Campania zona rossa, l’ironia di De Luca: “Di rosso c’è solo l’aglianico” Il governatore: “Controlli pari a zero”

Apprendo con viva emozione la decisione del Governo sulle zone Covid. Noi siamo com’è noto, da sempre, per la linea del rigore e della prudenza. Dunque, esprimo la mia piena condivisione, purtroppo solo virtuale, visto che l’unica zona rossa realmente esistente da noi è la zona dell’aglianico. Tutto il resto è propaganda. I controlli sono pari a zero. Sono in libera uscita tutti, tranne i venditori di pantofole di panno beige.

Apprezzo tuttavia la coerenza del Governo: solo tre giorni per entrare in zona rossa; ancora tre giorni per uscirne, senza spiegare mai nulla.
Rinnoviamo intanto la richiesta al Governo di fare un’operazione trasparenza, rendendo pubblici, per tutte le regioni:

1) i dati veri sulle terapie intensive realmente esistenti;
2) i dati chiari e non confusi, sulla tipologia dei tamponi effettuati.

Con immutata stima e commossa partecipazione”. Così il governatore della Campania, Vincenzo De Luca.

Cinque giocatori da schierare assolutamente Tutti i consigli utili

di salvatore monaco

Ilicic 

Dopo il gol in nazionale ritrova il gol anche con l’Atalanta, in più ad Anfiel contro il Liverpool. Josip potrebbe essere tornato

Mkhitaryan 

5 gol nelle ultime 2 partite, per fantamedia il miglior centrocampista della Serie A. Va assolutamente messo.

Morata

Lo spagnolo continua a segnare ed incontra un Benevento che dietro scricchiola e non poco. Da mettere anche lui.

Schiappacasse

Tripletta in Coppa Italia nel derby contro la Samp, il giovane attaccante è in cerca di continuità: potete puntare su di lui.

Lukaku

Il Sassuolo concede molto e lui è chiamato a risollevare l’Inter, inoltre dopo 2 gol ed un assist contro il Toro è impossibile da panchinare.

Fantacalcio, tutti i consigli utili Ronaldo non ci sarà con il Benevento

Ronaldo

Cr7, come ha annunciato Pirlo, non ci sarà contro il Benevento, “riposo concordato” ha spiegato l’allenatore. Al suo posto probabile duo Dybala-Morata entrambi altamente schierabili.

Milinkovic-Savic

Tampone negativo per lui. Sarà con tutta probabilità titolare, da mettere assolutamente

Belotti

Fastidio al ginocchio che lo ha costretto ad un lavoro personalizzato oggi. Stringe i denti per esserci ma voi copritevi, nel caso non giochi, con un attaccante titolare come primo panchinaro.

Dzeko

Il bomber giallorosso è risultato negativo al tampone, sarà titolare.

Brozovic 

Negativo anche lui è pronto a riprendere le chiavi della regia interista in mano.

Osimhen

Difficilmente riuscirà ad esserci, al suo posto uno tra Mertens e Petagna

Ssc Napoli, il report dell’allenamento Terapie e palestra per Osimhen

Dopo il successo contro il Rijeka, il Napoli ha ripreso questa mattina gli allenamenti al Training Center di Castel Volturno.

Gli azzurri preparano il match contro la Roma al San Paolo per la nona giornata di Serie A, in programma domenica alle ore 20:45.

La squadra si è divisa in due gruppi. Coloro che sono andati in campo ieri dall’inizio hanno svolto lavoro di scarico in palestra.

Gli altri uomini della rosa, sul campo 3, sono stati impegnati in una prima fase di attivazione a secco e torello.

Successivamente seduta tecnica ed esercitazioni al tiro.

Terapie e lavoro tra campo e palestra per Osimhen. Lavoro in campo, palestra e parte in gruppo per Ospina.

fonte sscnapoli

Non ho visto Maradona ma innamorato son Il più grande di tutti attraverso gli occhi di un ragazzo di 18 anni

di Salvatore Monaco

Sono fortunato. Sono fortunato perchè sono di Napoli, un posto meraviglioso, con milioni di volti, con mille contraddizioni e con milioni di storie. Ma tra tutte queste storie c’è ne una in particolare che penso sinceramente sia la più bella storia d’amore che lo sport ci abbia mai regalato: quella tra la mia città, il mio popolo e Diego Armando Maradona. Ho 18 anni, per me lui è puro mito, un qualcosa di intoccabile, qualcuno di trascendentale. Io non l’ho mai visto giocare ma è come se l’avessi ammirato guardando gli occhi lucidi di chi mi raccontava di lui, lì capivo la magia e la passione che un uomo di Villa Fiorito ha trasmesso alla mia gente. Se amo Napoli e sono fiero di appartenere a questa terra è anche grazie a lui, se amo il calcio è grazie a lui. Maradona mi ha insegnato che un semplice pallone può portare gioia a tutti, che lo sport è fatto per unire e per emozionare. Non ho mai visto Maradona ma sono innamorato di lui. Ieri pomeriggio verso le 16:30 ho portato fuori lo stadio una foto che ritrae lui, Alemao e Careca, la trovai in curva da bambino e ora giace proprio li dove l’ho trovata insieme a tutte le sciarpe, le foto, gli striscioni, le maglie e i palloni che hanno portato i miei concittadini. Napoli in queste ore piange, ma le lacrime vanno convertite in voglia di tramandare ai posteri il mito di D10S come farò io, perchè in quanto partenopeo è mio dovere culturale non far morire mai il Re. Viva el futbol. Ciao Diego.

Covid, 2.924 nuovi positivi e 63 decessi in Campania Oltre duemila guariti in 24 ore

Positivi del giorno: 2.924
di cui:
Asintomatici: 2.650
Sintomatici: 274
Tamponi del giorno: 22.301

Totale positivi: 148.942
Totale tamponi: 1.530.803

Deceduti: 63 (*)
Totale deceduti: 1.546

Guariti: 2.263
Totale guariti: 43.414

* 37 deceduti nelle ultime 48 ore e 26 deceduti in precedenza ma registrati ieri a seguito di accertamenti

Report posti letto su base regionale:

Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
Posti letto di terapia intensiva occupati: 184
Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (*)
Posti letto di degenza occupati: 2.188

* Posti letto Covid e Offerta privata

De Luca: “Scuole? L’orientamento è aprire il 9 gennaio” Il governatore: "La zona rossa è una buffonata"

Come ogni venerdì il presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca, è intervenuto in diretta sui social. Tanti i temi affrontati dal governatore e non è mancata, come accade spesso, qualche stilettata. A partire dalla scuola:  “Durante la riunione tra regioni e governo, al di là delle chiacchiere, è emersa una cosa concreta: l’orientamento è di aprire le scuole il 9 gennaio. Mi auguro si aprano le scuole a gennaio, evitando di incentivare la ripresa del contagio e mettendo i comuni in condizioni di fare le cose che devono fare”.

De Luca è tornato anche sulla divisione delle regioni in fasce: “Si sta ragionando sulle zone,
contro zone, sotto zone. La mia opinione è che queste zone sono una grande buffonata. Ci sono ragioni obiettive che fanno decidere per il colore delle zone ma ci sono anche altre ragioni che rinviano a motivi di politica politicante dove la sanità non c’entra niente”. Poi il governatore con amarezza sottolinea: “Siamo nelle mani del padreterno e della regione, il resto è una valanga di chiacchiere, di fumo, ipocrisie e finzioni. Non è una zona rossa, evitiamo di prenderci in giro”.

 

Conte: “Oggi novità sui colori delle regioni” L'annuncio del premier

“Sono ore impegnative: eravamo a consulto con i nostri esperti per valutare la curva epidemiologica e gli scenari prossimi futuri. Oggi è venerdì e come sapete c’è il monitoraggio settimanale. Nel pomeriggio avremo delle novità”. Così il premier Giuseppe Conte durante l’evento “Generazione energia”.

Maradona, l’omaggio della Serie A: ecco tutte le iniziative Lutto al braccio, spalti virtuali e minuto di raccoglimento

La Lega Serie A e tutte le Società renderanno omaggio a Diego Armando Maradona in occasione della prossima giornata di campionato attraverso una serie di iniziative:

 RISCALDAMENTO
Durante il riscaldamento delle squadre sarà trasmesso sui maxischermi degli stadi il famoso video con Maradona che palleggia nel prepartita di una gara europea contro il Bayern Monaco nel 1989, sulla musica di “Live is life”.
LUTTO AL BRACCIO
Tutti i calciatori scenderanno in campo con una fascia nera al braccio sinistro.
MINUTO DI RACCOGLIMENTO
Sarà effettuato prima del calcio d’inizio di ogni partita un minuto di silenzio, con giocatori e ufficiali di gara schierati attorno al cerchio di centrocampo.
IMMAGINI SUL MAXISCHERMO
Durante il minuto di raccoglimento sarà proiettata sui maxischermi un’immagine di Maradona.
VIRTUALIZZAZIONE SUGLI SPALTI
Durante il minuto di raccoglimento, sugli spalti, laddove abitualmente è riprodotto virtualmente il logo della Serie A TIM, sarà proiettato il messaggio “CIAO DIEGO”.
COMMEMORAZIONE AL MINUTO 10
Dal minuto 10’00” di ciascuna gara della 9ª giornata della Serie A TIM, sui maxischermi dello stadio verrà nuovamente proiettata l’immagine di Diego Armando Maradona, per un ultimo omaggio che durerà un minuto.
1 2