I consigli di non lettura: romanzi che si trascinano e quelli erotici senza eros Pagine che era meglio non scrivere, storie confuse, errori di editing, refusi. A tutti sarà capitato un libro deludente

di Caterina Slovak.

Roma, 19 Maggio 2019 – Qualche tempo fa abbiamo inaugurato una strana rubrica: libri da non leggere. I consigli di non lettura: come evitare di sprecare tempo con un cattivo libro per dedicarsi a un buon libro. Cattivo libro è una espressione pesante, in verità. Diciamo Continua a leggere

Lettere, una storia d’amore In un mondo sempre più digitale ricevere una lettera è sempre più raro. Vediamo insieme alcune delle lettere d’amore più belle tra il filosofo Jean Paul Sartre e la scrittrice Simone de Beauvoir

di Caterina Slovak.

Roma, 12 Maggio 2019 – Le lettere d’amore sono le più belle e romantiche forme di espressione dei propri sentimenti e ancora più affascinanti sono quelle famose, scritte da poeti e poetesse, scrittori e scrittrici. Che siano appassionate, innamorate, tenere, disperate, a volte espressione di un rapporto difficile e doloroso, le lettere d’amore famose Continua a leggere

Le assaggiatrici: viaggio all’interno delle pulsioni e delle relazioni umane Le SS ordinano: “Mangiate”. La fame ha la meglio, ma subito dopo nelle donne prevale la paura. Almeno per un’ora, tempo di osservazione prima che il cibo possa essere servito al Führer

di Rosa Aghilar.

Roma, 4 Maggio 2019 – Regalare un volume che abbiamo amato o che ci ha colpiti particolarmente, significa anche volersi confrontare con la persona che lo riceve. Nonostante non siano fatti di materiali pregiati, i libri arricchiscono chi li riceve e li legge: è Continua a leggere

Si chiamava Palestina Il racconto di un secolo di ingiustizie subite dal popolo palestinese. «Una storia che merita rispetto: è una questione di dignità e umanità»

di Arcangela Saverino.

Roma, 29 Aprile 2019 – «Sai qual è la cosa più incredibile? Che di questa catastrofe non parli mai nessuno, che non si trovi scritta da nessuna parte. Eppure noi l’abbiamo vissuta, è stata parte della nostra vita e l’ha cambiata per sempre», raccontano Abu Ya’ qub e Abu Ali, due anziani palestinesi Continua a leggere

Le amiche di carta I personaggi femminili più amati della letteratura

di Caterina Slovak.

Roma, 28 Aprile 2019 – Ci sono alcune storie e alcuni personaggi che hanno superato i confini del tempo e dello spazio e che ancora oggi mantengono la loro forza, il loro valore, il loro messaggio nei nostri cuori. Sicuramente anche a voi è capitato di affezionarvi ad un personaggio letterario, tanto che quel libro ha un posto speciale nel vostro cuore e nella Continua a leggere

Quei libri che è meglio non leggere Cataloghi e scaffali offrono una varietà di “consigli di lettura”. Ma chi ci mette in guardia dai libri che è… meglio evitare? Eccone tre, per cominciare…

di Rosa Aghilar.

Roma, 12 Aprile 2019 – “Non esiste programma di vacanza più bello che proporsi di non leggere neppure un rigo e, dopo, niente di più piacevole che, al momento opportuno e con un libro veramente attraente, tradire il bel programma”.

Herman Hesse descrive così quel momento vissuto da ogni lettore almeno una volta nella vita. Continua a leggere

L’insostenibile leggerezza dell’essere di Milan Kundera Come può la leggerezza dell'essere, essere insostenibile? Rileggiamo un capolavoro di rara bellezza, i cui interrogativi destabilizzano il lettore. Anche per questo, forse, non è piaciuto a tutti

di Monica Longo.

Roma, 6 Aprile 2019 – Kundera è uno scrittore non convenzionale, portato alla fama dall’inconfutabile successo de L’insostenibile leggerezza dell’essere, un classico della letteratura contemporanea. Se cerchiamo personaggi completamente plasmati, definiti, strutturati e una trama armoniosa, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” non è quel genere Continua a leggere

Rileggiamo Il conte di Montecristo Il capolavoro assoluto di Dumas, ricco di significati, etici, morali e anche massonici. Per Umberto Eco, uno dei romanzi più appassionanti che mai siano stati scritti

di Rosa Aghilar.

Roma, 23 Marzo 2019 – Ero una bimba e vedevo sul tavolo di mio nonno, poco più che analfabeta quel librone con la copertina lisa e il nome dell’autore: Alexandre Dumas.

Un libro che ho poi letto in età adulta, il capolavoro per eccellenza, Il Conte di Montecristo. Continua a leggere

1 2 3 10