Covid, smart working fino al 70% Il Governo sta pensando di incrementare il lavoro da casa per evitare i contagi

di Valerio Chiusano

Il governo sta pensando di varare nuove misure tali da portare al 70% le attività degli uffici pubblici da svolgere da casa. L’obiettivo, da come riferisce l’Ansa, è incrementare lo smart-working per ridurre gli spostamenti e i conseguenti rischi di circolazione e contagio da Covid-19. Da settembre per i dipendenti pubblici era iniziato il rientro e le attività da svolgere in remoto si fermavano al 50% del personale, compatibilmente con il tipo di mansione svolta.

Coronavirus, tre decessi in Irpinia Tutti ricoverati alla palazzina "Alpi" dell'ospedale Moscati

Covid, tre decessi in un giorno in Irpinia. Si tratta di un 68enne di Cervinara, di un 89enne di Avella e di una 81enne di Avellino. Erano tutti ricoverati all’ospedale Moscati di Avellino. Boom di ricoveri nel corso dell’ultima settimana alla palazzina “Alpi” della città ospedaliera, con tutto il personale sanitario impegnato in un vero e proprio tour de force per assistere i malati. Sempre più drammatica la situazione in provincia di Avellino. Record di casi a Cervinara con 82 positivi, 71 a Mirabella Eclano e 60 nella città capoluogo.

Covid, in Campania 633 nuovi positivi 128 guariti in 24 ore

Positivi del giorno: 633

Tamponi del giorno: 9.232

Totale positivi: 18.530
Totale tamponi: 682.704

Deceduti del giorno: 2
Totale deceduti: 479

Guariti del giorno: 128
Totale guariti: 7.357

Report posti letto su base regionale:

Posti letto di terapia intensiva complessivi: 110
Posti letto di terapia intensiva occupati: 61
Posti letto di degenza complessivi: 820
Posti letto di degenza occupati: 664

In arrivo il nuovo Dpcm, verso lo stop a calcetto e feste Quarantena di dieci giorni e più tamponi

Il nuovo Dpcm potrebbe arrivare già domani, in anticipo di tre giorni rispetto alle prime anticipazioni. Ci dovrebbero essere – come anticipato dal Corriere della Sera . divieti per gli sport amatoriali (a partire dal calcetto), stop alla somministrazione di alcol alle 21:00 e chiusura dei locali alle 24:00. Limite ai commensali nei ristoranti e assembramenti vietati in strade, piazza e davanti ai locali.  Tetto di trenta persone per matrimoni, battesimi e cresime. Più tamponi con il coinvolgimento di medici di base e pediatri con test rapidi. L’isolamento fiduciario potrebbe scendere a dieci giorni. Inoltre mascherina obbligatoria all’aperto e maggiori controlli con multe dai 400 ai 1.000 euro per tutti i trasgressori.