Pubblicato il: 3 febbraio 2021 alle 11:38 am

Vitalizio per le vittime di camorra a moglie e suocera di un boss Maxi operazione della Guardia di Finanza

La Guardia di Finanza di Torre Annunziata ha sequestrato beni per 166mila euro alla moglie e alla suocera di un affiliato di spicco del clan Gionta le quali, per 15 anni, hanno percepito indebitamente il vitalizio riservato ai familiari delle vittime della criminalità organizzata.