L’impatto Covid-19 sul settore turistico Si rischia una stagione con più costi e meno ricavi

Bonus vacanze, come funziona e chi può accedere (e le polemiche)

Di Sharon D’Agostino

L’emergenza COVID 19, sta impattando in maniera considerevole sui bilanci delle imprese italiane.

L’impatto è dovuto soprattutto al calo della domanda, che ha colpito alcuni settori prima ancora che scattasse l’emergenza in Italia. In particolare, il comparto alberghiero/turistico è tra quelli che ne ha risentito, e ne risente di più.

Il COVID, ha determinato il totale blocco delle attività, soprattutto delle aziende di medie grandi dimensioni. Queste aziende, sviluppano fatturati di inoltre 30 miliardi di euro, e dunque sarà difficile per loro ripartire in quanto sono dinanzi ad una discesa di fatturato ma ad un aumento dei costi, basti pensare alle spese di sanificazione o anche alla riduzione del 50% di persone nelle strutture alberghiere e quelle di ristorazione in termini di coperti. Dunque, aumentando il rischio d’impresa, non si fanno più investimenti e ciò comporta una deflazione.

Si sostiene, che la ripresa sia più repentina per le attività di ristorazione, mentre più lenta per il settore alberghiero, ma in realtà, il COVID arriva in un momento dove già gli alberghi tradizionali crescevano meno di altre iniziative come il take-way o la fornitura di alloggi per brevi soggiorni, dunque ha peggiorato un’economia che già di uso presentava una ridotta capacitò di spesa degli individui.

Ma allora il problema è capire come ripartire in fretta limitando col tempo il rischio di contagio. Prendiamo in considerazione l’idea di: rafforzare l’offerta turistica nei punti scoperti, utilizzare al meglio la tecnologia con l’accoglienza telematica, con l’implemento di dispositivi no-touch, ma soprattutto puntare sulla domanda interna degli italiani, che possono colmare il calo delle presenze straniere.

Quindi, sarà difficile formulare il bilancio 2020, rispetto a quello degli anni precedenti, perché l’ambiente esterno è in continuo mutamento, si rischia di avere una stagione che ha più costi e meno ricavi.

L’imprenditore sulla base di ciò, potrebbe agire o aumentando i prezzi, ma in realtà dovrebbe farlo in maniera graduale, corretta e chiara come dimostrazione di serietà, sicuro di fornire un prodotto o un servizio di qualità. Oltre a questo, l’imprenditore potrebbe decidere di non aprire come alcuni già hanno fatto, ma in realtà il blocco dell’attività potrebbe essere irreversibile in quanto ci potrebbe essere la perdita di risorse umane valide per l’azienda che la concorrenza non aveva, ma soprattutto genera la perdita di clienti. In quest’ultimo caso, ne risente l’immagine dell’imprenditore, in quanto egli dovrebbe essere sempre in grado di fronteggiare qualsiasi situazione ponendosi obiettivi di medio-lungo periodo.

Il MANN di Napoli, i personaggi, le storie, Antinoo In attesa di tornare a frequentare senza ansie i musei, ecco la prima guida ai personaggi dalle collezioni del Museo archeologico di Napoli

di Vittoria Maddaloni.

Napoli 4 Marzo 2020 – Ligi alle disposizioni impartite dall’ordinanza regionale per arginare il diffondersi del Coronavirus, i responsabili di luoghi pubblici e gli organizzatori di eventi di alcune province del Nord Italia hanno chiuso musei, biblioteche e annullato spettacoli. A Continua a leggere

Allegri sentori d’inverno alla Festa del mandarino a Bacoli Cosa fare oggi? Non facciamoci pendere dalla tristezza per le feste finite e scopriamo i borghi stupendi anche in inverno

di Vittoria Maddaloni.

Napoli, 12 Gennaio 2020 – Gennaio viene definito il mese più triste dell’anno: del Natale appena trascorso sono rimasti solo i chili di troppo, e la tanto attesa “tredicesima” è orma sparita, l’albero di natale è ormai in soffitta e tutte le luci si sono spente per riprendere la Continua a leggere

Una visita a Cerveteri, eletta città della cultura della Regione Lazio 2020 Il titolo è stato assegnato per il progetto “CivitArt” in qualità di capofila per l’Etruria Meridionale con i comuni di Santa Marinella, Tolfa e Allumiere

di Guglielmo Arduini.

Roma, 5 Gennaio 2020 – È Cerveteri la “Città della Cultura della Regione Lazio 2020”. Il titolo è stato conferito con Decreto del Presidente della Regione che ha investito Cerveteri, in qualità di capofila per l’Etruria Meridionale con i comuni di Santa Marinella, Tolfa e Continua a leggere

Torna a Surriento… anche a Natale Chi ha detto che la Costiera Amalfitana è bella solo d’estate? Una giornata d’inverno a Sorrento vi farà scoprire quei posti che altrimenti non andreste a visitare d’estate

di Vittoria Maddaloni.

Napoli, 22 Dicembre 2019 – Amiamo il mare, navigare lungo coste rocciose, fra le falesie alla ricerca di piccole calette nascoste, incastonate tra i bastioni rocciosi. Amiamo d’estate bagnarci nel blu della costiera sorrentina, nota in tutto il mondo. Continua a leggere

1 2 3 17