Spettacolo Napoli, Lazio travolta al “Maradona” Gli azzurri vincono 5-2

Napoli: Meret, Di Lorenzo, Manolas (71′ Rrahmani), Koulibaly, Hysaj, Fabian Ruiz, Bakayoko (89′ Lobotka), Politano (71′ Lozano), Zielinski (82′ Elmas), Insigne, Mertens (71′ Osimhen). A disp.Contini, Idasiak, Cioffi, Zedadka, Mario Rui, Maksimovic, Petagna. All.Gennaro Gattuso

Lazio: Reina, Marusic, Acerbi, Radu, Lazzari, Milinkovic Savic (84′ Akpa Akpro), Leiva (58′ Cataldi), Luis Alberto (64′ Pereira), Fares (64′ Lulic), Correa, Immobile (84′ Muriqi). All. Simone Inzaghi

Arbitro: Di Bello di Brindisi
Marcatori: 7′ L. Insigne, 12′ M. Politano, 53′ L. Insigne, 65′ D. Mertens, 70′ Immobile, 74′ Milinkovic Savic, 80′ V. Osimhen
Note: ammoniti Milinkovic, Manolas, Radu, Fabian Ruiz, Di Lorenzo, Pereira.

NAPOLI – La Manita azzurra si agita nel cielo del Maradona. Il Napoli batte la Lazio e segna 5 gol, uno più bello dell’altro. Inizia subito Insigne che su rigore apre lo spettacolo. Poi Politano dribbla anche i ciuffi d’erba e infila il palo vicino di Reina in controtempo. L’intervallo è solo una parentesi tra le parole Lorenzo Insigne. Il capitano in apertura di ripresa inventa un arcobaleno che si illumina all’incrocio. La magia è nell’aria ed è l’artista fiammingo a squarciare l’orizzonte azzurro. Mertens dipinge un destro al volo che è un capolavoro rinascimentale. Dries è sempre più re dei bomber all time. La Lazio ha una doppia scossa di orgoglio, ma è Osimhen a mettere la V di Victor e di Vittoria sulla sfida con un gol rapace che chiude la serata. Applausi a scena aperta. La Manita azzurra si alza nel cielo del Maradona…

fonte sscnapoli

Covid in Campania, 1.912 nuovi positivi Su oltre 20mila tamponi

Positivi del giorno: 1.912 (*) 

di cui
Asintomatici: 1.353 (*)
Sintomatici: 559 (*)
* Positivi, Sintomatici e Asintomatici si riferiscono ai tamponi molecolari

Tamponi molecolari del giorno: 20.078
Tamponi antigenici del giorno: 6.912

​Deceduti: 26 (**)​
Totale deceduti: 6.095

Guariti: 1.753
Totale guariti: 279.179

** 22 deceduti nelle ultime 48 ore, 4 deceduti in precedenza ma registrati ieri.

​Report posti letto su base regionale:

Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
Posti letto di terapia intensiva occupati: 143
Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (***)
Posti letto di degenza occupati: 1.541

*** Posti letto Covid e Offerta privata.

Allerta meteo in Campania Per tutta la giornata di domani

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo con criticità idrogeologica di colore Giallo per piogge e temporali valevole dalla mezzanotte e per l’intera giornata di domani venerdì 23 aprile.

Sulle zone 3,5,6,7,8 (Zona 3: Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini; Zona 5: Tusciano e Alto Sele; Zona 6: Piana Sele e Alto Cilento; Zona 7: Tanagro; Zona 8: Basso Cilento) si prevedono “Precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o isolato temporale”.​

Napoli-Lazio, ecco i convocati azzurri La sfida questa sera alle 20:45

Napoli-Lazio, questa sera, alle ore 20:45 allo Stadio Maradona per la 32esima giornata di Serie A.

Dirige il match l’arbitro Di Bello di Brindisi

I convocati azzurri: Meret, Contini, Idasiak (maglia 46), Hysaj, Di Lorenzo, Koulibaly, Maksimovic, Manolas, Rrahmani, Mario Rui, Elmas, Lobotka, Fabian Ruiz, Zielinski, Bakayoko, Lozano, Mertens, Osimhen, Petagna, Politano, Insigne, Cioffi (58), Zedadka (3).

fonte sscnapoli

Scuola e coprifuoco, la rabbia delle Regioni Fedriga: "Grave cambiare un accordo già siglato"

“Sulla scuola c’è un problema politico e istituzionale importante, in Consiglio dei ministri è stato cambiato un accordo siglato tra istituzioni e questo è un precedente molto grave, non credo sia mai successo.

Se si cambia idea si convocano le parti con le quali si erano trovati gli accordi e si rimodulano. Io oggi ho convocato una Conferenza delle Regioni straordinaria e sono in contatto con Anci e Upi. In questo caso si prescinde dalle sensibilità politiche, si è incrinata la leale collaborazione tra Stato e Regioni”. Così il presidente della Conferenza delle Regioni, Massimiliano Fedriga, in collegamento con Radio Kiss Kiss.

Altra questione quella legata al coprifuoco. “Noi, come Conferenza delle Regioni, abbiamo proposto lo spostamento del coprifuoco alle 23. Un’ora in più non penso che rappresenti un problema per il rischio pandemico. La proposta è assolutamente responsabile ed è arrivata all’unanimità all’interno della Conferenza”.

1 2 3 31