Il Governo chiude le discoteche in tutta Italia Stretta anche sulle mascherine

Dopo l’aumento dei casi da Covid nelle ultime settimane, il governo ha deciso di chiudere i locali da ballo. Stretta anche sulle mascherine che saranno obbligatorie anche all’aperto nei luoghi dove non è possibile mantenere il distanziamento previsto. La decisione, che avrà effetto da domani e durerà almeno fino al 7 settembre, è stata presa nel pomeriggio, quando i ministri di Sanità, Regioni e Sviluppo economico, Roberto Speranza, Francesco Boccia e Stefano Patuanelli, si sono confrontati  in videoconferenza con i governatori regionali per un vertice urgente, dopo il continuo aumento dei contagi. Nell’ordinanza, firmata dal ministro Speranza, non sono ammesse deroghe regionali.

Il vescovo di Acerra: “Qui polo rifiuti, un piano diabolico” Il monito di monsignor Di Donna

Emergenza rifiuti, duro monito quello lanciato dal vescovo di Acerra, monsignor Antonio Di Donna, durante l’omelia dell’Assunta in Cattedrale: “Sul fronte dell’ambiente dobbiamo purtroppo registrare ancora una volta il perdurare di un disegno “diabolico” che vuole fare del nostro territorio – tra Napoli e Caserta, in particolare Acerra – il “Polo dei rifiuti della Campania”. Il disegno è ormai chiaro: ancora una volta in queste settimane ci troviamo a fare i conti con l’autorizzazione di un nuovo impianto di produzione di biomasse nell’area Asi di Acerra. Esso dovrebbe sorgere in un’area già piena di impianti per lo smaltimento dei rifiuti. E, come se non bastasse, c’è un altro gemello, un impianto di compostaggio, che dovrebbe sorgere in Contrada “Omo Morto”, Comune di Caivano, ma a due passi da Acerra. E tutto questo senza informare la popolazione, senza consultare i cittadini interessati. Realizzare questi impianti significherebbe affossare per sempre il nostro territorio”.

Coronavirus, 46 nuovi positivi in Campania Cinque sono provenienti dall’estero

Positivi del giorno: 46 (*)
Tamponi del giorno: 3.389

Totale positivi: 5.278
Totale tamponi: 361.893

​Deceduti del giorno: 0
Totale deceduti: 440

Guariti del giorno: 2
Totale guariti: 4.305

* Di cui 5 provenienti dall’estero, o contatti di precedenti casi di rientro e 8 casi derivanti dallo screening connesso alle strutture ricettive di Sant’Antonio Abate.

De Magistris: “Trasporti? Da settembre rischio caos” Il primo cittadino di Napoli lancia l’allarme

“Finora abbiamo retto bene, il problema sarà a settembre con la ripresa dell’anno scolastico, il rischio c’è perché la capienza è ridottissima, quindi c’è un rischio da una parte di aumento del traffico veicolare di autovetture, dall’altra che più persone cercheranno di salire comunque sui mezzi”. A lanciare l’allarme è il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, intervenuto stamattina a Rtl 102.5 nel programma Non stop news. “Noi sindaci – aggiunge il primo cittadino – soprattutto quelli delle grandi città, siamo molto preoccupati che settembre possa essere molto difficile da gestire”.

Salerno, distribuite 10mila mascherine La soddisfazione del sindaco Vincenzo Napoli

Il Comune di Salerno ha completato con pieno successo la prima parte dell’operazione di distribuzione gratuita di mascherine organizzata dalla Regione Campania nelle località più frequentate e nei luoghi della Movida nelle giornate ferragostane. Il Nucleo di Protezione Civile e L’Humanitas hanno distribuito, tra il 14 ed il 15 agosto, oltre diecimila mascherine.

Il Nucleo di Protezione Civile del Comune di Salerno provvederà questa sera alla distribuzione in Piazza Portanova. La distribuzione gratuita delle mascherine della Regione Campania ( anche pediatriche) nel capoluogo proseguirà anche giovedì 20 e sabato 22 sempre nella fascia oraria compresa tra le ore 19.00 e le ore 24.00 in piazza Portanova e Largo Campo per il Centro Storico e Piazza Gian Camillo Gloriosi per la zona orientale.

“Stiamo applicando con grande attenzione – dichiara il Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli – le indicazioni del Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca: prevenzione e controlli. E’ il momento di fare il massimo sforzo, con la partecipazione responsabile di tutti, per fronteggiare la possibile recrudescenza del terribile Covid-19. Rinnovo l’appello a tutti gli operatori del tempo libero e del divertimento, ai turistici e concittadini ad adottare in spiaggia e nei locali pubblici sempre comportamenti sicuri: uso delle mascherine, distanza fisica, lavaggio delle mani. Ringrazio infine quanti si stanno prodigando in queste ore (Forze dell’Ordine, Polizia Municipale, Protezione Civile, Humanitas, Medici ed Infermieri) per garantirci un Ferragosto Tranquillo”.