8mila passeggeri

Sui treni torna il distanziamento dopo l’intervento del Ministero della Salute. Italo ha dovuto cancellare otto treni della mattina e numerosi biglietti per i treni del pomeriggio, coinvolgendo circa 8mila passeggeri che avevano già acquistato il biglietto. “Italo – si legge in una nota – sta lavorando per ridurre al minimo eventuali disagi per i prossimi giorni confidando nella comprensione dei suoi clienti”. Trenitalia, invece, ha inviato una mail ai passeggeri: “Gentile cliente ti informiamo che su tutte le Frecce e gli Intercity resta confermato il distanziamento e il limite del 50% di posti da occupare a scacchiera. Trenitalia – si legge ancora nella mail – mantiene invariate tutte le altre misure a bordo dei treni finalizzate alla tutela della salute tra cui, nuovi processi di disinfezione e sanificazione, dispenser di gel disinfettante a bordo, gestione dei flussi in entrata e uscita, potenziamento del servizio di pulizia a bordo, safety kit distribuito a bordo e contenente mascherina, poggiatesta e gel igienizzante per mani. Resta attiva la misura della temperatura corporea al momento della partenza nelle stazioni dove fermano Frecciarossa e Frecciargento”.