Meno piogge? Colpa dell’inquinamento, lo conferma la scienza Uno studio dei ricercatori del Dipartimento di Scienze dell’Ambiente e della Terra dell’Università di Milano-Bicocca ha messo in relazione inquinamento e pioggia

di Pierluca Mandelli.

Milano, 2 Ottobre 2019 – La ricerca ha come titolo: “Variability of orographic enhancement of precipitation in the Alpine Region”. E’ stata pubblicata su “Scientific Reports” (DOI: https://doi.org/10.1038/s41598-019-49974-5). Ha preso in esame, per la prima volta in Continua a leggere

Più lupo o cane da compagnia? Ecco come capirlo Ci viene in aiuto la scienza, con una ricerca delle Università di Pisa e Milano pubblicata sulla rivista “Royal Society Open Science”: basta uno sguardo

di Guglielmo Arduini.

Pisa, 1 Ottobre 2019 – Sono almeno 7 milioni i cani che vivono nelle nostre case, ci tengono compagnia e dividono con noi ansie e gioie della quotidianità. Fanno parte delle nostre famiglie e più ci guardano in viso e negli occhi per chiedere aiuto, più sono dipendenti da Continua a leggere

La complessa evoluzione cerebrale dei nostri antenati «Gli esseri umani hanno un cervello eccezionalmente ingrandito, ma sappiamo molto poco su quanto tempo fa questa caratteristica chiave ha iniziato a svilupparsi». Nuovo fondamentale studio di American Museum of Natural History, dell'Accademia Cinese delle Scienze e dell'Università della California Santa Barbara

di Teresa Terracciano.

Roma, 25 Settembre 2019 – Si è a lungo pensato che le dimensioni cerebrali dei primati antropoidi, un gruppo eterogeneo di scimmie moderne ed estinte, gli esseri umani e i loro parenti più vicini, aumentavano progressivamente nel tempo. Una nuova ricerca su uno dei Continua a leggere

E’ il tedesco Michael Grätzel in cima alla nuova classifica degli scienziati Il professore dell'EPFL è al primo posto in un elenco di 100.000 scienziati di spicco in tutti i campi. Lo ha stabilito un metodo di classificazione si basa su nuove e più accurate metriche di citazione standardizzate sviluppate da scienziati guidati dalla Stanford University

di Danilo Gervaso.

Roma, 18 Settembre 2019 –  Lo scorso 12 agosto, un gruppo di scienziati guidato dal professor John P.A. Ioannides presso la Stanford University ha pubblicato un articolo sulla rivista PloS Biology delineando un nuovo modo di classificare gli scienziati in base a citazioni Continua a leggere

Disabilità intellettive, nuovo importante risultato della Ricerca Identificato il meccanismo molecolare all'origine di alcune forme di disturbo dello sviluppo intellettivo. Per i ricercatori è il primo passo per individuare dei possibili bersagli terapeutici

di Pierluca Mandelli.

Milano, 11 Settembre 2019 – La disabilità intellettiva (disturbo dello sviluppo intellettivo) può essere definita come un disturbo, con esordio nel periodo dello sviluppo, che comprende deficit del funzionamento sia intellettivo che adattivo negli ambiti concettuali, Continua a leggere

La ‘risposta’ del faggio abruzzese allo stress da cambiamento climatico Cnr e Max-Planck-Institute for Biogeochemistry studiano la resilienza di questi alberi che utilizzano riserve di carboidrati immagazzinate sino a cinque anni prima, al fine di riemettere le foglie perse in seguito a una gelata primaverile e riprendere a fotosintetizzare

di Marina Monti.

Roma, 29 Agosto 2019 – La regione mediterranea è tra le più vulnerabili al cambiamento climatico. Temperature più alte nel periodo primaverile possono causare l’anticipo della stagione vegetativa anche in montagna, esponendo ecosistemi quali i boschi di faggio al Continua a leggere

Com’era la nostra galassia agli albori? Uno studio mette in sequenza gli eventi che hanno dato origine alla nostra galassia. «Ora siamo in grado di identificare la specificità del processo di formazione», afferma uno degli autori della ricerca

di Teresa Terracciano.

Roma, 19 Agosto 2019 – L’universo era inizialmente molto diverso da come lo conosciamo oggi. Si capisce che le stelle si stavano formando ad un ritmo molto rapido, formando le prime galassie piccole, le cui fusioni hanno dato origine alle galassie più massicce, compresa Continua a leggere

Mescolanze umane fuori dall’Africa L'analisi genetica ha rivelato che gli antenati degli esseri umani moderni si sono incrociati con almeno cinque diversi gruppi umani arcaici mentre si spostavano dall'Africa e attraverso l'Eurasia

di Teresa Terracciano.

Roma, 12 Agosto 2019 – Mentre due dei gruppi arcaici sono attualmente conosciuti – i Neandertal e gli Homo di denisova dall’Asia – gli altri, senza nome, sono stati rilevati solo come tracce di DNA che sopravvivono in diverse popolazioni moderne. L’isola del Sud-est Continua a leggere

Dai primi passi sulla luna le notizie sulla sua veneranda età La luna è più vecchia di quanto precedentemente creduto. Lo rivela uno studio dell'Università di Colonia

di Teresa Terracciano.

Colonia, 5 Agosto 2019 – Un nuovo studio condotto dagli scienziati dell’Istituto di Geologia e Mineralogia dell’Università di Colonia ha riportato l’età della Luna a circa 50milioni di anni dopo la formazione del sistema solare. Dopo la formazione del sistema solare, 4,56 miliardi Continua a leggere

1 2