Pubblicato il: 3 dicembre 2020 alle 10:47 am

Eco-sisma bonus, Taroni: “Con il Consorzio Sgai professionalità e qualità” "Stiamo lavorando da mesi con grande passione"

Va avanti il nostro focus sull’eco-sisma bonus, sul futuro di questo strumento, su come interpretarlo e attuarlo. Dalla burocrazia alla pratica, tutto quello che c’è da sapere. Ne abbiamo parlato con il dottor  Roberto Taroni, uno dei responsabili della rete commerciale del Consorzio Sgai, tra le più grandi realtà e strutture per il Superbonus.

Dottore, quale l’importanza dell’eco-sisma bonus?

“Sappiamo che per gli Italiani, possedere almeno la prima casa è da sempre stato un obiettivo che costruisce sin dall’inizio dell’ingresso al lavoro. Questo fa sì, però, che moltissimi immobili in Italia, siano rimasti con finiture e consumi degli anni 60/70. Se poi si aggiunge la necessaria attenzione all’efficientamento energetico che porta a due macro positività, il risparmio per la persona e la salvaguardia del nostro strapazzato mondo, si capisce come lo Stato ha potuto generare uno strumento davvero unico, che permette quasi tutti i proprietari di immobili civili, di vedere ristrutturare casa a costo zero e a fare dei lavori interni che seppure non compresi nel superbonus, possono essere scontati del 50%”.

Dalle famiglie al mondo dell’edilizia, un aiuto concreto in un momento così complicato per l’economia.

“Sì verissimo, stiamo vivendo una crisi “epocale”  con una evoluzione di cui ne parleranno sicuramente le future generazioni. Questa manovra darà la grande opportunità di ripartire, perché si sa che è nel mondo dell’edilizia che si concentrano la maggior parte di maestranze e di settori merceologici coinvolti. La gratuità dei costi ha sicuramente dato un impulso massiccio che genererà nei prossimi anni un grande risultato con benefici in ogni aspetto se non primo, quello della dignità umana. grazie al lavoro”.

Il Consorzio Sgai rappresenta una realtà solida che sta mettendo in campo uno sforzo notevole.

“Sì, ho trovato nella dirigenza del Consorzio Sgai persone entusiaste, serie e capaci con le quali stiamo lavorando da mesi, 16 ore al giorno, 7 giorni su 7 per non farci trovare impreparati a questo evento. Ora siamo in piena corsa e stiamo raccogliendo grazie, ai nostri uomini sul campo, centinaia e centinaia di attività, sia per unifamiliari che per condomini, facendoci accompagnare da tecnici molto preparati e imprese convenzionate che ci danno la garanzia della qualità e tempistiche dei lavori. Quando vedremo i vari cantieri chiudersi e le persone felici nelle loro splendide case a costo zero, questa sarà la soddisfazione più grande”.