In California un giudice chiede che sul caffè in vendita venga scritto “può causare il cancro” In una causa che dura da 8 anni sono state coinvolte aziende come Starbucks alle quali era stato chiesto di mostrare l’assenza di minaccia di agenti cancerogeni nel caffè

da Los Angeles, Stanley Ruggiero Tucci.

5 Aprile 2018 – Chissà una notizia del genere che effetto avrebbe in Italia. Qui negli Usa – e in California in particolare – il colpo è stato avvertito soprattutto dalle multinazionali del caffè. Quando il giudice della Corte Suprema Elihu Berle ha dichiarato, in una proposta di decisione, Continua a leggere