Gattuso: “Vengo massacrato puntualmente, così è difficile” "Con Adl ho un buon rapporto, ma sono deluso"

“Non avevo dubbi sulla squadra. Se avessi avuto l’impressione che la squadra non mi seguisse mi sarei potuto anche dimettere, andando dalla proprietà e facendoglielo presente. Mi è piaciuta la partita, il Parma è una squadra ostica, che ti viene sempre a pressare. Abbiamo preso sei falli laterali negli ultimi minuti, abbiamo saputo soffrire. Abbiamo giocato da squadra. Quando ci siamo messi a cinque abbiamo fatto bene. Poi è chiaro che bisogna migliorare. Ma abbiamo un solo attaccante di ruolo, se all’Inter togli Lukaku e Lautaro. Noi oggi abbiamo solo Petagna come attaccante di ruolo”.

Così il tecnico del Napoli, Rino Gattuso, ai microfoni di Sky dopo il match contro il Parma. L’allenatore poi ha parlato delle critiche ricevute nelle ultime settimane: “Io sto prendendo schiaffi a destra e a manca tutti i giorni, sembra che siamo penultimi in classifica. Vengo massacrato puntualmente. Poi mi dite che chi parla non conta nulla, ma è difficile. Io non sto a far polemica. Questa tarantella è cominciata da un mese a questa parte, non l’altro ieri. Sento parlare della mia pescheria. Anzitutto lì ci vuole classe per andare a mangiare. Sento dire che sono un maleducato, che sto morendo e non posso allenare, che sono incapace. Non è facile, è una roba anomala quella che sta succedendo qua. Se qualche tifoso da tastiera non ha nulla da fare e sta ore a scrivere non è un problema mio, ma le offese gratuite sono uscite da persone conosciute, che lavorano da tanti anni qui. Questo non lo posso accettare per come sono sanguigno”. Poi Gattuso ha parlato anche del rapporto con il presidente: “E’ sempre stato un buon rapporto. Non posso negare che dopo gli ultimi 15-20 giorni da parte mia un pò di delusione per tutto ciò che è successo c’è. Io non sono ipocrita. Ma c’è grandissimo rispetto. Non mi ha mai fatto mancare nulla, io sono un suo dipendente, gli ho chiesto Bakayoko e me l’ha dato, c’è grande rispetto”.

Perché c’è delusione? “E’ stata gestita male secondo me, punto e basta. Io non mi sono permesso di andare a sedermi a tavolino con altre squadre. Mi hanno chiamato, ma non sono andato. Ho saltato qualche appuntamento, non mi sono presentato, facendo la persona corretta che sono”.

Alvino: “Il Napoli vince giocando con raziocinio ed intelligenza” "Sacrificio la parola d'ordine di stasera"

“Il Napoli non ruba l’occhio agli esteti ma vince giocando con raziocinio ed intelligenza. Squadra non brillantissima per i tanti (troppi) impegni ravvicinati. Gli infortuni pesano e il chiacchiericcio esterno, insistente e fastidioso, giocoforza toglie energie fisiche e mentali. Per gli amanti dei moduli bene il 4-3-3. Petagna anche oggi si è fatto apprezzare per il grande impegno. Elmas è in fiducia e dimostra tutte le sue straordinarie capacità tecniche. Politano si fa trovare sempre pronto e testimonia l’esistenza di un vero gruppo. Periodo sfortunato per Insigne a caccia del 100esimo gol in maglia azzurra. “Sacrificio” la parola d’ordine di stasera. Tutti la conoscevano”. Così Carlo Alvino. 

Elmas-Politano, il Napoli batte il Parma Gli azzurri vincono 2-0

Napoli: Ospina, Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui (77′ Hysaj), Demme, Elmas (77′ Maksimovic), Lozano, Zielinski (70′ Bakayoko), Insigne, Petagna (63′ Politano). A disp.Meret, Contini, Rrahmani, Ghoulam, Lobotka, Osimhen. All.Gennaro Gattuso

Parma: Sepe, Conti, Pezzella (79′ Busi), Osorio, Gagliolo, Grassi (46′ Hernani), Brugman (81′ Mann), Kurtic (81′ Cyprien), Kucka, Gervinho, Cornelius. All. Roberto D’Aversa

Arbitro: La Penna di Roma
Marcatori: 32′ E. Elmas, 82′ M. Politano
Note: ammoniti Gagliolo, Pezzella, Demme. Conti, Elmas, Brugman.

NAPOLI – Il Napoli batte il Parma e riacquista legittima cittadinanza nell’ambitissimo e popolato sentiero della zona Champions. Un gioiello di Elmas apre il pomeriggio azzurro dopo mezzora. Corsa col pallone di 30 metri, mezza difesa saltata, sinistro preciso e flemmatico giusto nell’angolo. Un gol da copertina. La sfida la chiude Politano a pochi minuti dalla fine nel momento più denso ed emotivo della serata. In mezzo alle due fiammate, c’è stato un Napoli di lotta e carattere, sacrificio e dedizione. Uno dei tanti modi, nel ventaglio tecnico e agonistico, per far propria una partita che vale tanto e che chiude un gennaio sinusoidale per aprire le porte ad un nuovo ciclo ricco di impegni e duelli. Nei 28 giorni di Febbraio sfileranno Coppa Italia, campionato ed Europa League in una raffica di match che accenderà passione ed emozione. L’avventura azzurra continua…

Fonte sscnapoli

Covid, 1.401 nuovi positivi in Campania Su oltre 17mila tamponi

Positivi del giorno: 1.401 (di cui 103 casi identificati da test antigenici rapidi)

di cui
Asintomatici: 1.215
Sintomatici: 83
* Sintomatici e Asintomatici si riferiscono ai soli positivi al tampone molecolare
Tamponi del giorno: 17.094 (di cui 2.192 antigenici)

Totale positivi: 222.185 (di cui 1.386 antigenici)
Totale tamponi: 2.432.221 (di cui 26.100 antigenici)

Deceduti: 10 (*)
Totale deceduti: 3.757

Guariti: 625
Totale guariti: 156.006

* 4 deceduti nelle ultime 48 ore e 6 deceduti in precedenza ma registrati ieri

Report posti letto su base regionale:

Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
Posti letto di terapia intensiva occupati: 99
Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (**)
Posti letto di degenza occupati: 1.417

** Posti letto Covid e Offerta privata

Prorogata l’allerta meteo in Campania Per altre 24 ore

E’ stato prorogato di ulteriori 24 ore su buona parte del territorio regionale l’avviso di allerta meteo attualmente in atto sulla Regione Campania per piogge, temporali e raffiche di vento che fino alla mezzanotte ha un livello di criticità Arancione sulla zona 3 (Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini​) dove i temporali potranno essere anche forti dando luogo ad un dissesto idrogeologico diffuso e #Giallo sul resto del territorio con rischio idrogeologico localizzato.

 

Napoli-Parma, i convocati azzurri Il match, oggi, alle 18:00

Napoli-Parma, alle ore 18:00 allo Stadio Maradona per la 20esima giornata di Serie A.

Dirige il match l’arbitro La Penna di Roma.

I convocati azzurri: Meret, Ospina, Contini, Di Lorenzo, Ghoulam, Hysaj, Koulibaly, Maksimovic, Manolas, Rrahmani, Mario Rui, Demme, Elmas, Lobotka, Zielinski, Bakayoko, Lozano, Osimhen, Petagna, Politano, Insigne, Cioffi.

Fonte Sscnapoli

Truffa sui social, 40enne nei guai Operazione dei Carabinieri

I Carabinieri della Stazione di Ospedaletto d’Alpinolo hanno denunciato una 40enne di Napoli ritenuta responsabile di truffa.

L’indagine prende spunto dalla denuncia sporta da una donna del posto che, in cerca di un buon affare, veniva attratta da un annuncio per la vendita di un mobile d’arredo, pubblicato su un noto social network: considerato l’ottimo prezzo, non esitava a contattare l’inserzionista, sia per avere maggiori chiarimenti sul prodotto sia per ridurre al minimo il suo dubbio che potesse trattarsi di una truffa.

Venivano così fornite dettagliate spiegazioni che conquistavano la fiducia dell’interessata la quale non esitava ad effettuare il pagamento mediante ricarica su carta prepagata.

Ma, ricevuta la somma pattuita, la fittizia venditrice si rendeva irreperibile sui contatti forniti, omettendo la consegna del mobile.

Con una serie di accertamenti i Carabinieri sono riusciti a confermare l’identità della presunta responsabile per la quale è quindi scattato il deferimento in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria.

Si ricordano ancora una volta gli utili consigli riportati con l’iniziativa “Difenditi dalle truffe”, nata per forte volontà del Comando Provinciale Carabinieri di Avellino ed attuata in modo capillare sul territorio da parte di tutti i reparti dipendenti, per la specifica prevenzione di tale reato predatorio. È importante saper riconoscere le situazioni più a rischio e, di conseguenza, i comportamenti da assumere, diffidando sempre degli acquisti oltremodo convenienti, trattandosi verosimilmente di una truffa o di prodotti rubati.

Auto in fiamme nella notte E’ accaduto ad Aiello del Sabato

Poco prima della mezzanotte di ieri, i Vigili del Fuoco di Avellino sono intervenuti ad Aiello Del Sabato, in via Giordano Bruno, per un incendio che ha visto coinvolta un’autovettura. Le fiamme che hanno avvolto il veicolo sono state spente mettendo in sicurezza l’area.

1 2 3 37