mercoledì, Novembre 30, 2022
HomeEconomiaImprese e libere professioniEsame di Avvocato: verso la doppia prova orale anche per la sessione...

Esame di Avvocato: verso la doppia prova orale anche per la sessione 2021

Di Alessandra Orabona

Neanche quest’anno a dicembre si terrà l’esame di Avvocato: come per la scorsa sessione 2020, anche per quella 2021 pare sia confermata la doppia prova orale, in sostituzione delle tre canoniche scritte. Ad annunciarlo una nota del Ministero della Giustizia diffusa il 18 settembre 2021. Una scelta obbligata, vista la proroga dello stato di emergenza al 31 dicembre 2021.

Non è, infatti, ancora percorribile la consueta modalità che vedrebbe migliaia di aspiranti avvocati riuniti per tre giorni di seguito per svolgere i due pareri e l’atto. Normalmente, infatti, a dicembre vengono svolte tre prove scritte che, se superate, sono seguite dall’unica prova orale, di solito programmata tra l’estate e l’autunno dell’anno successivo.

Al contrario, la formula della sessione 2020, riproposta per l’anno in corso, evita qualsiasi assembramento in quanto i singoli candidati, convocati in presenza presso gli uffici giudiziari di appartenenza, vengono esaminati individualmente dalla commissione della Corte d’Appello assegnata, collegata da remoto.

L’oggetto della prima prova d’esame è la discussione di una questione pratico-applicativa, nella forma della soluzione di un caso in materia civile, penale o amministrativa che però presuppone, oltre alle conoscenze di diritto sostanziale, anche quelle di diritto processuale.

La seconda prova orale, invece, non si discosta dalle modalità classiche in vigore prima della pandemia, se non per il fatto che anch’essa è svolta in collegamento da remoto negli uffici delle Corti d’Appello e degli Ordini. Si tratta di una discussione su brevi questioni, a cui dedicare 10 minuti ciascuna, relative a 5 materie scelte dal candidato al momento dell’iscrizione all’esame, oltre alla deontologia professionale.

Ad oggi il 90 per cento dei candidati ha sostenuto la prima prova orale. I primi aspiranti avvocati erano stati interrogati prima dell’inizio dell’estate e sono in attesa dell’inizio delle seconde prove orali, “che si dovrebbero concludere entro la fine dell’anno”, secondo quanto riportato nella nota del 18 settembre.

 

ARTICOLI CORRELATI

I più recenti