Agguato a Sant’Antimo, grave un 21enne Il giovane, incensurato, è stato raggiunto da sei colpi d'arma da fuoco

Agguato la scorsa notte a Sant’Antimo, nel napoletano, dove un 21enne incensurato è stato ferito gravemente con sei colpi d’arma da fuoco. Il giovane è ricoverato all’ospedale di Frattamaggiore.

Stando ad una prima ricostruzione, effettuata dai carabinieri, il 21enne era in compagnia di un amico, anche lui incensurato, quando è stato raggiunto in corso Europa e colpito ripetutamente.

Agguato a Castel Volturno, ucciso 30enne nigeriano Ferito un connazionale della vittima: indagano i Carabinieri

Agguato ieri sera a Castel Volturno. Un 30enne di nazionalità nigeriana è stato ucciso, un suo connazionale, 36enne, è stato ferito e ricoverato alla clinica Pineta Grande. La vicenda si è consumata in via Brescia, davanti all’abitazione della vittima. Stando ad un prima ricostruzione il killer ha fatto fuoco prima contro l’uomo rimasto ferito e poi contro il 30enne, uccidendolo. Sarebbero stati sparati almeno quattro proiettili. Probabile che si tratti di un regolamento di conti. Sulla vicenda indagano i carabinieri.

Agguato nella notte a Torre Annunziata Gambizzato un 24enne

Agguato nella notte in piazza Cesaro a Torre Annunziata. Un 24enne, già noto alle forze dell’ordine, è stato avvicinato da due persone a bordo di uno scooter che hanno fatto fuoco ferendolo con cinque colpi di pistola alle gambe. Il giovane è stato trasporto all’ospedale San Leonardo dove è stato sottoposto ad un intervento chirurgico. Non è in pericolo di vita. Sulla vicenda indagano i carabinieri.

Avellino, agguato in centro: si indaga sul movente La svolta potrebbe arrivare grazie alle telecamere presenti in zona

24 ore dopo l’agguato in via Filippo Visconti, Avellino è sotto choc. Si tratta di un episodio gravissimo che ha scosso profondamente la comunità. Intanto continuano a ritmo serrato le indagini degli agenti della questura. Nel mirino un 36enne pregiudicato che è stato raggiunto da un’auto bianca mentre era a bordo della sua Fiat Punto. Prima tre colpi di pistola, di cui uno lo ha raggiunto al volto, poi la fuga a casa della sorella e altri tre proiettili esplosi che si sono conficcati all’esterno dell’abitazione. Il 36enne ora è ricoverato presso l’Azienda ospedaliera San pio di Benevento. La svolta nelle indagini potrebbe arrivare grazie alle telecamere presenti in zona. Al momento c’è massimo riserbo. Gli investigatori stanno lavorando per ricostruire tutta la vicenda e dunque anche il movente dell’agguato.

Avellino, agguato in centro: ferito 36enne L'uomo raggiunto da un proiettile al volto: indaga la Polizia

Agguato ad Avellino, in via Filippo Visconti nei pressi di parco Palatucci, a poche centinaia di metri dalla Questura. Nel mirino un 36enne, già noto alle forze dell’ordine, che è stato ferito al volto. La vicenda si è consumata verso le 12:30. La vittima era a bordo della sua Fiat Punto, quando è stato raggiunto da un’auto bianca, dalla quale sono stati esplosi i primi tre colpi: uno dei quali lo ha ferito al volto. Il 36enne ha tentato di rifugiarsi, poco distante, a casa della sorella. I killer lo hanno inseguito a piedi esplodendo altri tre proiettili che sono finiti contro il muro dell’abitazione. Poi si sono dati alla fuga. E’ scattato l’allarme. Sul posto gli agenti della squadra mobile e i soccorritori del 118. La vittima è stata trasportata prima al Moscati di Avellino e poi trasferito presso il reparto di chirurgia maxillo facciale dell’Azienda ospedaliera San Pio di Benevento. In queste ore gli investigatori stanno tentando di ricostruire l’accaduto.