Covid, in Campania scuole chiuse fino al 30 ottobre Stop alle feste. Per i ristoranti divieto alla vendita con asporto dopo le 21:00

Dopo l’ulteriore aumento di contagi registrato nella giornata di oggi, il presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca, ha deciso di chiudere le scuole fino al 30 ottobre. Si farà lezione a distanza. Questa è solo una delle misure adottate nella nuova ordinanza. Stop anche le attività didattiche e di verifica in presenza nelle Università, con l’unica eccezione per quelle relative agli studenti del primo anno. Viene introdotto il divieto di organizzare feste, anche conseguenti a cerimonie, civili o religiose, in luoghi pubblici,  al chiuso o all’aperto, con invitati estranei al nucleo familiare convivente.

Sospese anche le attività di circoli ludici e ricreativi. Agli enti e agli uffici competenti viene raccomandato di differenziare gli orari di servizio giornaliero del personale in presenza. Divieto di vendita con asporto, inoltre, per tutti gli esercizi di ristorazione dalle ore 21:00. Resta consentito il delivery senza limiti di orario.

Covid, la Campania sfonda il muro dei mille contagi 1127 in 24 ore: di cui 72 sintomatici. Record di tamponi

Positivi del giorno: 1.127
di cui:
– Sintomatici: 72
– Asintomatici: 1.055
Tamponi del giorno: 13.780

Totale positivi: 21.772
Totale tamponi: 723.005

Deceduti del giorno: 9 (*)
Totale deceduti: 496

Guariti del giorno: 317
Totale guariti: 8.032

Report posti letto su base regionale:

Posti letto di terapia intensiva complessivi: 110
Posti letto di terapia intensiva occupati: 66
Posti letto di degenza complessivi: 820
Posti letto di degenza occupati: 762

* Deceduti negli ultimi 5 giorni ma registrati ieri

Bakayoko: “Gattuso mi ha portato in una grande squadra” “Obiettivi? E’ presto per parlare di scudetto”

Tiemoué Bakayoko ha parlato ai microfoni di radio Kiss Kiss Napoli: “Sono molto contento di stare qui, la squadra è strepitosa con me. Mi trovo molto bene con i compagni”. Il centrocampista poi ha parlato di Gattuso: “Il mister mi ha convinto e sono molto felice di essere arrivato in una grande squadra”. Il neo azzurro si è soffermato anche sugli obiettivi futuri: “Noi ovviamente combatteremo per restare lì in alto. Non è il momento di parlare di scudetto, il nostro obiettivo è pensare partita dopo partita e cercare di lottare per i tre punti”. Bakayoko è pronto per il prossimo match contro l’Atalanta: “Ho tanta voglia di giocare visto che non scendo in campo da parecchi mesi. Io ce la sto mettendo tutta, sabato vorrei essere lì in campo a giocare, ma dipende dal mister. L’Atalanta è una squadra che gioca molto bene e assai veloce”.

foto sscnapoli

Prorogata l’allerta meteo in Campania Altre 24 ore con criticità che da arancione diventa gialla

L’allerta meteo in Campania è stata prorogata, dalla Protezione Civile, per altre 24 ore fino alle 18:00 di domani. Diminuito il livello di criticità che da arancione diventa gialla ad eccezione delle zone 4 e 7 sulle quali non sarà in vigore alcuna allerta (livello verde). Dal tardo pomeriggio di oggi le precipitazioni da “diffuse” diverranno “locali” e potranno avere anche a carattere di rovescio o isolato temporale. Saranno ancora possibili raffiche di vento.

Napoli-Atalanta sarà diretta da Di Bello Al Var è stato designato Nasca

Sarà l’arbitro Marco Di Bello di Brindisi a dirigere Napoli-Atalanta. Assistenti: Passeri-Tegoni. IV Uomo: Pasqua. VAR: Nasca-Preti. Il match si disputerà sabato alle 15:00 al San Paolo.

Questi tutti i precedenti in Serie A di Di Bello con gli azzurri:

Napoli-Parma 2-0 il 18 dicembre 2014; Napoli-Udinese 3-1 l’8 febbraio 2015; Napoli-Torino 2-1 il 16 gennaio 2016; Napoli-Chievo 3-1 il 5 febbraio 2016; Napoli-Chievo 2-0 il 24 settembre 2016; Napoli-Sampdoria 2-1 il 7 gennaio 2017; Napoli-Atalanta 3-1 il 27 agosto 2017; Udinese-Napoli 0-1 il 26 novembre 2017; Benevento-Napoli 0-2 il 4 febbraio 2018; Napoli-Sassuolo 2-0 il 7 ottobre 2018; Napoli-Cagliari 0-1 il 25 settembre 2019; Napoli-Parma 1-2 il 14 dicembre del 2019.
fonte sscnapoli

Arzano, rabbia e proteste dei commercianti per il lockdown Blocchi stradali e manifestazione davanti al Comune

Ad Arzano, in provincia di Napoli, è esplosa la rabbia dei commercianti che si sono ribellati al lockdown deciso per contenere l’emergenza Coronavirus. Blocchi stradali e proteste davanti al Comune. Gli esercenti, poi, si sono spostati alla rotonda di Arzano dove è stata bloccata la circolazione. L’ordinanza, firmata ieri, prevede la chiusura delle scuole e di tutte le attività commerciali, ad eccezione dei negozi di generi di prima necessità, fino al 23 ottobre.

Nubifragio in Irpinia, danni e disagi Decine gli interventi dei Vigili del Fuoco

Dalle prime ore di oggi, Avellino e i comuni limitrofi sono stati oggetto di un forte nubifragio, che ha provocato la caduta di alberi e rami, e l’allagamento di molte strade con auto rimaste impantanate. La sala operativa dei Vigili del Fuoco di Avellino sta ricevendo molteplici telefonate, e le squadre sono tutte a lavoro per far fronte alle richieste di soccorso.

Scoperta stamperia di soldi falsi Napoli, sequestrato oltre un milione di euro

Blitz della Guardia di Finanza in una stamperia clandestina di banconote false  a Napoli est. Le Fiamme Gialle hanno sequestrato banconote per oltre un milione di euro, in tagli da 5, 20, 50, 100 e 200. Quattro le persone finite in manette. Gli indagati sono stati sorpresi mentre stampavano e confezionavano le banconote della nuova serie “Europa”. All’interno dell’opificio, in un appartamento sito nella zona Est di Napoli, sono state rinvenute oltre 68mila banconote contraffatte di vario taglio per un valore nominale complessivo di oltre 1 milione di euro. E’ stato sequestrata l’attrezzatura utilizzata per le banconote false.