Djokovic e la moglie guariti dal Covid-19, ma non si placano le polemiche Tennis, il campione serbo aveva contratto il coronavirus nelle scorse settimane

di Marco Criscuolo

Novak Djokovic è finalmente guarito dal Covid-19. E’ risultato negativo il tampone a cui si sono sottoposti il numero 1 della classifica ATP e sua moglie, che aveva contratto il virus insieme al marito. Fortunatamente i figli della coppia non sono mai risultati positivi al tampone per il Covid-19. Nonostante il peggio sia passato, nel mondo del tennis non si placano le polemiche per la condotta di Djokovic nelle settimane precedenti. Il serbo, infatti, ha organizzato un torneo di tennis a fini benefici coinvolgendo nell’iniziativa numerosi colleghi. Idea sicuramente apprezzabile e che dimostra come Djokovic sia molto impegnato nel sociale, ma certo nel pieno di una pandemia globale ha destato non poche perplessità.

Fonte immagine: NovakDjokovic.com

Nessun distanziamento sociale e nessun dispositivo di protezione utilizzato

Queste le accuse principali mosse a Novak Djokovic e al suo Adria Tour, il torneo organizzato in 4 tappe dal 12 giugno e che doveva concludersi ad inizio luglio. La prima fase della competizione si è giocata a Belgrado, città Natale di Djokovic, ed ha visto vincitore l’austriaco Dominic Thiem (numero 3 al mondo). Ciò che ha sorpreso tutti è stato il clima in cui si sono giocate le partite, con addirittura gli eventi aperti al pubblico senza alcun distanziamento sociale nè mascherine per gli spettatori. Esattamente il contrario di quanto assicurato dallo stesso campione serbo prima dell’organizzazione del torneo. Da qui già le prime polemiche, diventante poi accuse fondate quando nel corso della seconda tappa a Zara, il tennista Grigor Dimitrov è risultato positivo al Covid-19. Gli organizzatori hanno annullato la finale in programma in Croazia il 21 giugno, ma ormai il danno si era già verificato. Nel corso dei giorni seguenti, infatti, si sono scoperti nuovi casi a catena proprio tra gli sportivi presenti all’evento. Prima è stato il turno di Borna Coric, poi quello di Viktor Troicki e infine, come preventivabile, è arrivata la notizia della positività di Novak Djokovic e della moglie.

Un evento in particolare sotto la lente di ingrandimento: la festa in discoteca

I tennisti presenti all’evento benefico non si sono fatti mancare proprio nulla. Al termine della due giorni di Belgrado, si sono tutti riuniti in una nota discoteca della capitale serba per festeggiare. Tra i protagonisti non solo Djokovic, ma anche Thiem e Zverev che si sono scatenati a ritmo di musica e si sono cimentati in un limbo sfrenato. I video trapelati dal locale hanno fatto il giro del globo sui vari social e da più parti, nel mondo del tennis, sono piovute critiche nei confronti del numero 1 della classifica ATP. Soprattutto perchè Djokovic è anche il presidente del Consiglio dei giocatori ATP, e da lui sicuramente ci sarebbe aspettati un comportamento maggiormente responsabile.

Ecco le immagini della festa in discoteca. Alcuni colleghi ci sono andati giù pesante, accusandolo di aver mancato di rispetto alle numerose vittime che il Covid-19 sta mietendo nel corso di questi mesi. L’importante è che adesso il peggio sia passato anche per Djokovic e la moglie, ma ciò non toglie che la sua posizione al vertice del consiglio dei giocatori ATP è a forte rischio. Vedremo quali saranno i prossimi sviluppi nel mondo del tennis.