Agguato nella notte a Napoli, un morto ed un ferito Assassinato il padre di Luigi Caiafa, il 17enne ucciso lo scorso ottobre dopo uno scontro a fuoco con la Polizia

Un morto e un ferito è questo il tragico bilancio dell’agguato che si è consumato questa notte a Napoli nella zona San Lorenzo. Due le persone trasportate per ferite d’arma da fuoco all’ospedale Pellegrini. Ciro Caiafa, 40enne, è deceduto poco dopo il ricovero. Era il padre del 17enne ucciso lo scorso ottobre in via Duomo a seguito di un conflitto a fuoco contro agenti della polizia mentre tentava una rapina a mano armata.

Il 28enne, incensurato, trasportato con Caiafa in ospedale, non è in pericolo di vita. Sulla vicenda indagano i carabinieri.

 

Agguato a Ponticelli, grave un 23enne Il giovane raggiunto da colpi d'arma da fuoco: indagano i carabinieri

Agguato, in serata, a Napoli, nel quartiere Ponticelli. Nel mirino un 23enne che è stato ferito a colpi d’arma da fuoco. Il giovane, ora, è ricoverato in gravissime condizioni all’Ospedale del Mare. Secondo una prima ricostruzione, effettuata dai carabinieri, la vittima si trovava nei pressi di un bar quando è stato raggiunto dai colpi. Ulteriori accertamenti sono in corso in questi minuti.

Agguato a Miano, ucciso 28enne Napoli, l'escuzione in via Vittorio Veneto

Agguato nella notte a Napoli, nel quartiere di Miano. A perdere la vita un 28enne pregiudicato ritenuto vicino al clan Cifrone. La vicenda si è consumata in via Vittorio Veneto quando ignoti hanno fatto fuoco contro il giovane che non ha avuto scampo. La vittima era sopravvissuta tre anni fa ad un primo agguato. Sulla vicenda, in queste ore, sono in corso gli accertamenti della Polizia. Come da prassi la Procura della Repubblica ha aperto un’inchiesta.

Agguato a Sant’Antimo, grave un 21enne Il giovane, incensurato, è stato raggiunto da sei colpi d'arma da fuoco

Agguato la scorsa notte a Sant’Antimo, nel napoletano, dove un 21enne incensurato è stato ferito gravemente con sei colpi d’arma da fuoco. Il giovane è ricoverato all’ospedale di Frattamaggiore.

Stando ad una prima ricostruzione, effettuata dai carabinieri, il 21enne era in compagnia di un amico, anche lui incensurato, quando è stato raggiunto in corso Europa e colpito ripetutamente.

Agguato a Castel Volturno, ucciso 30enne nigeriano Ferito un connazionale della vittima: indagano i Carabinieri

Agguato ieri sera a Castel Volturno. Un 30enne di nazionalità nigeriana è stato ucciso, un suo connazionale, 36enne, è stato ferito e ricoverato alla clinica Pineta Grande. La vicenda si è consumata in via Brescia, davanti all’abitazione della vittima. Stando ad un prima ricostruzione il killer ha fatto fuoco prima contro l’uomo rimasto ferito e poi contro il 30enne, uccidendolo. Sarebbero stati sparati almeno quattro proiettili. Probabile che si tratti di un regolamento di conti. Sulla vicenda indagano i carabinieri.

1 2