Campania, 1,3 miliardi per l’edilizia ospedaliera Il governatore: "Nell'arco di tre anni possiamo avere una rete più moderna"

“Abbiamo un miliardo e trecento milioni di euro da spendere per l’edilizia ospedaliera, abbiamo le risorse per l’Ospedale unico della Costiera Sorrentina, per il nuovo ospedale di Giugliano, per il quasi raddoppio degli ospedali di Nola e di Pozzuoli, proseguono i lavori per Castellammare e per il polo a cavallo di Torre Annunziata e Torre del Greco. E’ in corso la nuova progettazione dell’ospedale Ruggi d’Aragona ed interventi nelle aree disagiate dell’Irpinia, del Sannio e del Casertano, nell’arco di tre anni possiamo avere la rete ospedaliera più moderna”. Così il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, oggi in Consiglio regionale.

Covid, in Campania 1.626 nuovi positivi Diminuiscono i tamponi effettuati

Positivi del giorno: 1.626
di cui:
Asintomatici: 1.431
Sintomatici: 195
Tamponi del giorno: 14.286

Totale positivi: 155.319
Totale tamponi: 1.586.159

Deceduti: 42 (*)
Totale deceduti: 1.673

Guariti: 1.843
Totale guariti: 49.119

* 18 deceduti nelle ultime 48 ore e 24 deceduti in precedenza ma registrati ieri

Report posti letto su base regionale:

Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
Posti letto di terapia intensiva occupati: 182
Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (*)
Posti letto di degenza occupati: 2.141

* Posti letto Covid e Offerta privata

Al via la lotteria degli scontrini Si gioca da gennaio

Al via, da domani, le procedure per la lotteria degli scontrini: sull’apposito sito www.lotteriadegliscontrini.it sarà possibile registrarsi per ottenere il “codice lotteria”,  da presentare in cassa a ogni pagamento con carte e bancomat per partecipare alle estrazioni. La lotteria partirà dal 1 gennaio.

Sono previste estrazioni settimanali, mensili e annuali, con premi anche per gli esercenti.

Covid, De Luca: “Ringrazio Gattuso per le sue parole” Il governatore: "Apprezzamento per l'appello ad osservare comportamenti rigorosi"

“Desidero ringraziare Rino Gattuso, ed esprimere apprezzamento per il suo appello ad osservare comportamenti rigorosi al termine di Napoli-Roma. Le sue parole ci aiutano a governare questo periodo difficile e a vincere la battaglia contro il Covid difendendo la salute delle nostre comunità”. Così il presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca.

Si fingono agenti finanziari, in tre finiscono nei guai L'operazione dei carabinieri

Si fingono agenti finanziari: denunciati. Sono stati smascherati grazie alle indagini condotte dai Carabinieri della Stazione di Castel Baronia.

Si tratta di due donne ed un uomo che, dopo aver pubblicato su Facebook l’annuncio per ottenere velocemente finanziamenti a tassi agevolatissimi, con artifizi e raggiri riuscivano così a conquistare la fiducia di una donna della Baronia che, a fronte di un prestito di 7mila euro, la convincevano a farsi accreditare, mediante versamenti su carta prepagata a loro intestata, circa 650 euro, necessari per “istruire la pratica”.

Ma, ricevuto il denaro, i malfattori si rendevano irreperibili. Solo a questo punto la vittima non aveva più alcun dubbio del raggiro in cui era incappata e non esitava a denunciare l’accaduto.

Le indagini condotte dai Carabinieri consentivano di risalire all’identità dei tre soggetti che, alla luce delle evidenze emerse, sono stati deferiti in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria per il reato di “Truffa in concorso”.

Si ricordano ancora una volta gli utili consigli riportati con l’iniziativa “Difenditi dalle truffe”, nata per forte volontà del Comando Provinciale Carabinieri di Avellino ed attuata in modo capillare sul territorio da parte di tutti i reparti dipendenti, per la specifica prevenzione di tale reato predatorio. È importante saper riconoscere le situazioni più a rischio e, di conseguenza, i comportamenti da assumere, diffidando sempre da offerte oltremodo convenienti.

Furgone in fiamme nella notte Provvidenziale l'intervento dei Vigili del Fuoco

I Vigili del Fuoco di Avellino nella tarda serata di ieri sono intervenuti a Monteforte Irpino, in via Nazionale, nel parcheggio di un centro commerciale, per un incendio che ha interessato un furgone in sosta. Il pronto intervento è valso allo spegnimento delle fiamme e a limitare i danni alla parte anteriore del veicolo. Danneggiata anche una vicina struttura in lamiere.

Truffa della Rca, denunciato un 50enne L'uomo è stato individuato dai carabinieri

L’attività dell’Arma finalizzata alla prevenzione e repressione dell’odioso fenomeno delle truffe, continua in maniera incessante. Dopo l’azione di contrasto eseguita con l’iniziativa “Difenditi dalle truffe”, la Compagnia Carabinieri di Baiano ha proceduto a deferire all’Autorità Giudiziaria numerosi soggetti ritenuti responsabili di tale tipologia di reato.

Questa volta l’indagine avviata dai Carabinieri della Stazione di Baiano, prende spunto dalla denuncia sporta da un cittadino che, dovendo assicurare la sua auto, veniva attratto dal prezzo oltremodo conveniente di una polizza R.C.A. pubblicizzata su internet.

Non esitava quindi a richiedere un preventivo.

Ignaro del raggiro in cui sarebbe incappato, effettuava il pagamento del premio di circa 500 euro, mediante ricarica su carta prepagata. Quindi, ricevuta la documentazione via mail, tramite un’applicazione dello smartphone appurava che in effetti il veicolo non risultava assicurato. Atteso vanamente alcuni giorni, tentava di ricontattare il sedicente assicuratore che si rendeva irreperibile sui contatti forniti.

Solo a questo punto non aveva più alcun dubbio del raggiro in cui era incappato e non esitava a sporgere denuncia.

Le indagini condotte dai Carabinieri consentivano di risalire all’identità del presunto responsabile: si tratta di un 50enne della provincia di Caserta, già noto per tale tipologia di reato.

Alla luce delle evidenze emerse, a carico del predetto è dunque scattata la denuncia in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria.

Si ricordano ancora una volta gli utili consigli riportati con l’iniziativa “Difenditi dalle truffe”, nata per forte volontà del Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino ed attuata in modo capillare sul territorio da parte di tutti i reparti dipendenti, per la specifica prevenzione di tale reato predatorio. È importante saper riconoscere le situazioni più a rischio e, di conseguenza, i comportamenti da assumere, diffidando sempre degli acquisti oltremodo convenienti.