Ue: “Altre 300 milioni di dosi Pfizer” “Raddoppiamo la disponibilità”

“Al momento abbiamo accesso a 300 milioni di dosi del vaccino Pfizer. Ora abbiamo concordato di estendere il contratto con Pfizer e potremmo acquistare fino a 300 milioni di dosi aggiuntive di questo vaccino raddoppiando la disponibilità”. Così la presidente della Commissione Europea, Ursula von d’ercole Leyen.

Covid, 984 nuovi casi in Campania Oltre 2mila i guariti

Positivi del giorno: 984

di cui:
Asintomatici: 909
Sintomatici: 75
Tamponi del giorno: 8.889

Totale positivi: 197.255
Totale tamponi: 2.117.641

Deceduti: 46 (*)
Totale deceduti: 3.079

Guariti: 2.151
Totale guariti: 119.030

* 6 deceduti nelle ultime 48 ore e 40 deceduti in precedenza ma registrati ieri

Report posti letto su base regionale:

Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
Posti letto di terapia intensiva occupati: 100
Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (**)
Posti letto di degenza occupati: 1.395

** Posti letto Covid e Offerta privata

Koulibaly torna in gruppo Gli azzurri preparano la sfida con l’Udinese

Seduta mattutina per il Napoli al Training Center.

Gli azzurri preparano il match al Friuli di Udine per la 17esima giornata di Serie A in programma domenica alle ore 15:00.
La squadra ha iniziato la sessione con attivazione in palestra. Successivamente il gruppo ha lavorato sui campi 1 e 2 dove ha svolto torello.

Di seguito partitina a campo ridotto ed esercitazioni di tiri in porta.

Malcuit ha svolto lavoro personalizzato. Koulibaly ha svolto parte della seduta in gruppo e parte personalizzato. Terapie per Demme. Mertens ha fatto terapie e lavoro personalizzato.

fonte Sscnapoli

De Luca: “Un’unica zona arancione in Italia” “Fino a fine gennaio”

“Un ulteriore sistema di restrizioni secondo colorazione sarebbe una scelta irresponsabile prima di conoscere a fine gennaio cosa hanno prodotto le festività natalizie. Servirebbe solo a prolungare all’infinito l’epidemia e a mandare in ancora maggiore confusione cittadini e categorie produttive. Noi siamo per un’unica zona arancione fino a fine gennaio, quando poi potrebbe scattare la zona rossa nei casi di particolare emergenza. Ma moltiplicare scelte parziali (giallo, giallo rafforzato, arancione, rosso…un visitatore alla volta… sotto i 5.000 abitanti…non oltre i 30 km e via dicendo), cose peraltro assolutamente incontrollabili, significherebbe venire meno a un dovere elementare di messa in sicurezza dell’Italia e a un rapporto semplice per un Paese intero”. Così il presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca.

Non mandano i figli a scuola, genitori nei guai L’operazione dei carabinieri

Nell’ambito dei servizi finalizzati al contrasto della dispersione scolastica, i Carabinieri della Compagnia di Montella hanno effettuato una serie di mirati controlli presso le scuole primarie e secondarie, ricadenti nel territorio di competenza.

Le attività, poste in essere in stretta collaborazione con i dirigenti degli istituti scolastici, hanno confermato che tale fenomeno fortunatamente è poco diffuso: la quasi totalità degli studenti soggetti all’obbligo dell’istruzione frequentano regolarmente le lezioni.

All’esito delle verifiche, i Carabinieri della Stazione di Montella hanno denunciato in stato di libertà tre genitori che, senza giustificato motivo, omettevano di far impartire ai propri figli l’istruzione obbligatoria: a loro carico è scattato il deferimento alla competente Autorità Giudiziaria in quanto ritenuti responsabili del reato di cui all’articolo 731 del Codice Penale (Inosservanza degli obblighi di istruzione ai minori).

Vaccino Moderna, via libera dell’Aifa Potrebbe protegge fino a due anni

Via libera anche dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa), al vaccino anti-Covid dell’azienda americana Moderna, che nei giorni scorsi aveva già ricevuto l’ok dall’ente regolatorio europeo, Ema, per l’autorizzazione all’immissione in commercio e all’utilizzo nell’ambito del Servizio sanitario nazionale. E’ il secondo in Italia dopo quello Pfizer-BionTech.

Enorme voragine all’Ospedale del Mare Sul posto Vigili del Fuoco e Carabinieri

Paura questa notte all’Ospedale del Mare, a Ponticelli. Una enorme voragine si è aperta nel parcheggio interno, un buco di 50 metri per 50 e profondo almeno 15 metri, in cui sono finite almeno tre auto. Non ci sarebbero vittime o feriti. Sul posto i vigili del fuoco e carabinieri. Stando ai primi accertamenti la voragine sarebbe stata provocata dallo scoppio di una tubatura sotterranea.