Regionalismo differenziato: «Preoccupati per le modalità» L’appello predisposto dal prof. Andrea Patroni Griffi e sottoscritto da trenta Costituzionalisti e tre presidenti emeriti della Consulta. «Rischio di marginalizzazione del ruolo del Parlamento»

di Fabrizio Morlacchi.

Roma, 7 Marzo 2019 – Per la Lega Nord non ci sono dubbi: “Ogni Regione deve poter ottenere la più ampia autonomia sul piano legislativo e organizzativo”, si legge tra i documenti messi online sul sito istituzionale del partito. “Pertanto, le Regioni che si sentono Continua a leggere

Non c’è niente di più bello che imparare Enrico Letta con il suo libro “Ho imparato”, elabora idee e lancia proposte “per interrompere una sequenza fatta di errori e illusioni, tra sovranismi e rottamazioni. La strada che ha preso l’Italia non mi piace”

di Giuseppe Allocca.

Napoli, 19 Febbraio 2019 – Un libro per riflettere e discutere quello dell’ex premier Enrico Letta “Ho imparato” (ed Il Mulino 2018), presentato dall’autore a Napoli, nella Biblioteca Pagliara dell’Università Suor Orsola Benincasa che da dieci anni è sede di una Scuola di Alti Studi Politici. Continua a leggere

Il Movimento Cristiano Lavoratori chiude il congresso e si prepara alle europee: il modello è il Ppe Il segretario Costalli: «Critici su quota 100 e reddito di cittadinanza, scommessa pericolosa. La Dc non tornerà. Mcl si conferma realtà di popolo e di partecipazione»

di Rita Lama.

Roma, 30 Gennaio 2019 – «Il Reddito di cittadinanza e la parziale revisione della legge Fornero con “quota 100” rappresentano certamente una svolta nella politica sociale del Paese. Una grande scommessa buttata sul tavolo quasi a occhi chiusi, proprio nel momento in cui la congiuntura sta peggiorando in tutta Europa e in Italia torna ad affacciarsi lo Continua a leggere

Un pulsante sul web per dire no al Governo Un'iniziativa ludica senza alcun carattere statistico, si legge sul sito nato come "piattaforma di sostegno e vigilanza al percorso di una unione democratica"

di Arcangela Saverino.

Roma, 20 Dicembre 2018 – «Sessanta milioni di italiani sono con me». A nessuno sfugge la frase che Matteo Salvini ama pronunciare per ogni occasione propizia, come quella in cui lo scorso agosto, replicando alla notizia di essere finito nel registro degli indagati per il caso della nave Diciotti, tuonò «È difficile fermarci possono arrestare me, ma non la voglia di cambiamento di 60 milioni di italiani». Luigi Di Maio, dal canto suo, parla di Continua a leggere

Tra pulsioni sovraniste e crisi dell’Unione europea rischiano le nuove generazioni Seminario a Napoli del Movimento cristiano lavoratori. Costalli: «Credere nei giovani creando vere opportunità di lavoro attraverso gli investimenti. Alle europee faremo una lista ispirata al Ppe»

di Giuseppe Picciano.

Napoli, 6 Dicembre 2018 – «Le nascenti opportunità per i giovani nel pubblico e nel privato in una nuova Europa» è stato il tema della II edizione dell’Active School Jobs, seminario promosso dal Movimento cristiano lavoratori a Napoli durante il quale centotrenta giovani provenienti da tutta Italia si sono confrontati con esperti, professionisti e docenti sullo Continua a leggere

Antigone, ecco perché la tragedia greca di Sofocle è ancora attuale Il richiamo al rapporto tra le leggi civili e il diritto naturale, tema vivo ancora oggi, poiché esso ha profonde ripercussioni sul concetto di giustizia. Come per la vicenda del sindaco di Locri, Mimmo Lucano

di Arcangela Saverino.

Roma, 8 Ottobre 2018 – L’ Antigone di Sofocle fu rappresentata per la prima volta nel 442 a.C., ad Atene, durante la celebrazione delle Grandi Dionisie (una cerimonia in onore di Dioniso nel corso della quale i tragediografi erano chiamati a gareggiare in agoni tragici). Da allora il mito di Antigone è considerato il simbolo della lotta contro il potere. Continua a leggere

L’Italia dei licei (inutili) Scontro tra Miur e sindacati su un’ora di strumento. Dallo “sportivo” al “musicale” passando per il “tecnologico” e l’internazionale, l’involuzione di un riferimento nell’istruzione e nella formazione culturale dei giovani. Il confronto con le scuole di specializzazione del Regno Unito

di Danilo Gervaso.

Roma, 22 Settembre 2018 – “Tanti gli alunni che sognano di diventare un artista famoso e sebbene la formazione e lo studio della musica fosse approdato già da diverso tempo anche nelle scuole non tutti la pensano allo stesso modo”. Comincia così il post pubblicato sullo spazio blog del Miur. Continua a leggere

«L’Italia contro l’Unione europea è un gioco al massacro» Carlo Costalli, presidente del Movimento cristiano lavoratori, critica l’atteggiamento del governo grillino-leghista accusandolo di perseverare in un’inutile campagna elettorale: «Rischiamo un pericoloso isolamento. Il Paese ha urgenze drammatiche»

di Giuseppe Picciano.

Roma, 17 Settembre 2018 – Il durissimo botta e risposta tra Mario Draghi e Matteo Salvini è probabilmente l’avvisaglia dello scontro che si consumerà prossimamente sulla legge di bilancio. La polemica a distanza ha del clamoroso perché è montata al di fuori di ogni accettabile rapporto istituzionale. Continua a leggere

Anzio, il giornalista Giovanni Del Giaccio si dimette da consigliere comunale lasciando il segno Il cronista de Il Messaggero, noto per le sue inchieste sulla provincia pontina, aveva chiesto all’amministrazione chiarimenti sulla vicenda “Mala suerte”

di Linda Di Benedetto.

Anzio, 19 Luglio 2018 – Giovanni Del Giaccio, il noto cronista de “Il Messaggero” che nel corso degli anni si è contraddistinto per le sue inchieste giornalistiche al vetriolo, si dimette da consigliere comunale di minoranza. Dopo aver provato nelle scorse amministrative l’ascesa verso Villa Sarsina, lascia il posto a Lina Giannino del Pd. Continua a leggere

Funzione pubblica rigenerata e a pieno organico, le richieste della Cisl Parla il segretario generale di categoria, Petriccioli: «Chiederemo al governo un piano straordinario occupazionale»

di Ennio Tomasini.

Roma, 3 Luglio 2018 – Immigrazione, reddito di cittadinanza, tasse, superamento della Legge Fornero: le priorità del nuovo esecutivo sono racchiuse nei punti salienti nel cosiddetto contratto di governo. Tuttavia il Paese aspetta anche altre riforme strutturali, a partire dal pubblico impiego. Continua a leggere

1 2 3 5