Covid in Campania, 1.386 nuovi positivi 25 decessi nelle ultime 48 ore

Positivi del giorno: 1.386 (*) 

di cui
Asintomatici: 887 (*)
Sintomatici: 499 (*)
* Positivi, Sintomatici e Asintomatici si riferiscono ai tamponi molecolari

Tamponi molecolari del giorno: 9.473
Tamponi antigenici del giorno: 4.608

Deceduti: 43 (**)
Totale deceduti: 5.817

Guariti: 1.828
Totale guariti: 261.443

** 25 deceduti nelle ultime 48 ore, 18 deceduti in precedenza ma registrati ieri.

Report posti letto su base regionale:

Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
Posti letto di terapia intensiva occupati: 136
Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (***)
Posti letto di degenza occupati: 1.594

*** Posti letto Covid e Offerta privata.

 

Vaccini, tra il 15 e il 22 aprile saranno consegnate alle regioni 4,2 milioni di dosi Lo ha reso noto il commissario per l'emergenza Covid

Sono oltre 4,2 milioni i vaccini che verranno complessivamente consegnati nella settimana tra il 15 e il 22 di aprile alle strutture sanitarie delle Regioni. Oltre a Pfizer, Moderna e Vaxzevria, le consegne riguarderanno anche Johnson & Johnson. Per quest’ultimo vaccino – somministrabile in un’unica soluzione – si tratta del primo approvvigionamento in assoluto per l’Italia. Lo rende noto il Commissario per l’emergenza Covid.

Vaccini, De Luca a Figliuolo: “Non procederemo per fasce d’età” "Lavoreremo anche sui settori economici"

“La Campania è stata una regione tra le più rigorose d’Italia, ma una cosa è il rigore altro è la stupidità. Ho appena finito di parlare con il commissario Figliuolo al quale ho detto che una volta completati gli ultra ottantenni e i fragili noi non intendiamo procedere per fasce di età.

Dedicheremo la struttura pubblica a curare i fragili e le persone anziane ma lavoreremo anche sui settori economici perché se decidiamo di andare avanti solo per fasce di età, quando avremo finito le fasce di età l’economia italiana sarà morta”. Cosi il governatore della Campania Vincenzo De Luca.

Regioni, Fedriga: “Riaperture? Scollamento tra popolazione e istituzioni” "Bisogna muoversi insieme ai cittadini"

“Le istituzioni devono muoversi insieme ai cittadini, oggi esiste uno scollamento tra una fetta importante della popolazione e le istituzioni. Occorre mettere insieme istituzioni e cittadini, così si vince il virus e trovare soluzioni applicabili, non perfette, che tante volte non sono applicabili”. Lo ha detto il presidente della Conferenza Regioni, Massimiliano Fedriga, a Canale 5, parlando delle riaperture.

Covid, Speranza: “Aperture graduali” “Non possiamo bruciare le tappe”

“Possiamo provare ora con molta accortezza e con molta cautela a capire come gestiamo una fase in cui le misure producono gli effetti e la vaccinazione sale. All’incrocio fra questi due elementi con grande attenzione e grande accortezza possiamo programmare settimane in cui mi auguro ci possano essere meno limitazioni ma dobbiamo farlo con grande cautela perché bruciare le tappe può produrre degli effetti. E la vicenda della Sardegna dimostra esattamente questo. La variante inglese è molto veloce”. Così il ministro della Salute, Roberto Speranza, a “Che tempo che fa” su Rai3.

1 2 3 243