Germania, auto piomba sulla folla: 2 morti e decine di feriti La tragedia a Treviri: indagini in corso per accertare il movente

Tragedia in Germania, a Treviri. Poco prima delle 14:00 un’auto, un Range Rover, è piombata sulla folla, nella zona pedonale della città. Il bilancio, per il momento, è di due morti e di una quindicina di feriti.

Immediati sono scattati i soccorsi e l’intervento delle forze dell’ordine. La città è blindata. L’uomo alla guida della vettura, un 51enne tedesco, è stato arrestato. Sul movente sono in corso accertamenti.

 

L’Iss: “L’indice dei contagi rallenta, ma il rischio resta alto” Il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità: "Tutte le regioni sopra Rt 1"

“L’Italia è un Paese a scenario 3. Siamo a un Rt di 1.7, con un intervallo di confidenza di 1.5. Un Rt che ha mostrato un rallentamento nella sua crescita ma per ridurre i casi dobbiamo portare l’Rt sotto 1. Tutte le regioni sono sopra Rt 1, in alcuni casi a 2”. Così il presidente dell’Istituto superiore si sanità, Silvio Brusaferro .

Covid, Pfizer annuncia: “Vaccino efficace al 90%” 50 milioni di dosi dovrebbero arrivare entro fine anno

Covid, Pfizer ha annunciato che il vaccino messo a punto dal colosso americano in collaborazione con la tedesca Biontech è efficace al 90%. Ad annunciarlo il presidente di Pfizer, Albert Bourla. C’è anche una previsione legata ai tempi, negli Stati Uniti dovrebbe arrivare entro novembre e poi subito dopo in Europa. Nelle prossime settimane dovrebbero essere consegnate 50 milioni di dosi, nel 2021 1,3 miliardi. Il vaccino è adatto alle persone tra i 16 e gli 85 anni e le fiale vanno mantenute ad una temperatura di  meno 80 gradi fino alla somministrazione. Ora bisognerà attendere l’analisi dei dati sulla sicurezza e l’autorizzazione delle agenzie regolatorie.

Stati Uniti, Joe Biden nuovo presidente Trump annuncia battaglia legale

Joe Biden è il nuovo presidente degli Stati Uniti e per la prima volta una donna sarà vice presidente: Kamala Harris è entrata nella storia. “Sono umilmente onorato dalla fiducia che gli americani hanno riposto in me e Harris. Ora è tempo di mettere via la rabbia e l’aspra retorica. E’ tempo di riunire il paese”. Intanto, il presidente uscente, Donald Trump, non ha concesso la vittoria all’avversario annunciando battaglia legale.

Ricciardi: “Napoli andava chiusa” "Campania in zona gialla perché è stata fatta una media sui dati regionali"

“Napoli è all’interno di una regione gialla che è la Campania, però già 2-3 settimane fa ho detto che andava chiusa”. Così Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute, Roberto Speranza, ai microfoni di Rai Radio 1: “La Campania – conclude – è in zona gialla perché è stata fatta una media sui dati regionali.  Poi bisogna vedere se sono tutti quanti confermati”.

 

Elezioni Usa, l’attesa potrebbe durare tre giorni Fondamentali i 65 milioni di voti arrivati via posta

L’attesa per conoscere il vincitore delle presidenziali negli Stati Uniti potrebbe durare tre giorni. Tutto si saprà quando saranno scrutinati  65 milioni di voti arrivati via posta. Dunque né Donal Trump né Joe Biden possono cantare ancora vittoria. Nonostante l’incertezza entrambi i candidati hanno già rilasciato dichiarazioni. “Francamente, abbiamo già vinto. Ringrazio gli americani, abbiamo vinto ovunque, risultati fenomenali”. Così Trump. Di parere opposto, Biden: “Siamo sulla strada per vincere le elezioni. Ma ci vorrà tempo, dobbiamo essere pazienti: abbiamo fatto un grande lavoro”.

Attacco terroristico a Vienna Almeno due morti e diversi feriti

Attacco terroristico a Vienna dove un commando ha preso di mira passanti e avventori dei locali nel centro. Gli assalitori hanno sparato sulla folla con fucili. La polizia ha confermato un morto tra i passanti e diversi feriti gravi, tra cui un agente. Un terrorista è stato ucciso dalle forze speciali.
I primi colpi sono stati esplosi verso le 20 nella Seitenstettengasse, nei pressi della principale sinagoga della città. Poi i quattro attentatori, avrebbero iniziato a fuggire, sparando in sei punti diversi di Vienna e prendendo in ostaggio anche  delle persone in un albergo. L’intervento delle forze speciali è ancora in corso. Appello ai cittadini a restare in casa.

19 anni fa l’attacco alle Torri Gemelle A New York la commemorazione delle 2977 vittime

Martedì 11 settembre 2001, nulla sarebbe stato come prima. Due aerei dirottati si schiantano contro le Torri gemelle, la Nord e la Sud del World trade center, a New York. Nel giro di 102 minuti entrambi gli edifici crollano. I detriti e gli incendi provocano, poi, la distruzione parziale o totale, di tutti gli altri edifici del complesso situato a Manhattan. Un terzo aereo viene fatto schiantare contro il Pentagono. Un quarto aereo, invece, viene inizialmente dirottato verso Washington ma precipita, invece, in un campo nei pressi di Shanksville in Pennsylvania, a seguito della rivolta dei passeggeri. 2977 le vittime e 6mila i feriti degli attacchi terroristici di Al-Qaida. Da allora, come ogni anno, si è svolta a New York la commemorazione delle vittime alla presenza dei familiari che hanno letto i nomi delle persone che 19 anni fa hanno perso la vita.

Accordo storico tra Israele ed Emirati Arabi Uniti Un piano di pace il Medio Oriente

Svolta storica per la pace nel Medio Oriente. E’ stato elaborato un piano con Israele che sarebbe pronto a rinunciare alla discussa sovranità sulla Cisgiordania, territori occupati ormai da oltre 50 anni. L’accordo è stato annunciato dal presidente degli States, Donald Trump, che ha dato conto dell’inizio delle relazioni diplomatiche tra Israele e gli Emirati Arabi Uniti. Si tratta di “un accordo storico” secondo i partecipanti all’intesa, che hanno rilasciato una dichiarazione congiunta.

1 2 3 27