I vermicelli al pesce “fujuto” raccontano un passato di sapori semplici Una ricetta basata su un'illusione: quella del pesce. Assente tra gli ingredienti perché fuggito via

di Monica Longo.

Roma, 7 Aprile 2018 – La ricetta di questo piatto che vado a presentare porta molti di noi indietro nel tempo facendoci rivivere emozioni antiche. Un tuffo nel passato ai tempi in cui le nostre mamme e le nostre nonne ci preparavano tanti bei pranzetti ricchi di sapori e bei profumi. Continua a leggere

Sua maestà la Pastiera E' tra i dolci più conosciuti e amati e non può mancare tra le preparazioni di Pasqua. Ne parla già Basile nel 1636 anche se viene collegata addirittura al mito di Partenope. Si narra che una fetta del sapiente impasto di crema e grano riuscì a far sorridere la seriosa Maria Teresa d’Asburgo

di Vittoria Maddaloni.

Napoli, 29 Marzo 2018 – Come abbiamo scritto per i dolci natalizi, anche quelli pasquali si trovano ormai tutto l’anno in bella mostra nelle vetrine delle pasticcerie e si preparano volentieri a casa. Continua a leggere

Campagna elettorale senza vino Temi come vitivinicoltura, enoturismo ma anche turismo rurale e difesa dei suoli vengono trattati poco e male dai partiti. Così Città del Vino ha inviato un documento alle segreterie

di Aldo Morlando.

Roma, 24 Febbraio 2018 – Cosa succederà dopo il 4 marzo? Se lo chiedono (non solo) gli imprenditori vitivinicoli italiani. Perché, fanno notare, al di là delle ipotesi sulla governabilità, nel corso di questa campagna elettorale l’argomento vino o non è stato per niente toccato Continua a leggere

Sting porta il vino toscano nel mondo La celebre rockstar testimonial alla presentazione di “Anteprime” e di Buy Wine, canta “Message in a bottle” e diventa l’immagine di una produzione che continua ad affermarsi sui mercati internazionali

di Aldo Morlando.

Firenze, 16 Febbraio 2018 – Non era facile farsi venire un’idea per promuovere una produzione vinicola come quella della Toscana, che può contare su 22.000 aziende, 58 riconoscimenti tra Dop e Igp, un milione e 600.000 ettolitri e nomi come Chianti, Continua a leggere

A Carnevale ogni dolce vale… O forse no Da torta contadina a dolce nobile: la storia (e le ricette, anche quella salata) del Migliaccio, il dolce più 'ricercato' su Google

di Vittoria Maddaloni.

Napoli, 10 Febbraio 2018 – Le ricette più cercate e cliccate su Google? Quelle dei dolci napoletani, con in testa il Migliaccio. Seguono la carbonara, la pastiera, e la caponata siciliana.

Come abbiamo già ricordato a Natale, i dolci della tradizione napoletana hanno origini lontane nel tempo Continua a leggere

Da Assisi a Spoleto, il paesaggio rurale e storico che aspetta l’Unesco Arrivato il primo riconoscimento dopo la costituzione, nel 2016, di un Comitato con l’obiettivo di candidare il territorio tra i beni patrimonio dell’umanità

di Giulio Caccini.

Perugia, 13 Gennaio 2018 – La fascia olivata Assisi-Spoleto è stata riconosciuta ufficialmente paesaggio rurale e storico. E’ stato stabilito qualche giorno fa in seguito all’audizione che si è svolta presso a Roma presso la sede del Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali. Continua a leggere

Vitigni, le nuove sfide da affrontare sono il clima e il riciclo degli scarti di lavorazione Intanto il sud del Paese deve recuperare un gap di decenni con altri territori dove viti e vino sono una vera e propria ricchezza

di Aldo Morlando.
Roma, 7 Gennaio 2018 – Tra i doni della terra, probabilmente l’uva è quello più straordinario. E lo è per il legame che ha saputo stringere con l’uomo nel corso dei secoli, al punto da divenire, attraverso il vino, compagnia costante di donne e uomini, presenza immancabile in tutti i momenti: in quelli di gioia come in quelli di dolore, quando c’è da festeggiare e quando bisogna dimenticare.

Continua a leggere

Nel Triveneto, sette universita’ ed enti di ricerca per una Viticoltura 4.0 Sottoscritto a Pordenone un protocollo per migliorare la sostenibilità della coltivazione della vite

di Aldo Morlando.

Udine, 20 Dicembre 2017 – Proprio in questa settimana si era parlato di una nuova vitalità imprenditoriale nel Triveneto e, nella fattispecie, nel settore bevande alcoliche, del ritorno della storica birra friulana Dormisch (prodotta con orzo autoctono) dopo quello della veneta Itala Pilsen. In Friuli Venezia Giulia, poi, la Giunta regionale ha riconosciuto, con una apposita legge, l’importanza della selezione di lieviti e batteri autoctoni idonei alla fermentazione delle birre regionali per individuare e perfezionare il processo di selezione di microorganismi che arricchirebbero la produzione di birra artigianale. Un nuovo ciclo, insomma, che coinvolge anche il settore del vino. Continua a leggere

1 2