Cosa c’entra il latte di riso con l’aterosclerosi? Uno studio condotto dai ricercatori dell’Università di Milano-Bicocca ha scoperto che una particolare proteina è più efficace se somministrata con questa bevanda

di Pierluca Mandelli.

Milano, 18 Giugno 2018 – La ricerca è stata appena pubblicata sull’International Journal of Cardiology: la proteina APOA-1Milano, conosciuta per la sua azione protettiva contro l’aterosclerosi, è più efficace se somministrata tramite via orale in un “latte di riso terapeutico”, in quanto consente di ottenere un effetto terapeutico anche a concentrazioni molto basse. Continua a leggere

Dal freezer alla tavola attenti allo scongelamento, è in gioco la qualità dei cibi In questa delicata fase bisogna rendere innocua la carica batterica degli alimenti, è sempre consigliata la cottura

A cura della dottoressa Teresa Esposito*.

È possibile scongelare, cuocere e ricongelare un prodotto? Sì, ma vediamo per quali alimenti. Quello che non va assolutamente fatto è invece scongelare e ricongelare senza avere effettuato la fase di cottura. Quando un alimento si scongela, la carica batterica presente in esso si “risveglia”: Continua a leggere

Bianco, rosso, nero oppure classico o integrale ma purché sia riso Arriva il caldo e si va in cerca di cibi freschi, ecco tutte le proprietà nutritive del prezioso cereale, uno dei più diffusi alimenti al mondo

A cura della dottoressa Teresa Esposito*.

C’è l’imbarazzo della scelta e le sue proprietà ci fanno tranquillamente dire che il riso, in una forma o nell’altra, è uno dei più importanti alimenti di base del mondo e lo è stato forse per migliaia di anni. Oggi fornisce circa il 20% dell’energia alimentare mondiale. Continua a leggere

Camminare velocemente per vivere meglio e più a lungo Ricercatori hanno analizzato oltre 50.000 camminatori e ritengono che un passo a ritmo più veloce sia associato a un minor rischio di malattie cardiovascolari e altre cause di mortalità

di Teresa Terracciano.

Londra, 11 Giugno 2018 – Una collaborazione tra ricercatori dell’Università di Sydney, l’Università di Cambridge, l’Università di Edimburgo, l’Università di Limerick e l’Università dell’Ulster, ha determinato associazioni tra il ritmo di camminata con tutte le cause di malattie cardiovascolari e in certi casi mortalità per cancro. Continua a leggere

Sismel: un medico legale al ministero della salute è un buon viatico per il nuovo governo Per il Sindacato degli Specialisti in Medicina Legale «Scelta che apprezziamo. È la prima volta che avviene nella storia repubblicana»

di Anna Summonte.

Roma, 7 Giugno 2018 – «La scelta di una collega, di un medico legale al vertice del ministero per la Salute è un ottimo inizio per il Governo, e, insieme alle pagine sulla Sanità del Contratto di Governo, segno di una politica lungimirante che ha a cuore la Sanità e la Salute dei cittadini». Continua a leggere

Una proteina antica 400 milioni di anni aiuta i ricercatori a capire l’HIV Lo studio condotto da ricercatori dell'University of Western Ontario punta a sviluppare un approccio più globale per far progredire i farmaci antivirali

di Teresa Terracciano.

Toronto, 30 Maggio 2018 – Comprendere l’evoluzione di una proteina antivirale vecchia di 400 milioni di anni che è emersa per la prima volta nella vita marina, chiamata HERC5, sta aiutando i ricercatori ad “avere la meglio” sul virus dell’immunodeficienza umana (HIV). Continua a leggere

Il cervello femminile è uno scudo contro l’autismo Tra le donne il disturbo sarebbe meno diffuso perché il cervello è più socialmente orientato a comprendere lo stato emotivo e mentale altrui

di Pierluca Mandelli.

Milano, 29 Maggio 2018 – I ricercatori del Dipartimento di Psicologia dell’Università di Milano-Bicocca, coordinati da Alice Mado Proverbio, docente di Neuroscienze cognitive dei processi sociali ed affettivi, hanno analizzato come una codifica insufficiente del volto interferisca nella comprensione della gestualità e hanno dimostrato che le donne Continua a leggere

Siate puntuali a tavola, sarà più facile non ingrassare Gli orari giusti per fare colazione, pranzo e cena aiutano il metabolismo e abbassano i rischi di obesità. Poi a letto presto per riposare almeno 8 ore

A cura della dottoressa Teresa Esposito*.

È vero che si corre di continuo per evitare di far tardi, ma la puntualità in alcuni casi è veramente importante fino ad aiutare a dimagrire! Essere puntuali, anche per mettersi a tavola, indifferentemente che sia per pranzo o per cena, può aiutare il nostro metabolismo? Continua a leggere

Due patologie e almeno dieci farmaci al giorno: anziani tra cure e rischi per la salute Rapporto della federazione dei dirigenti ospedalieri internisti: «Over 65 pazienti sempre più complessi, emerge la nuova figura dell’hospitalist»

di Giuseppe Picciano.

Roma, 10 Maggio 2018 – Ogni giorno 6 milioni di ultrasessantacinquenni consumano più di cinque medicinali e 1,3 milioni arriva a prenderne fino a dieci. Farmaci che spesso entrano in conflitto tra loro e costringono circa 1,5 milioni d’italiani a nuovi ricoveri in ospedale per far fronte ai danni provocati dalla loro interazione. Continua a leggere

1 2 3 10