Gattuso: “Non siamo stati bravi a concretizzare” Il tecnico del Napoli: "Dobbiamo continuare a lavorare"

“Abbiamo avuto tante occasioni non sfruttate. Potevamo fare meglio e non commettere alcune ingenuità”. Così il tecnico del Napoli, dopo dopo il ko al San Paolo: “Il Sassuolo – continua –  è una squadra brava nel palleggio che concede tante occasioni, non siamo stati bravi a concretizzare. La partita è stata aperta fino alla fine. Dobbiamo continuare a lavorare. Il nostro obiettivo – conclude Gattuso –  è arrivare tra le prime quattro, le partite sono tutte difficili e il campionato è molto equilibrato”.

foto sscnapoli

Napoli ko al San Paolo Il Sassuolo vince 2-0

Napoli: Ospina, Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Hysaj (70′ Mario Rui), Fabian Ruiz, Bakayoko, Politano (78′ Zielinski), Mertens (70′ Elmas), Lozano (65′ Petagna), Osimhen. A disp.Meret, Contini, Rrahmani, Malcuit, Ghoulam, Maksimovic,  Demme, Lobotka. All.Gennaro Gattuso

Sassuolo: Consigli, Ayhan, Chiriches, Ferrari, Rogerio, Lopez, Locatelli, Muldur (80′ Kyriakopoulos), Traore (68′ Defrel), Boga (80′ Obiang), Raspadori (88′ Marlon). All. Roberto De Zerbi

Arbitro: Mariani di Aprilia
Marcatori: 59′ Locatelli, 90’+5′ Lopez
Note: ammoniti Locatelli, Bourabia, Ospina.

Il Sassuolo vince al San Paolo nella prima domenica di novembre. Decidono due gol nel secondo tempo dopo un’ora giocata palla su palla, con gran ritmo e con il Napoli che nel primo tempo ha due occasioni per cambiare il destino alla partita. Prima una incursione rapace di Osimhen che però trova il muro di Consigli in uscita e poi con un destro di Fabian dall’altezza del dischetto che sempre il portiere emiliano salva con un balzo prodigioso. Poi è il Sassuolo che passa nella ripresa con un rigore assegnato dal VAR e messo dentro da Locatelli. Il Napoli sfiora il pari con un destro al volo di Mertens che potrebbe reindirizzare la sorte del match. Ma il pallone non entra e nel finale il Sassuolo legittima con un contropiede di Lopez il successo. Prima sconfitta del Napoli sul campo in campionato. Si ricomincia giovedì in Europa con la sfida in Croazia per un cammino senza sosta…

fonte sscnapoli

Covid, in Campania continuano ad aumentare i contagi 3.860 nuovi positivi nelle ultime 24 ore

Positivi del giorno: 3.860

di cui:
Asintomatici: 3.686
Sintomatici: 174
Tamponi del giorno: 21.785

Totale positivi: 59.600
Totale tamponi: 980.619

Deceduti: 3 (*)
Totale deceduti: 676

Guariti: 409
Totale guariti: 11.746

* Deceduti tra il 28 e il 31 ottobre

Report posti letto su base regionale:

Posti letto di Terapia intensiva complessivi: 580

Posti letto Covid:
Posti letto di terapia intensiva attivabili: 227
Posti letto di terapia intensiva occupati: 170
Posti letto di degenza attivabili: 1.500
Posti letto di degenza occupati: 1.416

Mamma chiede di riaprire le scuole, la Regione: ecco i contagi di studenti e prof La tabella fa riferimento al quartiere Vomero-Arenella

“In merito ad alcune interviste – si legge in una nota della regione Campania –  rilasciate oggi agli organi di informazione, si apprende che la signora A. M., madre di due bambini, chiede che vengano riaperte le scuole. Si apprende inoltre che il quartiere di appartenenza è quello del Vomero, a Napoli.
A tale riguardo, e confermando che tutte le decisioni prese dall’Unità di Crisi si basano su dati scientifici, si rendono noti i dati epidemiologici del quartiere Vomero/Arenella in riferimento alla scuola”:

ASL NAPOLI 1
VOMERO/ARENELLA
dal 24 settembre al 30 ottobre

Studenti positivi 191
Infanzia/elementari 35
Medie 31
Superiori 125
Docenti positivi 50
Docenti infanzia/elementari 13
Medie 7
Superiori 30
Non docenti 11
Contatti stretti positivi 92

Camion in fiamme, paura sull’A16 L'intervento dei Vigili del fuoco: illeso il conducente

Nella tarda serata di ieri, i Vigili del Fuoco di Avellino sono intervenuti sull’autostrada A16 Napoli – Canosa, al Km 106 in direzione Napoli, nel territorio del comune di Vallata, per un incendio che ha interessato un camion in transito che trasportava pedane in legno. Due le squadre inviate dalla sala operativa del Comando di via Zigarelli, quella del distaccamento di Bisaccia e quella del distaccamento di Grottaminarda, le quali hanno spento le lingue di fuoco che avvolgevano il pesante automezzo. L’uomo alla guida, proveniente dalla Puglia e diretto a Somma Vesuviana, accortosi della fuoriuscita di fumo e fiamme dal vano motore, ha fatto appena in tempo a fermarsi e fortunamente non ha subito conseguenze. Rallentamenti del traffico si sono avuti durante le operazioni di soccorso.

Napoli-Sassuolo, ecco gli azzurri convocati Il match alle 18:00 al San Paolo

Napoli-Sassuolo è in programma alle 18:00 al San Paolo per la sesta giornata di Serie A. A dirigere il match, l’arbitro Mariani di Aprilia.

Ecco i convocati da mister Gattuso: Meret, Ospina, Contini, Di Lorenzo, Ghoulam, Hysaj, Koulibaly, Malcuit, Maksimovic, Manolas, Rrahmani, Mario Rui, Demme, Elmas, Lobotka, Fabian Ruiz, Zielinski, Bakayoko, Lozano, Mertens, Osimhen, Petagna, Politano.

foto sscnapoli

Nascondeva marijuana, arrestato 48enne L'operazione dei carabinieri di Solofra

Le attività di contrasto all’uso ed allo spaccio di sostanze stupefacenti della Compagnia di Solofra continuano senza soste e giungono sui Monti Picentini.

Dopo le recenti operazioni nell’alta Valle del Sabato e nella Valle dell’Irno a finire in manette è un 48enne di Volturara Irpina, già noto alle forze dell’ordine, che dopo mirata perquisizione è stato trovato in possesso di marijuana, di semi di cannabis e di un bilancino di precisione, nascosti nella propria abitazione.

Inoltre è stato individuato il terreno dove era stato coltivato lo stupefacente.

Accompagnato presso la Stazione Carabinieri di Volturara Irpina, l’uomo è stato dichiarato in arresto poiché ritenuto responsabile e sottoposto ai domiciliari.

L’odierno risultato è frutto di una costante azione repressiva che ha già consentito vari arresti, sequestri penali e numerose segnalazioni amministrative.

In arrivo il nuovo Dpcm, divieto di spostamento tra le regioni Coprifuoco anticipato e zone rosse dove l'Rt è superiore a 1.5

Tra domani sera e martedì il premier Giuseppe Conte firmerà il nuovo Dpcm. Nel frattempo è in corso un vertice Governo-Regioni.

Ma quali sono i possibili divieti che saranno contenuti all’interno del dodicesimo Dpcm? Zone rosse nelle aree dove l’Rt (indice di trasmissione) è superiore a 1.5, divieto di spostamento tra le Regioni, chiusura dei centri commerciali nel week-end, limitazioni per altre attività commerciali e coprifuoco anticipato. Inoltre la didattica a distanza per le scuole superiori si potrebbe estendere al 100% e forse anche per la terza media.