mercoledì, Novembre 30, 2022
HomeSportAltri sportTutto pronto per la settima edizione di ScheriaCup24

Tutto pronto per la settima edizione di ScheriaCup24

Una regata che dura 24 ore. Succede solo a Ischia e Procida e quest’anno lo start è fissato alle 12:00 di sabato 7 maggio. ScheriaCup24 è la competizione di vela unica e originale, organizzata dalla Lega Navale Italiana sezione Isola d’Ischia con il patrocinio del Comune di Forio e la collaborazione del Club Nautico della Vela di Napoli. 24 ore di regata intorno all’isola verde e all’isola Capitale della Cultura 2022, con partenza da Forio.

La macchina organizzativa si attiva già venerdì, con l’arrivo dei partecipanti presso la Marina del porto di Forio, dove è allestito il villaggio della vela e il crew party, che si svolge la sera.  Alle 12 di sabato, nelle acque antistanti il comune di Forio al via la regata, dopo il segnale di partenza del Comitato presieduto dall’Ufficiale di regata Nazionale Marco Tosello.

Dalle 11:30, nella zona della Chiesa del Soccorso, è possibile ricevere aggiornamenti sulla regata per tutte le 24 ore. Una volta partite, le imbarcazioni effettuano il primo giro “a forma di otto” tra Ischia e Procida, che si conclude con il passaggio a Forio. Il primo giro – spiega Francesco Buono, presidente della L.N.I. di Ischia – assegna già un trofeo, che è dedicato a Procida 2022 capitale della cultura. La regata prosegue intorno a Ischia, che per 24 ore si trasforma in una sorta di velodromo, dove l’obiettivo delle imbarcazioni è quello di percorrere il maggior numero di miglia possibili”. La regata termina alle 12 di domenica 8 maggio e alle 15 la premiazione al Marina del Raggio Verde a Forio con il Sindaco Francesco Del Deo e Francesco Lo Schiavo Presidente di Zona Federazione italiana vela.

“ScheriCup24 è un grande e riuscito esperimento basato su nuovo sistema per regatare – commenta Lo Schiavo – e per realizzarla si ricorrere alla tecnologia GPS, grazie alla quale si misurano le miglia percorse”.  La gara è aperta alle imbarcazioni ORC, IRC, catamarani e metriche. Le classifiche ORC e IRC vengono calcolate trasformando la distanza reale percorsa in distanza compensata tramite una formula inversa a quella tradizionale del tempo compensato.

“Saranno 24 ore decisamente intense trascorse tra continue manovre, ingaggi e doppiaggi con i concorrenti – commenta Filippo D’Arrigo direttore della manifestazione – il celebre aforisma “Tutto scorre”, sembra concepito per la ScheriaCup24, dove ogni giro è una nuova esperienza, cambiano i colori, si assiste al tramonto e all’aurora, cambiano continuamente il vento in intensità e direzione, le correnti e le posizioni in classifica”.

Tra le novità di questa settima edizione anche un contest fotografico abbinato alla regata. Un progetto che si realizza proprio in virtù di questo format di gara decisamente unico, che consente di seguire l’evento ininterrottamente da un qualsiasi punto della costa, per un giorno intero. Il concorso nasce dalle suggestive foto scattate da tanti appassionati e postate negli anni sui vari Social Network. Passaggi delle imbarcazioni e paesaggi mozzafiato sullo sfondo: un bellissimo spot per la vela e per tutto il golfo di Napoli. Di qui l’idea di premiare l’immagine più bella. Il regolamento del contest è disponibile nel sito scheriacup24.it.

ARTICOLI CORRELATI

I più recenti