Gattuso: “Ringrazio e faccio i complimenti ai miei ragazzi” "Alziamo la testa e guardiamo avanti"

“Questa sera voglio fare i complimenti ai miei ragazzi e ringraziarli per la prestazione”. Gennaro Gattuso commenta con fierezza, nonostante la sconfitta, il match di Supercoppa.

“Abbiamo giocato come dovevamo. La squadra si è espressa con carattere e non posso rimproverare nulla sotto il profilo dell’atteggiamento. Forse siamo stati un po’ timorosi in avvio, ma abbiamo lottato alla pari contro un grande avversario.

Incredibile l’occasione da gol di Lozano in avvio, una palla che sembrava dentro e che il portiere ha salvato. E’ un episodio che poteva cambiare l’andamento della gara. Per il resto è stata una partita a scacchi. Le due squadre si sono rispettate e nessuno ha mostrato il volto scoperto”.

La squadra è stata viva, nelle finali ci sono tensioni e pressioni, è normale essere anche un po’ più prudenti, ma siamo stati all’altezza della Juventus.

Ci sta sbagliare un rigore, come ci sta soffrire. Sono cose normali nel calcio, quello che conta è la maniera in cui ci siamo espressi e di questo sono soddisfatto”.

“Adesso bisogna alzare la testa e guardare avanti, c’è ancora tanta strada da fare e vogliamo proseguire a lavorare per ricominciare al meglio il cammino”.

fonte sscnapoli

Alvino: “Il Napoli l’ha giocata portando troppo rispetto all’avversario” "Nulla da recriminare, testa al Verona"

“Il Napoli l’ha giocata portando troppo rispetto all’avversario, un rispetto che a volte è sembrato addirittura timore. Il “primo non prenderle” stasera non ha pagato. Sarebbe stato meglio il napoletanissimo “chi nun tene curaggio non se cocca che femmene belle”. Quando è così anche gli episodi ti girano contro. Nulla da recriminare. Testa al Verona”. Così Carlo Alvino.

Supercoppa, Napoli ko La Juventus vince 2-0

Napoli: Ospina, Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui (84′ Politano), Demme (84′ Llorente), Bakayoko (67′ Elmas), Lozano, Zielinski, Insigne, Petagna (72′ Mertens). A disp.Meret, Contini, Rrahmani, Ghoulam, Maksimovic, Hysaj, Lobotka. All.Gennaro Gattuso

Juventus: Szczesny, Cuadrado, Bonucci, Chiellini, Danilo, McKennei, Arthur, Bentancur (83′ Rabiot), Chiesa (46′ Bernardeschi), Kulusevski (83′ Morata), Cristiano Ronaldo. All. Andrea Pirlo

Arbitro: Valeri di Roma
Marcatori: 64′ Cristiano Ronaldo, 90’+5′ Morata
Note: ammoniti Ronaldo e Zielinski

Reggio Emilia – La Juventus vince la Supercoppa battendo il Napoli per 2-0. Agli azzurri restano l’amarezza e il rammarico per un rigore sfumato che a 10 minuti dalla fine poteva riportare la sfida in pareggio. Insigne spiazza Szczesny ma la palla sfila fuori. Il capitano azzurro finisce la gara in lacrime. Ed è questo il momento di stringere Lorenzo in un abbraccio da parte del popolo napoletano per una amarezza che spezza il cuore e che può guarire solo con l’affetto di chi vuol bene alla nostra maglia. Partita equlibrata e combattuta per oltre un’ora. Poi un gol di Ronaldo in mischia su sviluppi di un corner spezza l’inerzia. Il Napoli si rialza e conquista un rigore per fallo di McKenney su Mertens. Poi il tiro sfortunato di Insigne e il bis bianconero in contropiede al 90esimo. Il quarto atto della Supercoppa va alla Juve, ma il Napoli dimostra di essere ancora una volta all’altezza della supersfida. Adesso il parziale del trofeo è di 2-2. L’appuntamento è al prossimo fiero duello…

fonte sscnapoli

Covid, in Campania 968 nuovi positivi Su oltre 15mila tamponi effettuati

Positivi del giorno: 968 (di cui 65 casi identificati da test antigenici rapidi)

di cui
Asintomatici: 835
Sintomatici: 68
* Sintomatici e Asintomatici si riferiscono ai soli positivi al tampone molecolare
Tamponi del giorno: 15.343 (di cui 1.302 antigenici)

Totale positivi: 209.482 (di cui 306 antigenici)
Totale tamponi: 2.270.343 (di cui 5.599 antigenici)

Deceduti: 42 (*)
Totale deceduti: 3.471

Guariti: 1.940
Totale guariti: 135.145

* 17 deceduti nelle ultime 48 ore e 25 deceduti in precedenza ma registrati ieri

Report posti letto su base regionale:

Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
Posti letto di terapia intensiva occupati: 100
Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (**)
Posti letto di degenza occupati: 1.448

** Posti letto Covid e Offerta privata

Scuola, da domani quarta e quinta elementare in presenza Ordinanza della Regione Campania dopo l’intervento del Tar

“Il Tar della Campania si è pronunciato sull’ordinanza relativa all’attività scolastica nella nostra regione, stabilendo l’adeguamento alle disposizioni nazionali per quanto riguarda la scuola Primaria. Si ricorda che la Regione aveva già consentito l’attività didattica in presenza fino alla terza classe elementare, cui si aggiungono ora anche la quarta e la quinta, a partire da domani, 21 gennaio 2021. Rimangono in vigore le disposizioni regionali relative alla scuola secondaria di primo grado, le cui attività in presenza restano pertanto sospese fino al 23 gennaio. Per la Secondaria di II grado si deciderà, come previsto nell’ordinanza regionale, dopo il 23 gennaio alla luce delle verifiche dell’Unità di Crisi. A breve sarà emanata un’ordinanza che riassumerà l’insieme delle decisioni relative all’attività scolastica, coerenti con quanto stabilito. Sarà consentito ai sindaci e alle autorità sanitarie locali di assumere decisioni connesse ai contesti locali”. Così in una nota la regione Campania.

Stati Uniti, oggi il giuramento di Biden Trump: “Ci rivedremo presto”

Tra poche ore giurerà il nuovo presidente degli Stati Uniti Joe Biden. Intanto,  Donald Trump ha tenuto il suo discorso d’addio presso la base di St. Andrews. “E’ stato un onore e un privilegio essere il vostro presidente. Abbiamo fatto tanto, sono stati 4 anni incredibili. Abbiamo sviluppato in pochi mesi un vaccino contro il Covid, un miracolo. Abbiamo tagliato le tasse e centrato molti obiettivi. Continuerò a lottare sempre per voi. Ritorneremo in qualche mdo. Ci rivedremo presto. Auguro grande fortuna e successo alla nuova amministrazione”.

Anziana sola in casa soccorsa dai carabinieri E’ accaduto a Sant’Angelo dei Lombardi

“Sono rimasta al freddo. Sto male”. È la richiesta di aiuto di una ultranovantenne di Sant’Angelo dei Lombardi che si è vista costretta a chiamare il 112 per un problema all’impianto di riscaldamento.

È accaduto nel pomeriggio di ieri quando l’operatore della Centrale Operativa ha ricevuto la telefonata dall’anziana che, vivendo da sola e non sapendo come fare, ha rivolto ai Carabinieri la sua richiesta di aiuto.

Prontamente giunti sul posto, i militari della Stazione di Sant’Angelo dei Lombardi, dopo aver constatato che si trattava di un guasto alla caldaia, scaturito verosimilmente a causa del gelo, hanno provveduto a richiedere l’intervento di un tecnico specializzato.

Al di là dei rilevanti risultati operativi, questo semplice intervento testimonia ancora una volta la vicinanza, la prossimità e la disponibilità dei Carabinieri al cittadino, a tutela delle molteplici fragilità che attraversano la nostra società.

1 2