Accoltella rivale in amore, 16enne nei guai La vicenda si è consumata a Sperone

I Carabinieri della Stazione di Avella hanno denunciato alla competente Autorità Giudiziaria un minorenne, ritenuto responsabile di porto abusivo di arma da taglio e lesioni aggravate.

Nella tarda serata di ieri, a seguito di richiesta d’intervento pervenuta alla Centrale Operativa della Compagnia dei Carabinieri di Baiano, la pattuglia della Stazione di Avella e quella dell’Aliquota Radiomobile, venivano fatte tempestivamente confluire in Sperone dove, in Corso Umberto, era stata segnalata una lite con accoltellamento di un ragazzo.

I Carabinieri accertavano che poco prima un 16enne del posto, per motivi passionali, aveva sfidato sulla pubblica via il suo rivale d’amore e, dopo l’animata discussione, lo aveva colpito con un fendente al torace.

Per le lesioni riportate, la vittima, 20enne di Casalnuovo (NA), veniva trasportata dal 118 all’ospedale di Avellino.

L’attività investigativa sviluppata dai Carabinieri, estrinsecatasi attraverso l’acquisizione di utili informazioni nonché l’analisi di utili elementi raccolti in sede di sopralluogo, permetteva di recuperare e sequestrare l’arma del delitto (coltello “a farfalla”, della lunghezza di circa 23 centimetri) e di individuare il presunto responsabile che veniva rintracciato presso la propria abitazione.

Condotto in Caserma, alla luce delle evidenze emerse, per il 16enne è scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica per i Minorenni di Napoli.