Gattuso: “Nel primo tempo siamo stati imbarazzanti” Il tecnico del Napoli: "Dobbiamo dare continuità alle nostre prestazioni"

L’allenatore del Napoli, Rino Gattuso, ha parlato in conferenza stampa dopo la vittoria contro il Rijeka in Europa League: “Ci aspettavamo questa partita, loro giocano in verticale. Nei primi minuti meritavamo di stare sotto anche di due gol, siamo stati imbarazzanti. Si è improvvisato, mancavano marcature preventive e sembrava che ci fossimo visti stamattina per la prima volta. Non mi è piaciuto l’atteggiamento. Non abbiamo mai conquistato una seconda palla, mai una scappata dei centrocampisti ed anche in avanti non abbiamo creato nulla, siamo stati imbarazzanti. Nella ripresa siamo andati meglio. Dobbiamo dare continuità alle nostre prestazioni, va rivisto qualcosa di mentalità. Non possiamo permetterci questi alti e bassi”.

Europa League, il Napoli vince in rimonta Battuto 2-1 il Rijeka

Napoli: Meret, Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui (80′ Ghoulam), Lobotka (60′ Fabian Ruiz), Demme, Politano (69′ Lozano), Mertens, Elmas (60′ Insigne), Petagna (80′ Zielinski). A disp. Ospina, Contini, Rrahmani, Manolas, Hysaj, Bakayoko. All.Gennaro Gattuso

HNK Rijeka: Nevistic, Joao Escoval, Velkoski, Smolcic, Tomecak, Muric (24′ Yateke, 65′ Raspocic), Cerin, Loncar, Braut (65′ Stefulj), Menalo, Kulenovic. All. Simon Rozman

Arbitro: Gestranius (Finlandia)
Marcatori: 13′ Muric, 43′ D. Demme, 62′ Braut (aut.)
Note: ammoniti Politano, Smolcic, Koulibaly

FIUME – Il Napoli batte il Rjieka e conquista il secondo successo in Europa League. Sulle sponde di Fiume, che ispirarono l’impetuosa lirica di D’Annunzio, gli azzurri riassaporano il piacere, tanto caro al “Vate”, della vittoria e con essa il gusto pregnante di 3 punti che la proiettano in una condizione lusinghiera di classifica in attesa della seconda tornata. Il Napoli risale le correnti della costa croata e ribalta la partita dopo un primo tempo rognoso, combattuto, e interpretato con grande ardore dal Rijeka. Prima il delizioso sinistro di Muric, poi il caparbio inserimento di Demme chiudono sul pari il primo tempo. La ripresa premia la maggiore spinta del Napoli che si impossessa del campo e poco dopo l’ora di gioco raccoglie i frutti con un colpo di testa di Politano deviato nella propria porta da Braut. Nel finale ci potrebbe stare il tris azzurro in più di una occasione. Ma basta il 2-1 per 3 punti che lanciano il Napoli in alto nel rush finale del Girone. Si torna in campo domenica a Bologna. Sulla Via Emilia verso il nuovo orizzonte azzurro…

fonte sscnapoli

Migliorano le condizioni di Maradona Il neurologo Leopoldo Luque: “Tac eccellente, può uscire presto”

Continuano ad arrivare notizie più che positive sul recupero e sulle condizioni di salute di Maradona, operato martedì al cervello per rimuovere un ematoma subdurale. Il nuovo bollettino medico di giornata diffuso dal neurologo che ha in cura Diego, Leopoldo Luque, sottolinea che “il decorso continua a essere molto buono. La novità del giorno è che la Tac di controllo è stata eccellente. Siamo molto contenti e lui ha tanta voglia di andarsene dall’ospedale. L’idea è di tenerlo comunque qui almeno un altro giorno anche se pure per i medici della clinica ci sarebbero le condizioni per dimetterlo. Ma ci aspettiamo di trattenerlo fino a domani. Può camminare, parla con me e lo vediamo molto più lucido. Ovviamente è molto presto ma il suo recupero è eccellente per noi e quando sarà dimesso, sarà comunque tenuto sotto controllo nella sua abitazione”.
fonte corriere dello sport

Covid, 3.888 nuovi positivi in Campania e 17 decessi 210 sono i sintomatici

Positivi del giorno: 3.888
di cui:
Asintomatici: 3.678
Sintomatici: 210
Tamponi del giorno: 19.568

Totale positivi: 73.501
Totale tamponi: 1.051.304

Deceduti: 17
Totale deceduti: 756

Guariti: 311
Totale guariti: 14.697

Report posti letto su base regionale:

Posti letto di Terapia intensiva complessivi: 590

Posti letto Covid:
Posti letto di terapia intensiva attivabili: 243
Posti letto di terapia intensiva occupati: 174
Posti letto di degenza attivabili: 1.940
Posti letto di degenza occupati: 1.608

Bologna-Napoli sarà diretta da Pasqua Al var è stato designato Abisso

Sarà l’arbitro Fabrizio Pasqua di Tivoli a dirigere Bologna-Napoli per la settima giornata di Serie A.

Assistenti: Peretti-Vecchi. IV Uomo: Ros. VAR: Abisso-Passeri.

Fabrizio Pasqua ha 5 precedenti con gli azzurri in campionato: 2 vittorie, 2 sconfitte ed un pareggio.

L’ultima direzione con il Napoli risale al 23 giugno 2020 quando gli azzurri hanno battuto in trasferta il Verona 2-0.

 

De Luca ai sindaci: “Chiudete lungomare e centri storici” Il governatore della Campania: "Misure più rigorose"

“Le decisioni del Governo sulla divisione in zone epidemiologiche dell’Italia hanno creato problemi del tutto prevedibili”. Così il governatore Vincenzo De Luca, con una nota ufficiale: ” Rimango convinto della necessità di misure nazionali unitarie, anche più rigorose, per una azione più efficace di contrasto al Covid, a fronte di una diffusione sostanzialmente omogenea del contagio.
Per quello che ci riguarda, sarebbe fuori luogo ogni atteggiamento di autoconsolazione e di rilassamento. La situazione è pesante. E si rischia ora un paradosso: che chi è in zona rossa o arancione fra un mese riapre tutte le attività, avendo frenato il contagio; e chi oggi chiude gli occhi, dovrà bloccare tutto nel periodo natalizio.
Deve essere chiaro che da oggi in poi saranno decisivi i comportamenti dei concittadini. Il contagio non scomparirà da solo. E il rischio di avere situazioni drammatiche è dietro l’angolo. Comportamenti irresponsabili, ancora largamente presenti nei nostri territori, rischiano di pregiudicare tutto e di far saltare due dati per noi decisivi che stiamo difendendo con l’impegno straordinario di tutto il personale sanitario: una presenza contenuta nelle terapie intensive, e un numero contenuto di persone che perdono la vita in relazione alla popolazione residente.
Ho detto, e ripeto, che dobbiamo considerarci la realtà più esposta, e che dobbiamo adottare prima di altri, e con più rigore, le misure necessarie. Invito i Sindaci a predisporre da oggi la chiusura dei lungomari e di parte dei centri storici nei fine settimana. Non possiamo tollerare che ci siano, in questa situazione, migliaia di persone che vanno a passeggio come se niente fosse. Invito a predisporre attività di controllo e di sanzione per chi ancora oggi, gira senza mascherina.
Sollecito – conclude De Luca –  infine, il Governo a decidere misure immediate per i congedi parentali o i bonus baby-sitter per le mamme impegnate nella cura dei bambini più piccoli. Per il resto, attendiamo di vedere e valutare le misure di ristoro economico annunciate dal Governo, chiarendo da subito che la proroga dei termini ordinari per versamenti Iva e ritenute, non può che essere una misura di carattere generale”.

Regioni, il ministro Speranza: “Serve unità e responsabilità” "No a polemiche inutili"

“Le Regioni alimentano i dati con cui la cabina di regia effettua il monitoraggio dal mese di maggio. Nella cabina di regia ci sono tre rappresentanti indicati dalle Regioni. È surreale che anziché assumersi la loro parte di responsabilità ci sia chi faccia finta di ignorare la gravità dei dati che riguardano i propri territori. Serve unità e responsabilità. Non polemiche inutili”. Così il ministro della Salute Roberto Speranza, dopo le polemiche legate alla fascia di assegnazione (rossa, arancione e gialla) di ogni regione.

Pronta nuova ordinanza di De Luca per chiudere le scuole Il provvedimento potrebbe arrivare nelle prossime ore

La zona gialla ha spiazzato la regione. Fino alla conferenza stampa del premier Conte tutti si aspettavano la Campania inserita nella fascia arancione. E invece così non è stato. Il presidente Vincenzo De Luca, nelle prossime ore, potrebbe firmare una nuova ordinanza in cui conferma la chiusura delle scuole e quindi la didattica a distanza al 100%. Del resto già ieri il governatore era stato molto duro rispetto al nuovo Dpcm parlando di linea poco responsabile del Governo.

1 2