Tragedia di piazza San Carlo, condannata ad un anno e mezzo la sindaca Appendino

Chiara Appendino, sindaca di Torino, è stata condannata ad un anno e sei mesi nel processo, con rito abbreviato, per la vicenda di Piazza San Carlo del 3 giugno 2017, quando il panico collettivo, tra la folla che stava assistendo alla finale di Champions League tra Real Madrid e Juventus, portò al ferimento di oltre 1600 persone e alla morte di due donne.

Oltre alla sindaca, sono stati condannati a 18 mesi,  Angelo Sanna, Paolo Giordana, Maurizio Montagnese ed Enrico Bertoletti.

 

Covid, il 15 gennaio il nuovo Dpcm

Arriverà venerdì 15 gennaio il nuovo Dpcm che, con ogni probabilità, conterrà ulteriori misure per contrastare l’emergenza Covid. Le regioni resteranno divise in fasce a seconda dell’analisi settimanale dei dati. Inoltre, il Governo, sta valutando la proroga dello stato d’emergenza in scadenza a fine gennaio.

Il vaccino italiano Reithera ha funzionato nella fase uno

“L’Italia è in grado in maniera assolutamente competitiva di giocare partite importanti sulla capacità di generare tecnologia biomedica sofisticata”. Lo ha dichiarato il presidente del Css Franco Locatelli alla presentazione all’Istituto Spallanzani di Roma dei risultati della Fase 1 della sperimentazione del vaccino italiano anti-Covid ReiThera GRAd-CoV2.

“Puntiamo a sviluppare 100 mln dosi di vaccino per anno. Il vaccino è stabile ad una temperatura tra 2 e 8 gradi”. Così la presidente dell’azienda Reithera sviluppatrice del vaccino italiano, Antonella Folgore.

Covid, pronte le nuove misure: vertice in giornata

Si stringe sui nuovi provvedimenti da adottare, forse già questa sera, dopo il 7 gennaio per contenere l’emergenza Covid. In giornata è previsto un nuovo vertice di governo.

Dovrebbe essere confermato il divieto di spostamento tra le regioni, ristoranti e bar solo da asporto nel prossimo week-end e la possibilità di ospitare non più di due persone a casa, tra parenti e amici.

Per quel che riguarda la scuola si dovrebbe iniziare in presenza per le elementari e le medie dal 7 gennaio, per quel che riguarda le superiori i governatori chiedono di aspettare l’esito del monitoraggio dei dati.

Covid, in arrivo nuove misure

In Italia è in netto aumento il tasso di positività che ha raggiunto ormai quasi il 18%. Nei prossimi giorni in vista della ripresa e della nuova divisione in fasce della regione, il Governo potrebbe adottare nuove misure per contenere il contagio. Il grande dubbio è legato alla scuola. L’avvio della didattica in presenza resta fissato al 50% ma tra i presidenti delle regioni ci sono molti dubbi. Sono sei al momento le regioni maggiormente a rischio. Ma non solo. Ecco perché potrebbero esserci due novità che al momento sono al vaglio: nuovi criteri per l’Rt o l’istituzione di zone rosse nel fine settimana su tutto il territorio nazionale.

Conte: “Il 2021 sia l’anno del riscatto”

“Abbiamo vissuto un anno difficile. Difficilissimo. Abbiamo affrontato, e stiamo ancora affrontando, una prova durissima. Tanti di noi hanno perso gli affetti più cari. Un’intera generazione che ha ricostruito l’Italia nel dopoguerra e ha contribuito al “miracolo economico” ne è uscita decimata.

Abbiamo conosciuto il dolore della perdita di amici, di persone che lavoravano con noi tutti i giorni, fianco a fianco.

Siamo stati chiamati a compiere sacrifici che mai neppure avremmo immaginato. Abbiamo sperimentato sofferenze e limitazioni delle libertà che forse non avremmo concepito neppure in astratto.

Nel nuovo anno entriamo con un bagaglio pesante, una ferita che non potremo rimarginare. Ma tutto questo dolore, questa sofferenza non valgono ad offuscare la luce della speranza.

Abbiamo vissuto momenti di grande unità. Abbiamo toccato con mano lo spirito di solidarietà di tante persone che sono rimaste impavide in prima linea. Abbiamo constatato il senso di responsabilità di tanti cittadini che hanno dato il loro contributo al bene comune semplicemente rispettando le regole. Ci siamo tenuti per mano tutti insieme, pur rimanendo distanti.

Il 2020 non lo dimenticheremo. Ora però è arrivato il momento di riprenderci le nostre vite, di lavorare per reinventare una società migliore. Il nuovo anno deve essere l’anno del riscatto. Ciascuno di noi farà la sua parte e tutti insieme lavoreremo alla ripresa e al rilancio dell’Italia.

Buon 2021 a tutti gli italiani”. Questo gli auguri del premier Giuseppe Conte.

Lamorgese: “Pronti a fermare veglioni clandestini”

“Spero che ci sia un’attenta valutazione dei rischi di quello cui si può andare incontro non rispettando le norme volute dal governo per il contenimento dei contagi”. Così la ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese, intervenuta al Gr1.

Sull’ipotesi di feste clandestine in ville o a bordo di imbarcazioni di lusso, Lamorgese ha aggiunto: “Sappiamo che attraverso i social si stanno organizzando questi incontri. Faremo dei controlli mirati perché dobbiamo evitare contagi che possano alimentare la terza ondata”.

Manovra, il Senato conferma la fiducia

Il Senato ha confermato la fiducia al governo sulla manovra, con 156 voti a favore, 124 contrari e nessun astenuto. Il provvedimento è stato, quindi, approvato in via definitiva dal Parlamento.

Covid, Arcuri: “Il vaccino arriva stasera”

“Le 469.950 dosi di vaccino arriveranno sul territorio italiano nella tarda serata di oggi. L’azienda procederà poi direttamente alla consegna, a partire da domani mattina, nei siti di somministrazione individuati dal Commissario in accordo con le Regioni”. Così il commissario per l’emergenza Covid, Domenico Arcuri.

 

Vaccino, in arrivo per domani il secondo carico

Arriverà entro domani in Italia il secondo carico delle dosi del vaccino Pfizer-Biontech in partenza dal Belgio. Dunque le prime 469.950 dosi del vaccino, previste per l’Italia dal contratto sottoscritto dall’Unione Europea, arriveranno a partire da domani.

1 2 3 47