Morata torna alla Juve: cosa fare al Fantacalcio? Il mercato entra nel vivo, tutti i consigli utili

 

 

 

di Salvatore Monaco

Nè Dzeko né Milik, alla corte di Pirlo arriva Alvaro Morata. L’attaccante 27enne arriva in prestito dall’Atletico Madrid e percepirà 5 milioni di euro all’anno più bonus che potrebbero far arrivare lo stipendio a 7,5 milioni.

COSA FARE AL FANTACALCIO?

Morata non ha mai nascosto il desiderio di tornare a Torino e questo è sicuramente un punto a sua favore. Infatti, nelle sue esperienze post Juve non ha mai raggiunto i livelli che aveva toccato in maglia bianconera e di conseguenza potrebbe essere un’ottima occasione per ritornare su quegli standard. Non aspettatevi però un bomber da prima fascia, infatti la maggior parte delle occasioni da gol le avrà comunque Ronaldo, ma Alvaro è comunque un attaccante che può far bene e arrivare facilmente in doppia cifra. Non è quindi sconsigliato un suo acquisto, perché, come già detto, la via della rete la troverà, ma non puntateci come primo slot, lo spagnolo è il giocatore ideale da affiancare ad un bomber da 20 o più gol stagionali (es. Ronaldo, Immobile, Lukaku).

 

Milik, si cerca una soluzione L’attaccante è fuori dal progetto tecnico

di Salvatore Monaco

Arek Milik ha deciso: vuole rimanere a Napoli. L’attaccante, infatti, dopo essere stato vicino sia alla Roma che alla Juve, pare abbia comunicato a Giuntoli l’intenzione di continuare in azzurro anche per quest’anno. Come mai questa decisione? Probabile che Milik non sia convinto della destinazione che il Napoli gli abbia trovato, la Roma. Arek infatti non ha mai nascosto il desiderio di vestire la casacca bianconera della Juve, il cui interesse era forte quando sulla panchina dei campioni d’Italia sedeva Maurizio Sarri, ma con l’arrivo di Pirlo l’intenzione di andare a prendere il 99 pare sia scemata.

Le dichiarazioni di Gattuso

Non appare molto contento dell’atteggiamento del suo giocatore il Mister Gattuso che, al termine di Napoli-Pescara, ai microfoni di Sky Sport, ha rilasciato il seguente virgolettato «L’anno scorso siamo stati chiari con lui sia io che la società. Volevamo che rinnovasse il suo contratto con noi, ma non ha voluto. Adesso in rosa abbiamo acquistato due attaccanti, quindi bisognerà trovare una soluzione altrimenti non sarà facile». Quindi cosa riserverà il futuro per Milik? Le dichiarazioni del Mister lasciano pochi dubbi, il Napoli si è tutelato comprando Osimhen e Petegna, per Milik lo spazio è poco, quasi nullo. Di conseguenza il futuro di Milik al Napoli è quello di essere relagato ai margini della rosa, andando via invece potrebbe rimettersi ancora in gioco, vedremo cosa saprà riservarci in futuro il mercato.

GODIN AL CAGLIARI, TRA MERCATO E FANTACALCIO Le trattative ad una settimana dall'inizio del campionato

di Salvatore Monaco

“C’è stato un approccio con il club e con il calciatore, che ha espresso il suo gradimento per la destinazione. Ma è una trattativa che non è facile, siamo in una fase embrionale: ci dovessero essere le condizioni, sarebbe un’ottima occasione per noi: sappiamo quanto possa rappresentare per il Cagliari”. Queste sono le parole del D.s. del Cagliari Pierluigi Carta su Diego Godin durante la presentazione dell’ormai ex Ajax Marin. Dichiarazioni che fanno presagire un arrivo in Sardegna del difensore, il quale sarebbe un ottimo acquisto sia per il Cagliari sia per il Fantacalcio. Il capitano dell’Urugay infatti garantirebbe titolarità quasi fissa e un buon apporto zona gol, date le sue note capacità nel gioco aereo. Inoltre i sardi andrebbero a migliorare il reparto in cui sono più carenti e che è apparso più in difficoltà nella passata stagione, poiché Godin sarebbe un innesto che a livello tattico potrebbe garantire molta flessibilità e duttilità (sapendo giocare sia in una difesa a 3 che a 4), e aggiungerebbe leadership e esperienza ad una squadra che è comunque giovane.

Infortunio Zaniolo: cosa cambia al fantacalcio? Dopo la rottura del crociato in nazionale

di Salvatore Monaco

Durante la partita di ieri tra Olanda e Italia, vinta dagli azzurri grazie ad un gol di Barella, il centrocampista della Nazionale e della Roma ha riportato il suo secondo infortunio grave in carriera: la rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro. L’Italia, i Giallorossi e i Fantallenatori perdono una pedina fondamentale che avrebbe sicuramente regalato molte soddisfazioni e gioia durante il corso della nuova stagione.

Cosa fare al fantacalcio? Da evitare assolutamente l’acquisto all’asta iniziale, non conviene avere un giocatore che potrebbe star fuori 5/6 mesi. Diversa la situazione che invece potrebbe prospettarsi per l’asta di riparazione a Gennaio, infatti si avranno sicuramente aggiornamenti sulle condizioni di Nicolò e quindi, nel caso filtrerà ottimismo sul suo recupero e su un suo utilizzo da titolare da parte di Fonseca, si può sperare in suo ritorno in grande stile e acquistarlo.

Su chi puntare adesso? La Roma ha il sostituto di Zaniolo in casa: Under. Il turco, che sembrava promesso sposo del Napoli, con l’infortunio del suo compagno di squadra potrebbe diventare titolare e dare un grosso contributo alla causa capitolina. Altri nomi sono quelli illustri di Chiesa, Gomez, Nainggolan ma attenzione anche a Bonaventura che oggi è stato ufficialmente acquistato dalla Fiorentina.

Fantacalcio, consigli per la 36esima giornata: la top 11 Rush finale per raggiungere gli obbiettivi

di Salvatore Monaco

Sczesny: il portiere polacco non porta a casa un clean sheet da ormai tempo immemore, ma questa è una partita diversa. Di fatto la Juve è chiamata a risollevarsi dopo la disfatta di Udine e a scrivere la parola fine su questo campionato conquistando il nono scudetto di fila.

Alves: il Brescia ormai retrocesso non ha più stimoli mentre invece il Parma, che ha conquistato la salvezza nella scorsa giornata, gioca sulle ali dell’entusiasmo. Alves è il capitano e punto fermo degli emiliani, può avere vita facile contro Donnarumma e Torregrossa e inoltre può essere pericoloso sui calci piazzati.

Acerbi: è sempre stato una sicurezza e dopo che la Lazio ha ritrovato la vittoria potete puntare su di lui, probabilmente porterà a casa un ottimo voto e magari anche un bonus.

Kolarov: il nuovo assetto adottato da Fonseca lo avanza come quarto di sinistra a centrocampo, gioca quindi più vicino alla porta e con il suo mancino può creare grandi pericoli.

Verdi: il Toro deve vincere per avere la certezza matematica della salvezza e le azioni più importanti dei granata passano dai suoi piedi e dalle sue punizioni, da mettere assolutamente.

Gomez: la Dea vuole arrivare seconda e si affideranno al Papu che torna titolare, è vero che contro il MIlan è una partita impegnativa ma il capitano atalantino può e sa mettere in difficoltà tutti con la sua qualità.

De Paul: con la vittoria sulla Juve l’Udinese ha quasi raggiunto la matematica salvezza ed è sopratutto grazie alle giocate del centrocampista argentino. De Paul infatti viene da un periodo di forma straordinario e in una partita decisiva per la sua compagine è impossibile da lasciare fuori.

Kulusevski: Dejan dimostra sempre di più di essere un giocatore fenomenale e decisivo, lo è stato contro il Napoli e di conseguenza non vediamo perchè non debba esserlo contro un Brescia già retrocesso.

Ronaldo: la Juve deve vincere lo scudetto, lui è l’uomo delle grandi occasioni e dei gol decisivi, ha già mancato il bersaglio contro l’Udinese e CR7 non sbaglia mai 2 volte di fila.

Barrow: la squadra di Mihajlovic viene da due sconfitte di fila e vorrà sicuramente riscattarsi, gioca però contro un Lecce in cerca di punti per non sprofondare nel baratro delle serie b. L’attaccante gambiano è apparso comunque carico già contro l’Atalanta e contro un avversario più abbordabile può tranquillamente trovare la via del gol.

Belotti: stesso discorso per Verdi, il Toro ha l’obbligo di salvarsi e il gallo, in quanto capitano, si caricherà tutto l’ambiente sulle spalle cercando di salvare i granada a suon di +3.

immagine lineup11

Fantacalcio, i consigli per la 34esima giornata Molti gli attaccanti in forma, occhio a Ibra

di Salvatore Monaco

Verona-Atalanta 

Da non lasciar fuori Pasalic, che dopo la tripletta avrà voglia di dare continuità, torna titolare Gomez ed impossibile escluderlo così come ZapataGollini si può rischiare al contrario di Silvestri poichè è scontato un suo malus. Per il Verona sono da schierare solo PessinaLazovic e volendo Miguel Veloso.

Cagliari-Sassuolo

Sono due squadre che hanno un’ottima fase offensiva e quindi sono da evitare portieri e difensori, al contrario ovviamente gli attaccanti sono da mettere. Joao PedroSimeone, Caputo, Boga e Djuricic sono tassativamente da schierare.

Milan-Bologna

i Rossoneri sono la squadra più in forma del campionato e quindi puntare sulle loro punte di diamante e d’obbligo, di conseguenza Ibra, Calhanoglu, Rebic, Theo Hernandez sono da mettere. Una buona scommessa può essere Kessiè che ha trovato il gol ed è in un buon momento. Anche il Bologna è in un ottimo periodo di forma sopratutto per merito di giocatori come Musa Barrow Soriano, invece Orsolini non è nella sua miglior versione quindi è da evitare.

Parma-Samp

Meglio evitare i portiere e puntare solo su difensori di esperienza come Bruno Alves, e Yoshida. Dal centrocampo in su possiamo sbizzarrirci e mettere in campo soprattutto i giocatori più offensivi come Kulusevski, Kucka, Jakto, Quaglia e Gervinho.

Brescia-Spal

La coppia Torregrossa-Donnarumma è assolutamente da mettere date le grandi difficoltà che ha la Spal nel contenere gli avversari. Tonali anche è da schierare sperando in un bonus. Petagna l’unico dei ferraresi su cui potete fare affidamento

Fiorentina-Torino

Chiesa sembra tornato e quindi è da far partire titolare, così come Ribery e Cutrone. Attenzione a Milenkovic che sulle palle inattive è pericoloso e a Dalbert che con la sua velocità può mettere in difficoltà il Toro. Toro che schiera un classico 3-4-1-2 con Belotti Verdi assolutamente da mettere dato che stanno facendo molto bene, una buona scommessa potrebbe essere Lukic che alla scorsa è andato a segno.

Genoa-Lecce

Sono due delle difese più battute del campionato e perciò tutto fa pensare che sarà una partita piena di reti. Per questo PinamontiPandev e Babacar possono essere ottime scommesse, un occhio di riguardo verso Mancosu Criscito che sono i due rigoristi e quindi possono portare gioie

Napoli-Udinese

Dovrebbe tornare il tridente Mertens-Callejon-Insigne e quindi vanno schierati, Fabian e Zielinski possono dare molte soddisfazioni come del resto Koulibaly in difesa, un passo indietro Manolas che è a rischio cartellino. Per i friulani invece Lasagna non può essere escluso come De Paul.

Roma-Inter

Dovrebbe tornare la coppia Luataro-Lukaku ed entrambi sono da mettere, Brozovic viene da un 7 e va confermato, e nel trio di difese De Vrij e quello che spicca di più. Eriksen è in ballottaggio con Valero con il danese, che nel caso partisse titolare va messo, in vantaggio sullo spagnolo. Mkhitarian sta facendo la differenza e si può fare affidamento su di lui così come possono essere schierato Dzeko e Pellegrini entrambi in cerca di bonus.

Juventus-Lazio

Big match di giornata che potrebbe riaprire definitivamente la corsa scudetto. La Juve non può sbagliare, e in occasioni come queste giocatori come Ronaldo e Dybala si esaltano: puntate tu di loro. Il centrcampo bianconero nell’ultimo match ha faticato parecchio, ma la Lazio sembra scarica fisicamente sopratutto in quella zona, Bentancur di conseguenza va schierato mentre si può avere qualche dubbio riguardo Pjanic e Rabiot. La Lazio non riesce più a vincere ma questo è l’ultimo treno e deve riscattarsi. Immobile deve fungere da trascinatore e va messo titolare, Caicedo evitatelo. Luis Alberto e Milinkovic sono chiamati ad accendere la manovra, non è sbagliato giocarseli. Le difese ed i portieri di entrambe le squadre sono invece da evitare.

Fantacalcio, i consigli per la 33esima giornata Vincere ora diventa fondamentale

di Salvatore Monaco

Atalanta-Brescia

La Dea è a caccia dell’Inter per soffiargli il secondo posto e per raggiungere l’obbiettivo si affiderà ai suoi gioielli, di fatto è impossibile lasciare fuori Ilicic, Zapata e GomezMuriel ha avuto un incidente di conseguenza difficilmente entrerà, attenzione a Pasalic che dovrebbe partire dall’inizio e può regalare bonus. Gollini si può schierare tranquillamente sperando nel clean sheet, al contrario Andreacci è assolutamente da evitare come del resto tutto il Brescia.

Bologna-Napoli

Una partita interessante che potrebbe vedere una gran quantità di bonus. Nel Napoli dovrebbero partire titolare MilikLozano Insigne: sono tutti e tre da schierare, attenzione al solito Mertens che subentrando può far male. Koulibaly sembra tornato quello che tutti conosciamo e quindi scommettere su di lui è facile, della difesa partenopea tutti sono affidabili tranne Hysaj che è quello che da meno sicurezze. Zielinski e Fabian si possono schierare, un passo indietro Demme che è solito ricevere ammonizioni. Del Bologna gli unici che si possono schierare e che possono dare fastidio a Meret sono Barrow Orsolini, occhio a Soriano che vorrà ripetere il gol della scorsa giornata.

Milan-Parma

Il Milan è in grande forma, si possono schierare tutti i giocatori rossoneri tranne Bennacer, che rischia il solito cartellino giallo, e Kjaer che pare meno pronto degli altri difensori. Nel Parma Kucka viene da 2 gol nelle ultime 3 ed è una buona scommessa, inoltre Gervinho e Kulusevski con il loro strappi possono essere pericolosi. I portieri da evitare poiché è prevedibile una partita ricca di gol.

Sampdoria-Cagliari

Il Cagliari è senza Nainggolan fuori per infortunio, e senza il Ninja i sardi potrebbero trovare difficoltà contro una Samp in cerca di punti per la salvezza. Proprio per questo oltre le sicurezze cagliaritane, quindi Simeone, Joao Pedro e Nandez, è meglio non rischiare nessuno. La Samp ha bisogno di vincere e di conseguenza Quaglierella e Gabbiadini sono da mettere. Un pensiero si può fare anche a Ramirez che dovrebbe entrare dalla panchina.

Lecce-Fiorentina

Chiesa è in cerca di riscatto e questa potrebbe essere la partita giusta, insieme a Federico da schierare Ribery, che fa sempre la differenza, e CutroneMilenkovic ormai è una sicurezza e si può puntare su di lui, attenzione a Dalbert che spinge parecchio e potrebbe portare a casa un assist. Dragowski si può mettere al contrario di Gabriel che potrebbe avere qualche malus. Per quanto riguarda il Lecce è da segnalare Mancosu che può essere pericoloso e Saponara che sembra in forma.

Roma-Verona

La Roma che scenderà in campo con un 3-4-2-1, per l’assenza di Smalling, Cristante sarà titolare in difesa e quindi da evitare, Kolarov giocherà come quarto di sinistra ed è assolutamente consigliato, così come Dzeko, che torna titolare, e Mkhitaryan che forse è il più in forma dei capitolini. Pau Lopez è schierabile tenendo conto però la possibilità del meno uno. Il Verona viene da due pareggi e quindi cercherà la vittoria, per farlo si affiderà ovviamente ai suoi pilastri: RhamaniKumbullaLazovic e  Miguel Veloso. Attenzione anche a Pessina che può portare bonus.

Sassuolo-Juventus

Il Sassuolo segna sempre parecchio e la Juve in queste ultime partite soffre difensivamente, quindi Boga, Caputo e Berardi si possono mettere. Szczesny si può schierare ma è prevedibile il malus, De Ligt e Bonucci sono affidabili soprattutto se in giornata. Inutile dire che Dybala Ronaldo sono da schierare e Bentancur che dovrebbe giocare mezzala.

Udinese-Lazio

Ormai il campionato è chiuso ma i biancocelesti non vincono da troppo, Immobile e Caicedo devono riscattarsi e si deve puntare su di loro, così come si può giocare la carta Luis Alberto  che sembra più in forma di Milinkovic che comunque può essere messo. Da non sottovalutare Lazzari Strakosha, il primo è spesso il più positivo della compagine guidata da Inzaghi, mentre il secondo può portare a casa un clean sheet. Gli unici dell’Udinese su cui puntare sono Lasagna e De Paul ma occhio a Fofana che in contropiede può fare male.

Torino-Genoa

Il Toro sembra in ripresa nonostante la sconfitta contro l’Inter, per questo Verdi, Belotti e Ansaldi, che sono i giocatori i più pericolosi, sono da inserire. Sirigu è sempre affidabile e si può schierare, Izzo è in ripresa ed è da mettere. Il Genoa deve fare punti quindi Pinamonti e Pandev possono essere buone scommesse, Radu da evitare dato che rischia di prendere gol.

Spal-Inter

Partita che molto probabilmente sarà a senso unico, quindi semplicemente tutta l’Inter può essere schierata, in particolare i giocatori più offensivi e in cerca di bonus. La Spal ormai aspetta la prossima stagione che disputerà in Serie B e quindi nessuno dei ferraresi è da inserire.

Fantacalcio, consigli per la 32esima giornata Ultima chiamata per lo scudetto

di Salvatore Monaco

Da inserire

Attaccanti:

Immobile, Caicedo, Lautaro e Sanchez sono chiamati a risollevare le sorti delle loro squadre e quindi possono essere schierati. Dybala e Ronaldo sono di un altro pianeta e vanno messi, altri fenomeni sono Ilicic e Zapata che cercheranno di rientrare nelle lotta scudetto con la loro Atalanta e quindi sono da mettere. Simeone, Barrow e Lasagna segnano come degli attaccanti di prima fascia e non possono essere lasciati fuori. Mertens e Ibra si affrontano in questa giornata e nelle grandi serate entrambi si esaltano e di conseguenza impossibile non puntare su di loro.

Centrocampisti

Luis Alberto e Milinkovic Savic devono ritornare a fare la differenza per alimentare ancora i sogni dei tifosi laziali, stesso ragionamento per Eriksen, questi tre quindi vanno messi ed anche logico aspettarsi un bonus. Bentancur è per distacco il miglior centrocampista della Juve, quindi potete puntare su di lui come potete puntare sul Papu che è il vero trascinatore della Dea. Nainggolan contro il Lecce è impossibile da lasciare fuori, così come Lazovic che vive un grandissimo momento di forma e affronta una Fiorentina in difficoltà.

Difensori

Acerbi è in cerca di riscatto e si può schierare, idem Skriniar e De Vrij. Gosens contro la Juve è comunque da rischiare, Theo Hernandez è un fenomeno e può far soffrire la difesa del Napoli. Nella Juve torna De Ligt insieme a Bonucci, è una coppia che dà sicurezza, potete puntare su entrambi. Anche la coppia Manolas-Koulibaly sta ingranando, non escludeteli.

Sconsigliati

Attaccanti

Cutrone probabilmente partirà dall’inizio ma è meglio optare per qualcun altro dato lo scarso rendimento dell’ex Milan, lo stesso vale per Kalinic che giocherà al posto di Dzeko. Quagliarella dovrebbe partire titolare ma pensiamo sia meglio farlo riposare questa giornata essendo questa la sua prima partita post Locksdown.

Centrocampisti

Brozovic e Gagliardini sono stati i punti deboli dell’Inter nell’ultimo periodo e quindi è preferibile tenerli fuori. Schone da lasciare in panchina, come possono risultare utili le esclusioni eccellenti di Castrovilli e Berenguer dato il loro momento non brillante.

Difensori

Da evitare tutta la difesa del Sassuolo così come quella del Torino. Lucioni ha trovato 2 gol di fila ma adesso può anche accomodarsi in panchina insieme a Gagliolo e Darmian che nel Parma post quarantena stanno facendo più danni che altro.

 

Possibili sorprese

Attaccanti

Pinamonti sta trovando il gol con una certa regolarità e contro la Spal può essere una buona carta da giocare. Non dimentichiamoci di Gervinho che segna da un po’, come terzo slot può essere perfetto. Boga, Caputo e Berardi sono in forma e possono dare fastidio alla Lazio. Attenzione anche a Petagna che rimane l’uomo più pericoloso della Spal.

Centrocampisti

Djuricic è un giocatore insidioso e può regalare bonus inaspettati, così come De Paul che è in ottima condizione e affronta una Samp con una difesa non impeccabile. Proprio della Samp attenzione a Ramirez, l’uruguaiano ha i colpi e potete scommettere su di lui. Pessina è un altro jolly interessante che partirà titolare, pensateci su. Verdi viene da 2 ottime partite come Fofana, entrambi possono regalare belle sorprese

Difensori

Tutti guardano alla stagione straordinaria di Gosens, sull’altra fascia Hateboer spinge parecchio, che possa regalare un bonus? Perché no. Kumbulla e Faraoni possono essere schierati con il secondo che è sempre pericoloso in zona offensiva. Di Lorenzo affronta Theo ed è un cliente scomodo ma Giovanni ha le capacità per far bene, come terzo slot potete pensarci.

Fantacalcio, i consigli per la 31esima giornata Sfide molto interessanti e diversi calciatori in cerca di riscatto

di Salvatore Monaco

Lecce-Lazio

Questo anticipo di Serie A vede affrontarsi un Lecce che ha bisogno di punti per agganciare il Genoa a quota 27 punti per uscire dalla zona retrocessione, ed una Lazio che dopo la sconfitta contro il Milan ha visto ridursi le speranze scudetto. I calciatori biancocelesti sono tutti tranquillamente da schierare. In particolare questo match vede il rientro in campo di Immobile e Caicedo, entrambi vanno possono essere inseriti. Non dimenticatevi di Milinkovic e Luis Alberto che stanno facendo una grande stagione e contro i salentini possono portare bonus. Strakosha può essere tranquillamente schierato così come Acerbi, ci si può fidare anche di Radu e Patric ma occhio ai gialli. Per quanto riguarda il Lecce si può puntare solo su Mancosu che, essendo rigorista, può portare un più tre, anche se non è sicuramente una scelta da prima fascia.

Milan-Juve

Milan-Juve è una grande classica del nostro calcio e quindi è pronosticabile grande spettacolo. Entrambe le squadre sono in forma ed è quindi impossibile lasciare fuori i gioielli offensivi delle due compagini. Infatti Ronaldo, Higuain, Rebic ed Ibra vanno ovviamente schierati senza ombra di dubbio. In particolare il Pipita potrebbe appellarsi alla legge non scritta del gol dell’ex portando a casa un preziosissimo +3. Per quanto riguarda i due portiere,ovvero Szczesny e Donnarumma, possono essere entrambi schierati ma mettendo in conto almeno un gol preso. Tra i centrocampisti delle due squadre ci convince solo Bentancur che viene da due 7 di fila ed è quindi in un ottimo momento di forma, nel MIlan nelle mediana abbiamo la scommessa Bonaventura che dovrebbe giocare a ridosso delle punte  e quindi in zona bonus. Squalificato De Ligt giocherà Rugani, ma meglio non rischiarlo, infatti gli unici due difensori che possono essere affidabili e interessanti in zona gol/assist sono Theo Hernàndez e Bonucci.

Fiorentina-Cagliari

Partiamo dai Viola dicendo subito che una delle sorprese di giornata potrebbe essere Vlahovic che attualmente è in vantaggio su Ribery e Cutrone, e che potrebbe portare bonus al ritorno delle squalifica contro la squadra alla quale ha segnato i suoi 2 primi sol in A. L’unico che pare sicuro del posto davanti è Federico Chiesa che viene da un periodo negativo e onestamente pensiamo possa essere complicato un suo riscatto oggi, essendo il Cagliari una squadra ostica e molto organizzata. Si può puntare su Castrovilli senza però aspettarsi troppo, mentre è interessante la carta Milenkovic da giocare in difesa che sulle palle inattive è sempre molto pericoloso. Per quanto riguarda il Cagliari invece sconsigliamo Cragno così come Dragowski, in difesa difficile trovare qualcuno che dia certezze essendo più o meno tutti a rischio cartellino. Dal centrocampo in su i cagliaritani invece sono tutti da schierare, tutti potrebbero portare bonus a eccezion fatta per Rog il quale però potrebbe portare un bel voto.

Genoa-Napoli

Il Genoa a bisogno di punti ma difficilmente li farà contro un Napoli in palla. Del Grifone possiamo consigliarvi solo Pinamonti essendo rigorista, ma è una soluzione sconsigliata ai deboli di cuore. Del Napoli invece si possono tranquillamente schierare tutti. Dovrebbero partire titolari Mertens, Insigne e Callejon ma attenzione a Lozano e Milik che da subentrati possono portare gioie.

Atalanta-Sampdoria

Si preannuncia una partita a senso unico e quindi sconsigliamo tutti i doriani, ma se vi piacciono le scommesse Ramirez e Gabbiadini possono essere interessanti. Della Dea si può davvero mettere chiunque giochi titolare, sopratutto perché dovrebbe ripartire dal primo minuto Ilicic. Inutile ricordarvi di schierare il Papu e Zapata, ed attenzione a Muriel che dalla panchina può essere un buon jolly.

Bologna-Sassuolo

Sia il Bologna che il Sassuolo sono due squadre che segnano molto (i neroverdi stanno viaggiando ad una media di 3 gol a partita) ma che dietro concedono qualcosina. Proprio per questo sia Consigli che Skorupski sono da evitare, gli attaccanti hanno tutti buone possibilità di andare in gol. Caputo, Boga e Berardi sono da schierare, così come Barrow e Orsolini, mentre Sansone è un passo indietro.

Roma-Parma

Una Roma in crisi ha bisogno di punti. Proprio per questo vi consigliamo Dzeko, che è il punto di riferimento di questa squadra e che dovrà trascinarla alla vittoria. Insieme a lui possono essere schierati i soliti Kolarov, Pellegrini e Mkhitarian, una scommessa interessante può essere Zaniolo che non partirà dall’inizio ma entrerà a gara in corso. Anche Carlos Perez può essere schierato con la speranza che faccia bene. Per quanto riguarda il Parma invece possiamo dire che è una squadra che si basa su dei giocatori inamovibili e che possono essere inseriti tranquillamente e sono: Bruno Alves, Cornelius, Kulusevsky, Kucka e Gervinho. Entrambi gli attacchi sono molto prolifici ed è per questo che ad eccezione di Kolarov e Bruno Alves le difese e i portieri sono da lasciar fuori.

Torino-Brescia

Sfida salvezza che potrebbe dare uno slancio fuori la zona retrocessione sia al Brescia che al Toro. Noi vediamo favoriti i granata e quindi calciatori come Belotti e soprattutto Verdi che è stato uno dei più positivi contro la Juve vanno messi, anche Berenguer può essere interessante così come Ansaldi. Sirigu si può rischiare e a fargli da guardia ci saranno, tra gli altri, anche De Silvestri e N’Koulou che possono essere schierati. Per quanto riguarda il Brescia invece è impossibile lasciare fuori il solito Tonali, in attacco più Donnarumma che Torregrossa dato che il primo sta segnando con più continuità, mentre attualmente il secondo può essere schierato se non avete niente di meglio.

Spal-Udinese

Spal ormai spacciata che affronta l’Udinese che ha bisogno degli ultimi punti per essere sicura della salvezza. Ed infatti il reparto offensivo friulano è da inserire con particolare attenzione a Lasagna che è in un ottimo momento. De Paul e Fofana a centrocampo possono essere schierati con il primo che ha voglia di ritrovare il +3. Musso può essere dell’undici dato che l’unico pericolo concreto che va ad affrontare è Petagna, proprio per questo potete affidarvi a Nuytinck e Strigen Larsen con quest’ultimo che potrebbe spingersi in avanti e regalare qualche bonus.

Verona-Inter

Da questa partita ci aspettiamo un moto di orgoglio dell’Inter che deve risollevare la china per non perdere anche il terzo posto. Proprio per questo ci affidiamo a Lukaku e Lautaro che vorrà riscattare la prestazione da incubo contro il Bologna, idem Eriksen e attenzione alla carta Sanchez dalla panchina. Meglio far riposare Brozovic dato che durante l’ultima giornata è apparso poco lucido, Young è sempre un pericolo e va messo e si può dare speranza anche a Candreva. Handanovic va schierato così come tutta la retroguardia interista. Nel Verona Silvestri è da evitare, dei tre dietro è da inserire solo Kumbulla, Faraoni sulla fascia può essere una spina nel fianco così come Lazovic, mentre tra Pessina e Di Carmine noi preferiamo Pessina.