Vitamine, i consigli della Società italiana medici pediatri Bambini e adolescenti hanno un metabolismo che richiede l’assunzione di tutti i nutrienti a cominciare dalle vitamine B, presenti in particolare nella frutta e nella verdura. Oltre il 46% dei giovanissimi, però, mangia male

di Armando Pannone.

Roma, 17 Maggio 2019 – Da tempo, l’Oms si è posta l’obiettivo di promuovere l’assunzione di almeno 400 grammi di frutta e verdura al giorno per persona, una quantità che corrisponde a circa cinque porzioni, al fine di evitare condizioni di squilibrio alimentare, anche per quanto riguarda i micronutrienti, indicati come uno dei principali fattori di rischio Continua a leggere

Parkinson? Prendiamolo a pugni Dall’Università di Indianapolis, l’allenamento dei pugili per migliorare la qualità della vita di pazienti affetti da parkinsonismo. Terapia eseguita anche in Italia, a Firenze il primo centro

di Giulio Caccini.

Roma, 7 Maggio 2019 – Una forma non tradizionale di esercizio sportivo molto vicino all’allenamento dei pugili è stato applicato, con successo, per i pazienti con malattia di Parkinson (PD). A Indianapolis, nell’Indiana, il programma di formazione per il pugilato di gruppo, sviluppato dalla Rock Steady Boxing Foundation, ha guadagnato una notevole Continua a leggere

Un decesso su cinque è associato a una cattiva alimentazione Circa 11 milioni di morti nel mondo a causa di una dieta povera. Alto apporto di sodio o basso apporto di cereali e frutta, tra i principali fattori di rischio alimentare

di Teresa Terracciano.

Roma, 17 Aprile 2019 – Lo studio ha valutato il consumo dei principali alimenti e nutrienti in 195 paesi e ha quantificato l’impatto della cattiva alimentazione sulla morte e sulle malattie (in particolare cancro, malattie cardiovascolari e diabete), tra il 1990 e il 2017. Continua a leggere

Sport di squadra come un antidepressivo per gli adolescenti L’effetto va di pari passo con una modifica della struttura del cervello. Interessante studio della Washington University su ragazzi dai 9 agli 11 anni

Da New York, Stanley Ruggiero Tucci.

27 Marzo 2019 – La depressione degli adulti è stata a lungo associata al restringimento dell’ippocampo, una regione del cervello che svolge un ruolo importante nella memoria e nella risposta allo stress. Di recente, una nuova ricerca della Washington University di St. Louis, pubblicata sulla rivista Biological Psychiatry: Cognitive Neuroscience and Continua a leggere

Ambliopia, cioè “occhio pigro”: migliora con l’attività fisica Lo dimostra uno studio del Cnr e dell’Università di Pisa. Adulti colpiti da questo disturbo possono recuperare le funzioni visive pedalando in bicicletta durante i momenti di occlusione dell’occhio pigro

di Giulio Caccini.

Pisa, 20 Febbraio 2019 –  L’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità (IAPB Italia onlus), così spiega l’ambliopia: è una condizione in cui la funzione visiva di un occhio è ridotta o assente senza che ci siano stati danni oculari organici. Si tratta di una patologia che si sviluppa in età pediatrica. E’ caratterizzata da una riduzione dell’acuità visiva, Continua a leggere

Un italiano su dieci sceglie un’alimentazione veg Nel futuro si consumeranno più proteine vegetali che animali. In generale nel 2019 si prevede un maggior ricorso alla cucina tradizionale e alla dieta mediterranea ma il cibo degli italiani è sempre più online

di Francesco Nardone.

Roma, 25 Gennaio 2019 – Secondo una recente indagine condotta da Iri Information resources, la disponibilità ad adottare comportamenti innovativo di consumo alimentare (tra gli altri salutistico, senza glutine e vegetariano) in Italia sembra superiore di alcuni punti percentuali rispetto alla media europea. Continua a leggere

Cotton fioc al bando Tra gli oggetti che causano la morte delle tartarughe marine. Vietata la produzione dei bastoncini tradizionali. Ammessi solo quelli in materiale biodegradabile. Secondo i medici, sono pericolosi anche per l’uomo in quanto possono compromettere la funzione uditiva

di Giulio Caccini.

Roma, 7 Gennaio 2019 – Nascono intorno agli anni ’20, altrove vengono chiamati cotton buds o bastoncillos cotonetes e hanno fatto parte del corredo di oggetti per la pulizia di milioni di bambini. Amati e odiati, sono stati oggetto di critiche negli anni da parte di pediatri e otorini, perché utilizzati in modo dannoso. Continua a leggere

Ai neonati prematuri diamo latte d’asina Lo diceva già Ippocrate. Secondo una ricerca pubblicata sulla rivista Journal of Pediatric Gastroenterology and Nutrition, è un fortificatore ideale per la nutrizione dei bimbi pretermine in terapia intensiva

di Alessia Alladio.

Torino, 5 Dicembre 2018 – E’ stato Ippocrate (460-370 a.C.), il primo a descrivere le virtù medicinali del latte d’asina. Nei secoli è stato ampiamente utilizzato come sostituto del latte materno; ne parla nel 1928 il prof. Charles Porcher (1872-1933) della Scuola Veterinaria di Lione, in Francia, dimostrando che in quegli anni la pratica era ancora diffusa. Continua a leggere

Patologie reumatiche: ogni anno 600 mila ricoveri ospedalieri Si chiamano “Malattie reumatiche? No, grazie” e #Reumadays 2019 le due campagne nazionali della Società Italiana di Reumatologia dedicate ad anziani e cittadini

di Francesco Nardone.

Roma, 24 Novembre 2018 – Il 15% degli italiani non ha mai sentito parlare di malattie reumatiche e autoimmuni. Eppure le malattie del sistema osteo-muscolare e del tessuto connettivo ogni anno in Italia causano 600.000 ricoveri in strutture sanitarie. Sfogliando ancora i dati di una recente indagine sulla conoscenza delle patologie reumatiche, si legge Continua a leggere

1 2 3 9