Risollevare il trasporto pubblico napoletano e rilanciare Anm: ecco la mission di Manzo L'amministratore unico della Napoli Holding: "Stiamo riorganizzando l'azienda"

Risollevare il trasporto pubblico napoletano e rilanciare, quindi, l’Anm. Questa la mission di Amedeo Manzo, amministratore unico della Napoli Holding: “Oggi avremo – dichiara Manzo – sicuramente un Comune che continuerà a dare il suo contributo, la Regione con la quale sicuramente si potrà dialogare per trovare degli accordi dove Napoli sia al centro, sia beneficiaria di un’attività complessiva e sicuramente speriamo che il Governo riesca a dare quei supporti per ristorare quel lucro cessante derivante dai mancati incassi 2020.

Questa serie di congiunture, insieme probabilmente alla maturazione, all’arrivo di nuovi mezzi, ad una serie di attività silenziose che in questi tre anni sono state fatte insieme all’omologazione del concordato, danno la possibilità di avere una nuova speranza. Io ho chiesto tre anni fa un pò di pazienza, sono passati tre anni, abbiamo vinto in tribunale avendo, grazie ai giudici, la comprensione per avere un’omologa di un concordato in continuità.

Stiamo riorganizzando l’azienda – conclude Manzo – abbiamo assunto un nuovo direttore generale, stiamo assumendo personale, abbiamo acquistato nuovi autobus, abbiamo preso nuovi treni, apriremo le fermate delle metropolitane. Ci affacciamo a un terzo millennio”.

Covid, 1.263 nuovi positivi in Campania Su oltre 14mila tamponi effettuati

Positivi del giorno: 1.263
di cui:
Asintomatici: 1.173
Sintomatici: 90
Tamponi del giorno: 14.714
Totale positivi: 198.518
Totale tamponi: 2.132.355
​Deceduti: 36 (*)
Totale deceduti: 3.115
Guariti: 1.097
Totale guariti: 120.127
* 11 deceduti nelle ultime 48 ore e 25​ deceduti in precedenza ma registrati​ ieri​
​Report posti letto su base regionale:
Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
Posti letto di terapia intensiva occupati: 107
Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (**)
Posti letto di degenza occupati: 1.376
** Posti letto Covid e Offerta privata

Da domani nuova allerta meteo Fino alle 9:00 di lunedì

 La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo con criticità idrogeologica di livello Giallo valevole sull’intero territorio regionale.

Dalle 9:00 di domani mattina, domenica 10 gennaio e fino alle 9:00 di lunedì 11 gennaio si prevedono:
Precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, localmente intensi.
Il quadro meteo evidenzia anche possibili raffiche di vento nei temporali.
La Protezione civile individua i principali scenari di impatto al suolo legati al rischio di dissesto idrogeologico:
– Ruscellamenti superficiali con possibili fenomeni di trasporto di materiale;
– Possibili allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno;
– Scorrimento superficiale delle acque nelle sedi stradali, possibili fenomeni di rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche con tracimazione e coinvolgimento delle aree depresse;
– Innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua minori, con inondazioni delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, ecc);
– Possibili cadute massi in più punti del territorio;
– Occasionali fenomeni franosi legati a condizioni idrogeologiche particolarmente fragili, per effetto della saturazione dei suoli.​
Si raccomanda alle autorità competenti di porre in essere tutte le misure atte a prevenire, mitigare e contrastare i fenomeni previsti in odine al rischio idrogeologico anche in linea con i Piani comunali di protezione civile. Si segnala la necessità di attivare il monitoraggio del verde pubblico e delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti.

Napoli, intera seduta in gruppo per Koulibaly e Demme Domani la sfida con l’Udinese

Seduta mattutina per il Napoli al Training Center.

Gli azzurri preparano il match al Friuli di Udine per la 17esima giornata di Serie A in programma domani alle ore 15:00.

La squadra ha lavorato sui campi 1 e 2 iniziando la sessione con una fase di riscaldamento.

Successivamente esercitazione tattica a reparti e poi con il gruppo intero.

Malcuit ha svolto lavoro personalizzato. Koulibaly e Demme hanno svolto l’intera seduta in gruppo. Mertens terapie e lavoro personalizzato.

fonte sscnapoli

Si finge rappresentante della Croce Rossa e mette a segno truffa da 10mila euro Denunciato un quarantenne nigeriano

Un particolare caso di truffa è stato scoperto dai Carabinieri della Stazione di Bagnoli Irpino che hanno denunciato un 40enne, di origini nigeriane e residente a Torino.

L’indagine prende spunto dalla denuncia sporta da una donna del posto.

Tramite il social network “Facebook”, l’uomo contatta la vittima e, spacciandosi per un rappresentante della Croce Rossa Internazionale, la convince a farsi accreditare sulla sua carta prepagata circa 10mila euro per l’acquisto di pietre pregiate, asserendo che i proventi delle vendite verranno devoluti al citato ente beneficiario.

Ma, ricevuta la somma pattuita, il sedicente umanitario si rendeva irreperibile sui contatti forniti, omettendo sia consegna dei preziosi sia la restituzione della somma indebitamente percepita.

Le indagini condotte dai Carabinieri hanno consentito di risalire all’identità del presunto responsabile (già noto alle Forze dell’Ordine) che, alla luce delle evidenze emerse, è stato deferito in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria.

Si ricordano ancora una volta gli utili consigli riportati con l’iniziativa “Difenditi dalle truffe”, nata per forte volontà del Comando Provinciale Carabinieri di Avellino ed attuata in modo capillare sul territorio da parte di tutti i reparti dipendenti, per la specifica prevenzione di tale reato predatorio. È importante saper riconoscere le situazioni più a rischio e, di conseguenza, i comportamenti da assumere, diffidando sempre degli acquisti oltremodo convenienti, trattandosi verosimilmente di una truffa o di prodotti rubati.