Coronavirus, il ‘nemico invisibile’ che fa tremare gli USA Medici e posti letto non sono sufficienti a fronteggiare il picco. Lentezza nei test. La più grande potenza mondiale mostra tutta la sua fragilità. Lockdown per molte città

da New York, Loredana Speranza.

23 Marzo 2020 – Credo che la maggior parte degli americani considerasse il coronavirus solo come una crisi d’oltreoceano, e che una volta chiuse le frontiere il problema si sarebbe risolto da sé. I discorsi del Presidente Trump, nelle settimane precendenti, non avevano di Continua a leggere

Australia: ecco come sta cambiando il vino grazie all’intelligenza artificiale Dai droni all'apprendimento automatico, le nuove tecnologie aiutano i produttori di vino a migliorare sia la quantità che la qualità

di Danilo Gervaso.

Melbourne, 14 Marzo 2020 – La vinificazione può evocare immagini bucoliche, di vigneti in maturazione e cantine in fermento, ma il romanticismo è solo un lato di questa grande industria che contribuisce ogni anno con oltre 40 miliardi di dollari all’economia australiana. Continua a leggere

La vera uguaglianza arriverà solo quando tutte le ragazze saranno al sicuro dalla violenza Henrietta Fore, direttore generale dell'UNICEF: “Necessario cambiare i comportamenti e gli atteggiamenti delle persone nei confronti delle donne”. Presentato il rapporto "A New Era for Girls: Taking stock on 25 years of progress"

di Andrea D’Orta.

Roma, 12 Marzo 2020 – Nel 1995 la comunità globale ha adottato la Dichiarazione e la piattaforma d’azione di Pechino con l’obiettivo di migliorare i diritti delle donne e delle ragazze. Continua a leggere

Gli Stati Uniti diffondono un avviso per i viaggi in Italia American Airlines: sospesi voli per Milano da New York e Miami. “Evitare se non necessario”, è scritto nella nota dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. Trump: “Controlliamo i viaggiatori ma potremmo impedire l’accesso agli Usa da alcuni paesi”

da New York, Stanley Ruggiero Tucci.

2 Marzo 2020 – E’ trascorsa una settimana circa da quando gli Stati Uniti hanno emesso un avviso di viaggio di livello 3 per l’Italia, sconsigliando tutti i viaggi non essenziali nel paese a causa della “diffusa trasmissione comunitaria” di Coronavirus. Continua a leggere

Matematica applicata al Coronavirus La modellistica matematica può fornirci una proiezione sulla dimensione futura dell'epidemia di coronavirus. Ricercatori stanno lavorando con i numeri quotidianamente per capire come il virus potrebbe diffondersi

di Danilo Gervaso.

Roma, 19 Febbraio 2020 – Da quando hanno riconosciuto ufficialmente lo scoppio di un nuovo coronavirus (2019-nCoV) i governi di tutto il mondo hanno agito rapidamente per cercare di limitare la sua diffusione, chiudendo i trasporti sia nelle regioni colpite della Cina Continua a leggere

Il coronavirus e la candeggina: quando le fake news sono più pericolose del virus Tra le bufale fatte circolare anche quella sul virus creato in laboratorio come arma biologica. Negli Usa sono scesi in campo gli scienziati per fare chiarezza. Ecco la mappa sulla diffusione in tempo reale dell’epidemia

da New York, Stanley Ruggiero Tucci.

3 Febbraio 2020 – Fake news. Bufale. Che corrono veloci, in rete, sui social. Raggiungono pc, case e smartphone, allarmano, condizionano, mettono a rischio la salute.

Qui negli Usa, come in tanti altri posti del mondo, la consultazione delle notizie online si Continua a leggere

La paura dell’untore Dall'inizio dell'epidemia di coronavirus, persone di origine asiatica in Francia sono state vittime di un'esplosione di pregiudizi razzisti nei loro confronti. Stigmatizzati, a volte umiliati sui social network e nei trasporti pubblici, denunciano un'ondata di odio contro la loro comunità

da Parigi, Sylvie Pasquier.

29 Gennaio 2020 – L’epidemia di coronavirus si sta diffondendo. E con esso il razzismo. Mentre la polmonite virale raggiunge ora un bilancio di oltre 130 morti e 6mila contagi, il panico si sta diffondendo nei paesi del mondo e genera comportamenti carichi di pregiudizi. Continua a leggere

Olocausto: i tedeschi non vogliono dimenticare Secondo un sondaggio in Germania si vuole mantenere vivo il ricordo degli orrori e della crudeltà del nazionalsocialismo. Per una minoranza è tempo di lasciarsi il passato alle spalle

da Berlino, Fritz M. Gerlich.

27 Gennaio 2020 – L’Armata Rossa ha liberato i pochi sopravvissuti rimasti nel campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau 75 anni fa. Più di 1 milione di persone, principalmente ebrei, furono uccisi lì. Nel 1997, spinto dall’allora presidente tedesco Roman Continua a leggere

1 2 3 27